La digestione è un processo essenziale per la vita dell’uomo e di molti altri organismi viventi. Nutrirsi non è solo un istinto, ma un piacere, un rito irrinunciabile finalizzato alla socializzazione ed alla sopravvivenza stessa della specie.

Nel corso dei millenni il nostro organismo è stato sottoposto ad un continuo processo di adattamento necessario per fronteggiare i mutamenti climatici ed ambientali. Tra questi un ruolo di primaria importanza è stato ricoperto dalla dieta.

Da cacciatore e raccoglitore di bacche e tuberi l’uomo primitivo è gradualmente passato all’agricoltura e all’allevamento modificando radicalmente sia le abitudini di vita sia quelle alimentari.

Se tutto ciò da un lato ha consentito una maggiore disponibilità di cibo dall’altro ha decisamente limitato la varietà di cibi presenti nella dieta. Da allora fino ad oggi i cereali hanno infatti costituito la base imprescindibile dell’alimentazione umana.
Nel corso dei secoli mano a mano che le condizioni sociali ed economiche migliorarono a queste colture furono associati ulteriori alimenti. Pensiamo ad esempio all’introduzione del mais e della patata nel periodo successivo alla scoperta dell’America.

Nonostante l’evoluzione delle conoscenze agricole bisogna tuttavia aspettare la rivoluzione industriale per poter apprezzare i primi significativi cambiamenti in campo alimentare. A partire dal primo dopoguerra l’ondata economica che ha percorso i Paesi più industrializzati ha improvvisamente ampliato la disponibilità di cibo. Nel corso di pochi anni l’industria alimentare ha letteralmente rivoluzionato le abitudini dietetiche di milioni di persone. Oltre agli innumerevoli benefici derivanti da questo boom alimentare si sono tuttavia poste le basi per molti dei problemi digestivi che ogni giorno affliggono milioni di persone in tutto il mondo.

p288_0_00_01Eccesso di cibo, additivi chimici ed abitudini alimentari scorrette sono tra i principali fattori alla base dei problemi digestivi.
Le difficoltà digestive, raggruppate sotto il generico termine dispepsia (dal greco dys-pepsia, ossia “cattiva digestione”), sono responsabili di sintomi come inappetenza, pesantezza di stomaco, stanchezza, sonnolenza, eruttazioni, alitosi, flatulenza.

Oggi sulle nostre tavole si possono trovare cibi provenienti da qualsiasi parte del mondo a prezzi accessibili.

Purtroppo in molti casi la qualità degli alimenti non va di pari passo ne con le possibilità economiche del consumatore ne con le sue conoscenze dietetiche. D’altro canto l’industria alimentare, al pari delle altre attività commerciali, non è certo immune dalle ambizioni di guadagno e questo il più delle volte va a discapito della qualità dei loro prodotti.
Spesso servono notizie sconcertanti come gli anabolizzanti nella carne, il mercurio nel pesce o la diossina nei polli per risvegliare momentaneamente lo spirito critico del consumatore. In realtà basterebbe conoscere le reali proprietà degli additivi chimici o di altre sostanze utilizzate in campo alimentare per stare alla larga da molti dei numerosi prodotti esistenti in commercio.

Se queste sostanze prese singolarmente in dosi limitate sono del tutto innocue, la stessa cosa non si può dire se il loro consumo perdura a lungo o se vengono assunte per anni addizionandole ad altri additivi chimici.

p288_0_00_02La frittura degli alimenti sviluppa, per esempio, numerose sostanze tossiche, in relazione al tipo di olio utilizzato ed alla temperatura di cottura. Un chilo di carne alla griglia contiene invece all’incirca lo stesso quantitativo di benzopirene (un idrocarburo estremamente cancerogeno) presente in 600 sigarette.

La combinazione tra sostanze tossiche, additivi chimici ed alimenti di scarsa qualità porta inevitabilmente ad una intossicazione dell’organismo i cui sintomi, facilmente osservabili, comprendono dermatiti, aumento del peso corporeo, stanchezza, cefalea e problemi digestivi. Il consumo regolare di frutta e verdura abbinato ad un po’ di attività fisica aiuta invece a ridurre l’assorbimento di tali sostanze favorendone, al tempo stesso, l’eliminazione.
La dieta occidentale è caratterizzata dalla presenza di molti cibi, specialmente quelli industriali, ricchi di grassi saturi. Alcuni di questi, possono causare malattie infiammatorie intestinali (o IBD) nelle persone predisposte che, oltre a essere più di quante si possa pensare, sono in costante aumento.
p288_0_00_03La scoperta di questo meccanismo è avvenuta a seguito di uno studio pubblicato su Nature e condotto dai ricercatori dell’Università di Chicago.

Ad essere sotto accusa sono i grassi contenuti nel latte, i quali si trovano in abbondanza in tutti gli alimenti trattati industrialmente che troviamo comunemente in commercio. Questi grassi, secondo lo studio, andrebbero ad alterare la composizione batterica intestinale. L’effetto principale è un’interferenza nel delicato equilibrio tra il sistema immunitario ed il microbiota. Questa scoperta potrebbe spiegare la sempre più diffusa manifestazione delle cosiddette malattie immuno-mediate.
Il professor Eugene B. Chang e colleghi, ritiene che questa modifica alla flora intestinale può causare l’emergere di pericolosi ceppi batterici e la conseguente risposta immunitaria non regolata, può risultare particolarmente difficile da far cessare.

