Microidrina Plus: un esercito di antiossidanti

Il Microhydrin Plus ha unito tutte le proprietà benefiche del Microhydrin con la potenza di otto antiossidanti diversi; così la sua azione positiva sull’organismo è ancora più efficace. Il Microhydrin Plus è di fatto diventato un antiossidante con spettro d’azione ancora più ampio rispetto al Microhydrin.

microidrina

Microhydrin Plus è un potente antiossidante a largo spettro d’azione, creato a base di microidrina, il cui scopo è quello di garantire all’organismo la massima difesa dall’azione distruttiva dei radicali liberi.   Il Microhydrin Plus ha unito tutte le proprietà benefiche del Microhydrin con la potenza di otto antiossidanti diversi; così la sua azione positiva sull’organismo è ancora più efficace. Il Microhydrin Plus è di fatto diventato un antiossidante con spettro d’azione ancora più ampio rispetto al Microhydrin.   Per una difesa totale l’organismo umano ha bisogno di diversi antiossidanti.

Il Microhydrin Plus contiene tutti gli antiossidanti necessari che garantiscono un supporto mirato ai seguenti settori:   fegato, aumentando il livello di glutatione, il quale facilita la disintossicazione dalle sostanze chimiche nocive, medicinali ed alcol; sistema immunitario, migliorando la funzione dei leucociti ed aumentando la produzione di interferone e di anticorpi; sistema cardiovascolare, neutralizzando i radicali sciolti nel grasso e nell’acqua; sistema digerente, agendo sui fermenti e permettendo una migliore assimilazione delle sostanze nutritive; pelle, rendendola più elastica.

Il Microhydrin Plus contiene una miscela di antiossidanti che neutralizzano diversi tipi di radicali liberi.   In questo preparato sono infatti presenti sia gli antiossidanti che agiscono direttamente che quelli che “lavorano” indirettamente. L’organismo umano ha bisogno sia degli uni che degli altri.   Gli antiossidanti diretti, come la vitamina C ed E, legano il radicale libero neutralizzandolo e difendendo le cellule dalla distruzione. Una volta che ha agito direttamente sul radicale, l’antiossidante si distrugge e perde la propria capacità antiossidante.

Gli antiossidanti indiretti non neutralizzano i radicali liberi direttamente, ma sostengono il sistema di difesa antiossidante dell’organismo. I meccanismi della loro azione possono essere diversi: attivazione (riattivazione) dei fermenti antiossidanti; inibizione delle reazioni che portano alla formazione delle forme attive dell’ossigeno; trasformazione dei radicali liberi in elementi meno dannosi nel corso di reazioni di ossidazione.

Ciò permette loro di agire contro i radicali liberi per un periodo prolungato. Questi antiossidanti continuano ad essere efficaci persino dopo che gli antiossidanti diretti si sono già annullati.

La medicina moderna afferma che la formazione di radicali liberi e di altre molecole sono all’origine dello stress ossidativo, che è una delle cause principali della genesi delle malattie della società moderna. Questi metaboliti tossici intermedi (ITM) agiscono a livello del cuore con un numero impressionante di processi biologici e patologici. Invecchiamento, il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson, il diabete, i tumori e le malattie infiammatorie sono solo alcuni ben noti esempi.

Il legame tra ITM e antiossidanti è stato sin dall’inizio studiato, alimentando così l’interesse dei laboratori per analizzare i prodotti che causano tali azioni.

Metodo:
E’ stato condotto uno studio su un totale di 40 soggetti maschili e femminili di età compresa tra i 30 ei 50 anni. Sono stati analizzati sangue, urine e la saliva utilizzando il test bioelettrico Vincent, che misura il potenziale acido-alcalino o pH, il potenziale di ossido-riduzione o rH2 e il potenziale resistività-conduttività.

Le misure della Funzione Antiossidante Totale (eseguite dalla Spectra-cell Laboratories Inc.) sono inoltre state ripetute su campioni a caso.