«Questo è il primo meccanismo plausibile che mostra passo-passo come le diete occidentali contribuiscano al rapido e continuo aumento dell’incidenza della malattia infiammatoria intestinale – spiega il dottor Chang – Sappiamo come alcune differenze genetiche possano aumentare il rischio per queste malattie, ma affinchè essa si sviluppi realmente sembra sia richiesto un secondo evento, che può essere indentificato nel nostro stile di vita che cambia».
I ricercatori hanno condotto una serie di esperimenti su modello murino geneticamente privato dell’Interleuchina 10 che agisce come freno alla risposta immunitaria, in cui si è evidenziato come, a seconda dei casi, variasse l’incidenza della malattia. In particolare l’incidenza della IBD si mostrava nel 20% dei topi alimentati con una dieta povera di grassi in genere o ricca di grassi polinsaturi.

Quando invece questi modelli erano alimentati con una dieta “moderna” ricca di grassi saturi del latte, l’incidenza delle malattie infiammatorie intestinali triplicava, arrivando a colpire oltre il 60% dei modelli. Allo stesso modo aumentava di molto la gravità e l’estensione della malattia.

Questo studio, «mostra come l’andamento del consumo di diete di tipo occidentale da parte di molte società, sia potenzialmente in grado di sbilanciare lo stato mutualistico tra ospite e batterio a uno stato che favorisce l’insorgenza della malattia», ha concluso Chang.

Coloro che sono soggetti a malattie infiammatorie intestinali, devo quindi cercare di capire quale tipo di dieta seguono e se tra gli alimenti assunti ve ne sono alcuni o molti che contengono grassi saturi derivati dal latte.

Fonte: http://www.sciencedaily.com/releases/2012/06/120613133040.htm

separatore_grigio

p288_0_22_01Repair 24-7
La nuova formula che ripara 24 H al giorno per 7 giorni con 7 principi naturali
Integratore alimentare in polvere a base di L-Glutammina, N-Acetil L-Glutammina, estratti vegetali, Topinambur, Zenzero e Zinco. Peso netto: 100g
Prezzo: € 22,00

pulsante_acquista2

separatore_biancoUtile per:
• Permeabilità intestinale
• Disbiosi, acidosi, candidosi, cistiti
• Celiachia, sensibilità al glutine, intolleranze alimentari
• MSC sensibilità multipla chimica
• Gonfiore addominale, stitichezza, alvo alterno
• Iperacidità, reflusso gastroesofageo
• Ipercortisolemie, infiammazione sistemica,

p288_0_22_04• Iperammoniemia, tossiemia
• Ansia, depressione, stress
• Disturbi del sonno
• Squilibri ormonali
• Terapie farmacologiche: Chemio-radioterapia, antibiotici

Modalita d’uso: Assumere 1/3 misurini di polvere e scioglierla in un bicchiere di acqua
(150-200 ml). Prima dei pasti.

Sinergie ottimali: Repair + Micoleo (patologie gastrointestinali)
Repair + Candiatox + Sanliver + Askorbato (disbiosi e candidosi sistemiche)

La L-Glutammina è un amminoacido molto importante per il nostro organismo e risulta essere un supporto efficace in caso di sindrome dell’intestino permeabile (Leaky Gut Syndrome – SINDROME dell’Intestino PERMEABILE). È considerata il carburante delle cellule, permette una riparazione efficace delle lesioni intestinali, aumenta l’integrità difensiva della barriera intestinale nei confronti dei patogeni, influenza la composizione della flora intestinale e favorisce la perdita di peso, rafforza il sistema immunitario, sostenendo la proliferazione dei linfociti e la produzione di citochine da parte di linfociti e macrofagi, e permette un migliore recupero muscolare dopo l’esercizio fisico. A livello cerebrale viene trasformata in acido glutammico e qui, convertito in GABA ad azione tranquillante.

L’N-Acetil L-Glutammina è la versione acetilata della L-Glutammina che la rende molto più stabile e biodisponibile per l’organismo. Gli estratti vegetali di Malva, Aloe, Liquirizia, Topinambur e Zenzero favoriscono la salute della membrana intestinale, riequilibrano la flora intestinale e migliorano la digestione intestinale, facilitando la secrezione biliare.

p288_0_22_05Lo Zinco è un minerale importantissimo per il nostro organismo e svolge una vasta gamma di azioni. Moltissimi enzimi presenti nel corpo utilizzano questo minerale come cofattore, favorisce la riparazione della mucosa gastrica dalle ulcerazioni, regola il sistema immunitario risultando utile in caso di patologie infiammatorie.

Il Repair 24-7 è un ottimo coadiuvante associato alla micoterapia, in particolare al fungo Hericium, sia in forma di pianta in toto che in forma di estratto (Mico-Leo) ma anche con Candiatox e Sanliver per tutti i trattamenti antimicotici/antimicrobici sistemici, acidosi, disbiosi ecc.

p288_0_22_06
Grazie alla sinergia di tutti questi componenti, il Repair 24-7 è un integratore alimentare in grado di dare efficace supporto in caso di permeabilità intestinale e moltissime altre problematiche legate all’apparato gastro-enterico.

separatore

 

prodecofarmagastric

p090_0_05_03GSE REPAIR Rapid ACID

12 compresse in pratico blister
Prezzo: € 8,50

pulsante_acquista2

GSE Repair Rapid Acid è un prodotto in compresse deglutibili ad azione filmogena protettiva indicato in caso di iperacidità, bruciore gastrico e reflusso.
Grazie all’elevata concentrazione di polisaccaridi e mucillagini, naturalmente presenti nell’estratto di Alloro e nel gel d’Aloe vera, titolato in Acemannano al 5%, GSE Repair Rapid Acid forma sulla mucosa gastrica una barriera ad azione filmogena destinata a proteggere dal contatto con l’acidità dei succhi gastrici.

p090_0_05_05GSE Repair Rapid Acid consente, inoltre, il mantenimento dell’acidità dello stomaco a valori fisiologici, senza interferire con le normali funzionalità gastriche.

L’effetto filmogeno protettivo del prodotto, accompagnato dalla presenza della Rutina e degli estratti di semi di Pompelmo, Centella e Salicaria, favorisce il ripristino delle condizioni fisiologiche ottimali della mucosa gastrica, coadiuvandone i processi riparativi. Completano il prodotto gli estratti di Boswellia e Passiflora dalle proprietà lenitive e calmanti.

Componenti
Estratto di Alloro (Laurus nobilis), Gel polvere di Aloe vera (Aloe barbadensis) tit. 5% Acemannano, Estratto di semi di Pompelmo (Citrus x paradisi), Rutina, Estratto di Salicaria (Lythrum salicaria), Estratto di Boswellia (Boswellia serrata), Estratto di Passiflora (Passiflora incarnata), Estratto di Centella (Centella asiatica), Maltodestrine, Magnesio stearato vegetale, Biossido di silicio, Carbossimetilcellulosa di sodio, Fosfato bicalcico, Cellulosa microcristallina, Acido malico.

Istruzioni per l’uso
Al bisogno, deglutire da 1 a 2 compresse, per una o due volte al dì, prima o dopo i pasti a seconda delle necessità.

PRODOTTO SENZA GLUTINE

separatore_grigio

p090_0_05_06GSE Repair 45 compresse
Prezzo: € 22,50
pulsante_acquista2

GSE Repair è un integratore alimentare a base di Estratto di semi di Pompelmo, Rutina, Alloro, Salicaria, Boswellia, Passiflora e Centella. I componenti dell’Estratto di semi di Pompelmo possono contribuire all’equilibrio microbico dell’organismo. Gli estratti di Alloro, Salicaria e Boswellia coadiuvano la funzionalità del sistema digerente. La Centella favorisce la cicatrizzazione.

separatore_bianco

Consigli per l’uso: deglutire, con mezzo bicchiere d’acqua, una compressa tre volte al giorno lontano dai pasti (1 a metà mattina, 1 a metà pomeriggio, 1 alla sera prima di coricarsi). Conservare in luogo fresco ed asciutto, al riparo dalla luce.

PRODOTTO SENZA GLUTINE

tabgserepairIngredienti: AGENTE DI CARICA: FOSFATO BICALCICO, CELLULOSA MICROCRISTALLINA; POMPELMO (Citrus x paradisi Macfad., maltodestrina) SEMI E.S., RUTINA, ALLORO (Laurus nobilis L., maltodestrina) FOGLIE E.S., SALICARIA (Lythrum salicaria L., maltodestrina) SOMMITÀ FIORITE E.S., BOSWELLIA (Boswellia serrata Roxb., maltodestrina) RESINA E.S., PASSIFLORA (Passiflora incarnata L., maltodestrina) ERBA CON FIORI E.S., AGENTI ANTIAGGLOMERNATI: MAGNESIO STEARATO VEGETALE, BIOSSIDO DI SILICIO; CARBOSSIMETILCELLULOSA DI SODIO, CENTELLA (Centella asiatica L.) ERBA E.S., ACIDIFICANTE: ACIDO CITRICO.

separatore_grigio

p090_0_05_09GSE Stomach 60 compresse
Prezzo: € 16,90
pulsante_acquista2

GSE Stomach è un integratore alimentare a base di Estratto di semi di Pompelmo, Ananas, Coriandolo, Carvi, Cardamomo, Rabarbaro, Cardo mariano e Frutto-oligosaccaridi. I componenti dell’Estratto di semi di Pompelmo possono contribuire all’equilibrio microbico dell’organismo. Gli estratti di Ananas, Coriandolo, Carvi, Cardamomo, Rabarbaro e Cardo mariano esplicano benefici effetti sulla fisiologica funzione digestiva.