I soggetti erano sani, non facevano uso di altri integratori o farmaci e osservavano sia una dieta povera di CAOR (Capacità d’Assorbimento di Radicali Ossigenati) oppure di una con un buon indice CAOR, con o senza 2 Microhydrin Plus o placebo (farina di riso). L’esperimento è durato 8 settimane, con una rotazione dopo la 4 settimana.

Risultati:
I risultati hanno evidenziato che i soggetti che avevano utilizzato Microhydrin Plusassociata ad una dieta ricca di antiossidanti avevano ottenuto un più alto livello di protezione contro lo stress ossidativo rispetto a quando si attenevano solamente ad una dieta ricca di antiossidanti.
La conclusione dello studio investigativo preliminare suggerisce che Microhydrin Plus svolge un ruolo importante come cofattore per aumentare l’azione antiossidante di origine alimentare.

Questa ricerca è stata sostenuta in parte dal Laboratoire d’évaluation des indices de santé Inc. e da RBC Life Sciences Inc. ed è stato condotto sotto la direzione di Jean-Claude Magny N.D., M.Sc., DESS scienziato responsabile del Centre de Recherche et d’Eductation Orthobiologiques.

In dettaglio i  principali elementi che costituiscono Microhydrin Plus

Microidrina: Una fonte d’elettroni disponibili per neutralizzare l’azione dei radicali liberi più nocivi; grazie ad essa migliora l’idratazione delle cellule, si riduce notevolmente il livello di acido lattico nei muscoli, togliendo così tensione e stanchezza; inoltre aumenta l’elasticità dei muscoli, quindi le capacità fisiche, ed anche quelle intellettuali.

Acido ascorbico (vitamina C): Stimola la produzione dei leucociti, degli interferoni, ovvero intensifica la risposta all’attacco di agenti infettivi esterni; interviene nella sintesi del collagene e della serotonina; rinforza i vasi sanguigni e regola la circolazione sanguigna.

Acido alfalipoico: E’ un epatoprotettore ed ha un’azione ipolipidemica. Partecipando nel metabolismo dei carboidrati, assicura una tempestiva assimilazione del glucosio da parte del cervello, essendo il glucosio la sostanza nutritiva e fonte di energia principale per quest’importantissimo organo e per le cellule nervose; accresce le riserve di glicogene nel fegato; ha un effetto lipotropo, ovvero previene l’accumulo di grassi nel fegato e ripristina le sue funzioni.

Selenio: E’ un sostegno per il sistema cardiovascolare ed è importante per la salute della pelle. Interviene inoltre nella sintesi di particolari enzimi che agiscono nella riparazione del muscolo cardiaco; migliora l’elasticità delle pareti capillari e la fluidità del sangue, prevenendo l’aterosclerosi; ottimizza il rifornimento di sostanze nutritive e di ossigeno ai vari tessuti; agisce in difesa della pelle, riducendo la pigmentazione e dando elasticità all’epidermide.

Estratto di tè verde: Un eccellente tonico e una ricarica d’energia. I principi attivi del tè verde svolgono un’azione regolatrice del metabolismo, prevengono l’ossidazione del colesterolo ad alta densità e normalizzano il tono vascolare, ostacolando il restringimento dei vasi sanguigni.

Estratto di cardo mariano: La sostanza in esso contenuta, chiamata silimarina, favorisce la disintossicazione del fegato dalle tossine e dai metalli pesanti; fortifica le membrane cellulari e partecipa nella formazione di nuove cellule stimolando la sintesi delle proteine. Favorisce la digestione, migliora la secrezione della bile, per cui la digestione dei grassi risulta più agevole come pure l’assorbimento delle vitamine liposolubili. Altrettanto importante è la capacità della silimarina di ridurre del 50% la perdita d’umidità sottocutanea, importantissimo per mantenere il tono.

Benefici:

  • Accresce la difesa antiossidante dell’organismo, e per aumentare la resistenza agli inquinanti ambientali
  • Stimola il sistema immunitario
  • Previene lesioni cellulari e tissutali

ACQUA

Microhydrin® Plus

Nessun commento ancora

Lascia un commento