Consigli per l’uso: deglutire 1 o 2 compresse dopo i pasti principali, fino ad un massimo di 6 al dì. Conservare in luogo fresco ed asciutto, al riparo dalla luce. Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Gli integratori non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.

tabellagsestomachtturaIngredienti: INULINA – FRUTTO-OLIGOSACCARIDI, ANANAS (Ananas comosus (L.) Merr., maltodestrina) STIPITI E.S.,AGENTE DI CARICA: CELLULOSA MICROCRISTALLINA; CORIANDOLO (Coriandrum sativum L.) FRUTTI POLVERE, CARVI (Carum carvi L.) FRUTTO POLVERE, CARDAMOMO (Elettaria cardamomum White et Mason) SEMI POLVERE, AGENTI ANTIAGGLOMERANTI: STEARATO DI MAGNESIO VEGETALE, MAGNESIO OSSIDO E BIOSSIDO DI SILICIO; POMPELMO (Citrus x paradisi Macfad., maltodestrina) SEMI E.S., RABARBARO (Rheum officinale Baill., maltodestrina) RIZOMA E.S., CARDO MARIANO (Silybum marianum Gaertn.) FRUTTI E.S.

PRODOTTO SENZA GLUTINE

separatore_grigio

GSE Gax Ragaxrapidpompelmogsea_-_copia_2pid
12 compresse in pratico blister
Prezzo: € 9,00
pulsante_acquista2

GSE Gax Rapid è un integratore alimentare a base di Estratto di semi di Pompelmo, Tiglio, Menta, Angelica, Finocchio, Cloro_llina e Carbone vegetale. L’estratto di semi di Pompelmo può contribuire all’equilibrio microbico dell’organismo. Il Tiglio favorisce la digestione. La Menta, l’Angelica ed il Finocchio aiutano a regolare la motilità gastrointestinale e ad eliminare i gas.

Ingredienti: MENTA (Mentha x piperita L.) FOGLIE POLVERE, AGENTI DI CARICA: CELLULOSA MICROCRISTALLINA, CALCIO FOSFATO; POMPELMO (Citrus x paradisi Macfad., maltodestrina) SEMI E.S., CARBONE VEGETALE (Carbo vegetabilis ex ligno) POLVERE, ANGELICA (Angelica archangelica L.) RADICE POLVERE, FINOCCHIO (Foeniculum vulgare Mill.) FRUTTO POLVERE, TIGLIO (Tilia platyphyllos Scopoli et Tilia cordata Miller, maltodestrina) FIORI E.S., ADDENSANTE: GOMMA ARABICA; CLOROFILLINA, CARBOSSIMETILCELLULOSA DI SODIO RETICOLATA, AGENTI ANTIAGGLOMERANTI: GLICERIL BEENATO, BIOSSIDO DI SILICIO, MAGNESIO STEARATO VEGETALE; MENTA (Mentha x piperita L.) O. E., FINOCCHIO (Foeniculum vulgare Mill.) O. E. .

PRODOTTO SENZA GLUTINE

gazrapidgsetabellaConsigli per l’uso

Assumere una compressa per 3 volte al dì, dopo i pasti principali o al bisogno, deglutendola con acqua o altro liquido.

Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Gli integratori non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita. Conservare in luogo fresco ed asciutto al riparo dalla luce. La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezione integra correttamente conservata.

separatore_grigio

p090_0_05_015GSE Cleaner 14 bustine monodose
Prezzo: € 18,00
pulsante_acquista2

GSE Cleaner è un integratore alimentare di fibre solubili (Fibersol®-2), con Estratto di semi di Pompelmo e Maltodestrine fermentate, utile per apportare una quota dei componenti in esso contenuti alla dieta quotidiana.

Consigli per l’uso: sciogliere il contenuto di una bustina in un abbondante bicchiere d’acqua, seguito da un secondo bicchiere d’acqua naturale a temperatura ambiente. Si consiglia di assumere una bustina monodose al dì, preferibilmente al mattino prima della colazione, o due bustine al dì, una al mattino e una alla sera, prima di coricarsi.
separatore_bianco

trabellagsecleanerraIngredienti: FIBERSOL®-2 (maltodestrine), FRUTTOSIO, ACIDIFICANTE: ACIDO CITRICO; POMPELMO (Citrus x paradisi Macfad., maltodestrine) SEMI E.S., AROMI: LIMONE, ARANCIA; MALTODESTRINE FERMENTATE, ANTIAGGLOMERANTE: BIOSSIDO DI SILICIO. PRODOTTO SENZA GLUTINE

GSE Cleaner è la soluzione possibile dei problemi di disordine intestinale (stitichezza, gonfiore, diarree episodiche) perché contiene:

fibre solubili che favoriscono la normale attività intestinale aiutando ad armonizzare i normali movimenti intestinali in modo da faciltare una corretta progressione delle feci evitando così i disturbi (gonfiore, dolori addominali, etc.) tipici del transito lento o accelerato;
enzimi digestivi che con la loro fficace azione scompongono proteine, carboidrati, grassi, fibre, zuccheri e latticini, migliorando l’assorbimento dei nutrienti ed evitando il ristagno intestinale di elementi maldigeriti che favorirebbero una deleteria attività putrefattiva;
un disinfettante intestinale, il GSE (Estratto di semi di Pompelmo), che con le sue proprietà antimicrobiche realizza una potente azione di “pulizia” dei microrganismi patogeni senza danneggiare la fisiologica microflora benefica dell’intestino.

GSE Cleaner è in polvere solubile al gradevole gusto di agrumi in confezione da 14 bustine monodose.

separatore_grigio

HELICOBACTER PYLORI p288_0_37_01

É accertato che l’Helicobacter Pylori è un batterio in grado di resistere e di riprodursi nell’ambiente fortemente acido dello stomaco; ciò gli è possibile perchè produce un enzima, l’ureasi, che, attraverso la liberazione di ammoniaca, neutralizza l’acidità gastrica creando attorno al batterio un microambiente compatibile con la sua esistenza. Una volta insediato nello stomaco sottopone la mucosa gastrica all’aggressione da parte di numerose tossine prodotte durante il suo metabolismo.

Le sostanze secrete (tra cui l’ammoniaca ed enzimi come la proteasi, la catalasi e la fosfolipasi) e i movimenti che esso compie (possiede flagelli che gli consentono di spostarsi con movimenti elicoidali, da cui il nome “Helicobacter”) sono lesivi per la mucosa gastro-duodenale e portano, nel tempo, allo sviluppo di problemi quali gastriti, ulcere e infiammazioni.

Poiché esso vive immerso nella mucosa gastrica, la sua presenza e il logorio esercitato dai movimenti dei suoi flagelli, provocano sia problemi digestivi sia infiammazioni alle pareti dello stomaco e del duodeno. Il batterio è inoltre in grado di aumentare la permeabilità della mucosa agli ioni idrogeno (fisiologicamente prodotti dalle cellule dello stomaco per adempiere ai meccanismi digestivi) incrementando il rischio di gastrolesività.

Helicobacter Pylori: un’ infezione molto diffusa
Nell’adulto l’H. Pylori è associato a condizioni patologiche quali dispepsia, alitosi, malattia da reflusso gastroesofageo, gastrite, ulcera gastrica e duodenale. Numerosi studi hanno evidenziato che l’Helicobacter Pylori è presente nel 90% dei casi di ulcera duodenale e nel 70% dei casi di ulcera gastrica. Inoltre, l’infezione da Helicobacter Pylori aumenta il rischio di lesioni gastriche nei pazienti trattati con farmaci antinfiammatori non steroidei (categoria di farmaci cui appartiene anche la comunissima aspirina). L’eradicazione del batterio migliora sensibilmente tali problematiche.

La contaminazione cronica da Helicobacter Pylori è anche chiamata in causa nella patogenesi del carcinoma e del linfoma gastrico, con conseguenze ancor più preoccupanti. L’infezione da Helicobacter Pylori è molto diffusa, si calcola che ne sono affetti il 20% dei ventenni, il 40% dei quarantenni e il 60% dei sessantenni. L’incidenza aumenta con l’età, probabilmente a causa del progressivo indebolimento del sistema immunitario e della diminuzione di produzione di succhi gastrici.

helicobacter-pylori-it-000

Helicobacter Pylori, conseguenza di un “terreno” intestinale in disbiosi
Il sistema immunitario ha infatti un ruolo fondamentale nell’impedire l’insediamento del batterio quando l’organismo ne è inizialmente contaminato. Un sistema immunitario equilibrato sarà in grado di contrastare il batterio prima che questo riesca a farsi strada nello strato mucoso protettivo che riveste le pareti dello stomaco.

Importantissima a questo scopo è la presenza nell’intestino di una flora batterica benefica equilibrata in grado, da una parte, di difendere direttamente l’apparato digerente (creando un ambiente ostile agli aggressori), dall’altra di istaurare quell’indispensabile collaborazione immunitaria con il sistema linfatico delle mucose che stimoli e renda efficienti le capacità difensive generali dell’organismo.

Purtroppo si sta assistendo sempre più ad un peggioramento dell’equilibrio microbico intestinale: in linea di massima infatti l’alimentazione occidentale è poco equilibrata e produce effetti decisamente negativi sul delicato equilibrio dell’ecosistema intestinale, in quanto prevede insufficienti apporti di fibre ed un’eccessiva assunzione di carboidrati raffinati e di proteine animali.

Oltre a ciò, il cibo “tecnologico” del mondo occidentale contempla la spesso inconsapevole assimilazione di conservanti, coloranti, pesticidi, estrogeni ed antibiotici che, a livello intestinale, hanno un vero e proprio effetto “devastante” nei confronti della flora batterica fisiologica. In definitiva possiamo asserire che le errate abitudini alimentari e la qualità dei cibi che giornalmente assumiamo, oltre all’abuso di farmaci (in particolare antibiotici), sono fra le cause principali di disbiosi intestinale, con conseguente indebolimento delle difese immunitarie e facilità ad ammalarsi.

In primis, quindi, possiamo affermare che alla base della così ampia diffusione dell’infezione da H. Pylori vi è il progressivo venir meno della salute e dell’equilibrio del “terreno” intestinale (disbiosi), situazione sempre più diffusa, soprattutto nel mondo occidentale.

Il trattamento dell’Helicobacter Pylori con la medicina convenzionale
La medicina ufficiale, pur avendo sviluppato efficaci metodi d’indagine per la diagnosi dell’effettiva presenza dell’H. Pylori (urea breath test, ricerca dell’ antigene fecale dell’ H. pylori, ecc.), non è tuttavia in possesso di un approccio veramente efficace per eradicare definitivamente il batterio dalla mucosa gastrica.

Gli antibiotici di sintesi normalmente impiegati danno infatti spesso origine a fenomeni di resistenza, oltre ad avere il grave limite di peggiorare la disbiosi intestinale dell’individuo, con il conseguente ulteriore indebolimento delle difese immunitarie ed il pericolo di continue recidive. Come se ciò non bastasse, i farmaci inibitori di pompa protonica, utilizzati in associazione, alterano la fisiologica funzionalità dello stomaco rendendo difficoltosa la digestione ed innescando il pericolo dell’istaurarsi di problematiche intestinali conseguenti a maldigestione.

È stato inoltre recentemente evidenziato che tali farmaci interferiscono con l’assorbimento di calcio e inducono un aumento del rischio di fratture all’anca, risultando perciò dannosi ai fini della tutela dell’integrità dello scheletro. (JAMA. 2007 Apr 4;297(13):1429).

A questo punto, per le considerazioni sopraccitate, un approccio veramente valido in termini di efficacia, al fine del raggiungimento della soluzione definitiva, deve da una parte agire direttamente sull’H. Pylori per via sistemica, con un’azione antibiotica naturale, e contemporaneamente contribuire a rafforzare ed equilibrare i naturali meccanismi difensivi dell’organismo.

Oltre a ciò, l’approccio, sempre per via sistemica, dovrà contribuire ad alleviare la sintomatologia (iperacidità, digestione lenta e difficile, bruciori di stomaco, ecc.), senza alterare in alcun modo le fisiologiche funzionalità dello stomaco, ed aiutare a sfiammare e a riparare la mucosa gastrica, inevitabilmente logorata dai movimenti dei flagelli dell’H. Pylori e dalle sostanze prodotte durante il suo metabolismo. La natura può perciò ancora una volta correre in aiuto, con elementi di provata efficacia.

La natura ti aiuta nell’eliminazione definitiva dell’Helicobacter Pylori .

L’approccio naturale ed efficace
Risolvere definitivamente l’infestazione da Helicobacter Pylori è spesso una vera impresa. La natura può però ancora una volta essere di grande aiuto, prima di tutto grazie all’impiego dell’Estratto di semi di Pompelmo (GSE), la cui efficacia nei confronti dell’Helicobacter Pylori è stata confermata da numerosi studi e applicazioni. >>>>> (continua aleggere in .pdf)

separatore_grigio

p288_0_37_03GSE TEST•HP
Prezzo: € 9,80
pulsante_acquista2

GSE TEST•HP per uso autodiagnosi. Test immuno-cromatografico per la ricerca dell’antigene di HELICOBACTER PYLORI in campioni fecali umani.

GSE Test HP è lo strumento scientifico, semplice e accurato che permette di effettuare la diagnorsi dell’infezione da Helicobacter pylori nella tranquillità di casa: un test immunocromatografico per la ricerca dell’antigene di Helicobacter pylori in campioni fecali umani. Fornisce un risultato certo in soli 10 minuti, l’esecuzione è facile e permette di analizzare campioni ottenuti da tutti: bambini, adulti e anziani.

Rileva in modo specifico nelle feci l’antigene batterico di Helicobacter pylori (HpSA), indicando se è in corso un’infezione. Questo test è utilizzato dal 2007 da professionisti e presso laboratori di analisi e ospedali. Studi scientifici dimostrano che la metodica ha un’accuratezza sovrapponibile a quella dell’Urea Bresth Test.

Se l’antigene batterico HpSA è presente nel campione di feci, reagirà selettivamente con gli anticorpi monoclonali specifici presenti sulla membrana, formando un complesso colorato, che risulterà visibile in forma di banda rossa in corrispondenza dell’area T dell’apposito indicatore.

CONTENUTO:
1 busta sigillata in alluminio contenente:
1 dispositivo per il test e una bustina essicante;
1 flacone contenente il liquido di estrazione;
1 foglietto di istruzioni per l’uso.

Modalità d’uso: la confezione contiene 1 flacone di GSE Test HP Liquid Extraction, 1 busta di alluminio sigillata contenente GSE Test HP Card, 1 bustina in plastica per lo smaltimento del materiale utilizzato, foglietto illustrativo.

Il test si esegue raccogliendo mediante l’apposita astina un piccolo quantitativo di feci e disperdendo il campione all’interno del liquido di estrazione contenuto nel flacone. Tre gocce della soluzione così ottenuta devono quindi essere depositate all’interno della finestra circolare presente nel dispositivo GSE Test HP Card. Se l’antigene batterico HpSA è presente nel campione, reagirà selettivamente con gli anticorpi monoclonali specifici presenti sulla membrana, formando un complesso colorato, che risulterà visibile in forma di banda rossa in corrispondenza dell’area T dell’apposito indicatore. Se il test è positivo, appaiono due bande rosse, una nella zona di controllo, segnalata con la lettera C, e una nella zona test, segnata con la lettera T. Se il test è negativo, appare solo una banda colorata di rosso nella zona di controllo (C), mentre non compare alcuna banda colorata nella zona test (T).

Avvertenze: al fine di evitare risultati falsi negativi, prima di effettuare GSE Test HP (come nel caso dell’Urea Breath Test), è necessario sospendere un’eventuale terapia farmacologica in corso secondo le seguenti modalità: 1 giorno prima gli antiacidi; 7 giorni prima gli antagonisti H2; 14 giorni prima gli inibitori della pompa protonica. In caso di terapia antibiotica, effettuare il test dopo che siano trascorsi almeno 14 giorni dalla conclusione della terapia.

separatore_grigio

p288_0_37_06p288_0_37_08GSE BIOTIC•HP 40 compresse
Prezzo: € 16.50
pulsante_acquista2

GSE BIOTIC•HP è un integratore alimentare a base di Estratto di semi di Pompelmo, Boswellia, Rutina, Ananas, Centella, Aloe, Cardamomo, Coriandolo e Melaleuca. L’Estratto di semi di Pompelmo può contribuire all’equilibrio microbico dell’organismo. L’estratto di Boswellia favorisce la funzionalità del sistema digerente. Gli estratti di Ananas, Cardamomo e Coriandolo possono essere di valido aiuto per la fisiologica funzione digestiva. L’Aloe è utile per favorire le fisiologiche funzioni depurative dell’organismo e svolge un’azione lenitiva per il tratto gastrointestinale. La Centella favorisce la funzionalità del microcircolo.

CONSIGLI PER L’USO: deglutire con un bicchiere d’acqua da una a due compresse al dì, per due volte al giorno, preferibilmente prima dei pasti principali. Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere il prodotto fuori dalla portata dei bambini di età inferiore ai tre anni. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di un sano stile di vita. Conservare in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce.

INGREDIENTI: AGENTE DI CARICA: CELLULOSA MICROCRISTALLINA; POMPELMO (Citrus x paradisi Macfad.) SEMI E.S., BOSWELLIA (Boswellia serrata Roxb.) RESINA E.S., RUTINA, ANANAS (Ananas comosus L.) FRUTTO E STIPITI E.S., CENTELLA (Centella asiatica L.) ERBA E.S., ALOE (Aloe vera L.) GEL SINE CUTE 200: 1 E.S. TIT. 6% ACEMANNANO; STABILIZZANTE: CARBOSSIMETILCELLULOSA SODICA RETICOLATA; CARDAMONO (Elettaria cardamomum White et Mason) SEMI POLVERE, CORIANDOLO (Coriandrum sativum L.) FRUTTI POLVERE, MELALEUCA (Melaleuca alternifolia Cheel) O.E., AGENTE ANTIAGGLOMERANTE: SALI DI MAGNESIO DEGLI ACIDI GRASSI.

p288_0_37_09separatore_grigio

colonerbeCOLONERBE-PMI 60 caps
L’equilibrio dell’ecosistema intestino, sistema complesso composto da strutture immunitarie, da superficie mucosa e da flora è la premessa del riequilibrio dell’intero sistema organico.
Prezzo: € 15,00

pulsante_acquista2

Il principale costituente è l’acido butirrico, acido carbossilico con 4 atomi di carbonio detto anche acido grasso a catena corta, la sua azione prevalente è a livello intestinale esattamente nel colon come nutriente dei coloniciti, cellule che formano il tessuto epiteliale del colon. La ricerca scientifica ha dimostrato la sua azione trofica dell’epitelio, nonché la sua azione riparatrice delle lesioni, azione di riequilibrio nel ricambio, azione di differenziazione e maturazione cellulare

Altro importante costituente è la L-Glutammina: gli studi scientifici la collocano come importante integratore utile nella SPI, sindrome da permeabilità intestinale, in quanto nutrimento degli enterociti e utile nella produzione naturale di muco e di IgA secretorie, fattori importanti nella protezione e difesa della mucosa intestinale.

separatore_bianco

Lo Zinco e la Vitamina B5 utili nella riparazione, crescita ed integrità cellulare.

Completano il prodotto infine l’inulina fibra prebiotica fondamentale per il raggiungimento dell’integrità della mucosa intestinale.
p288_0_27_03– Coliti diarroiche o con alvo irregolare – Disbiosi intestinale
– utile nella SPI (sindrome da permeabilità intestinale)
– utile nelle forme infiammatorie intestinali croniche
– utile nel miglioramento specifico dei sintomi funzionali intestinali
– indispensabile nell’aumento delle difese della mucosa intestinale
– indispensabile nella prevenzione delle forme degenerative intestinali.

Integrazione giornaliera raccomandata: 1 capsula per tre volte al dì lontano dai pasti.

Formato: flacone da 60 capsule gastroresistenti.

separatore_grigio

p288_0_27_04COLONERBE-CI 100 ml
Prezzo: € 17,00

pulsante_acquista2

Le piante in esso contenute svolgono proprietà antinfiammatorie sulla mucosa gastro-intestinale, azione lenitiva, antispastica, antibatterica, antiputrefattiva e cicatrizzante.

Coadiuvante in:
• Coliti
• Disbiosi intestinale
• Colon irritabile
• Diverticolosi
• Alvo irregolare
• Fermentazione intestinale
• Situazioni infiammatorie intestinali

separatore_biancoIntegrazione giornaliera raccomandata: 30 gocce per 3 volte al giorno sciolto in acqua lontano pasti, salvo indicazione medica.
Utile ed importante l’associazione con Colonerbe PMI.
Formato: soluzione liquida 100 ml senza alcool.

p288_0_27_06Composizione per dose giornaliera:
ACQUA, FRUTTOSIO, AGRIMONIA (Agrimonia eupatoria L.) 105 mg, CALENDULA (Calendula offìcinalis L.) 105 mg, MALVA (Malva sylvestris L.) 105 mg, PIANTAGGINE (Plantago major L.) 105 mg, TIMO (Thymus vulgaris) 105 mg, ACHILLEA (Achilleum millefolium L.) 52,5 mg, ALTEA (Althaea offìcinalis L.) 35 mg, LAVANDA (Lavandula angustifolia P. MilL (Lavandula offìcinalis Chaix) 3,5 mg, CAROTA (Daucus carota L.) 2,8 mg, MIRTILLO NERO (Vaccinium myrtillus L.) 2,8 mg, Clorofilla polvere, Potassio sorbato.

separatore_grigio
p288_0_27_07Espinheira santa 60 ml
Supporto della funzionalità dello stomaco
Prezzo: € 27,00

pulsante_acquista2

100% pura Espinheria santa (Maytenus ilicifolia) foglie estratto in alcol da canna di zucchero (50-60%) e acqua osmotica.

Espinheira santa (Maytenus ilicifolia) è un albero sempreverde originario di molte aree del Sud America e del Brasile meridionale. Questo albero dell’Amazzonia è fonte di due gruppi di elementi fitochimici chiamati maitansinoidi e cangorine, che sono stati oggetto di ricerca per le proprietà attive contro tumori e leucemia. Questa pianta è comunemente usata nei sistemi erboristici dell’Amazzonia come rimedio popolare per disturbi dello stomaco come ulcere, reflusso gastrico, gastrite, dispepsia, indigestione e come tonico del tratto gastrico. É inoltre comunemente assunta come stimolante mestruale, per l’equilibrio ormonale degli estrogeni durante la menopausa e come supporto alla funzionalità delle ghiandole surrenali.
Come integratore alimentare, assumere 15 gocce 2 volte al giorno.

separatore_grigio

p288_0_27_09

p288_0_27_010PeGastrit
Confezione da 24 compresse
Prezzo: € 16,40

pulsante_acquista2

PeGastrit per il tuo stomaco! Più di un antiacido.
Più di un digestivo. L’altro modo che ancora non c’era.

PeGastrit è l’integratore alimentare per la funzione gastrica a base di estratti vegetali quali Gastro-AD® (proteine di soia non OGM fermentata), Mucosave® (estratti di foglie di olivo e fico d’india) utile per l’effetto emolliente e lenitivo sulla mucosa gastrica, Brassicare™ (estratto di broccoli) e Potassio bicarbonato, con edulcoranti di origine naturale.

La combinazione innovativa di PeGastrit combina estratti vegetali brevettati e clinicamente testati e svolge una triplice azione sulla funzione gastrica:

p288_0_27_0121. Protegge la mucosa gastrica
evita il rigurgito acido – attenua il dolore retrosternale – migliora i disturbi orofaringei (raucedine e bruciore) da malattia da reflusso gastroesofageo

2. Tampona l’iperacidità gastrica
effetto tampone

3. Lenisce i bruciori di stomaco
allevia i bruciori di stomaco, anche in presenza di Helicobacter pylori

Componenti di PeGastrit:
GastroAD® 125mg (proteine di soia non OGM fermentate da L-delbruekii R-187)
Mucosave® 100mg (e.s. Opuntia ficus indica e Olea europea)
Brassicare™ 100mg (e.s. Brassica oleracea)
Potassio bicarbonato 50mg
edulcoranti naturali acariogeni: eritritolo, mannitolo, glicosidi steviolici da Stevia rebaudiana.
Aromi naturali: vaniglia e menta.
Senza glutine, lattosio né zuccheri: con edulcoranti naturali. Utilizzabile anche in gravidanza.
modo d’uso: 1 compressa da sciogliere lentamente in bocca 2 volte al giorno ai pasti, fino ad un massimo di 4 compresse.

separatore

TROPPE PERSONE AL MONDO LAMENTANO DISORDINI DIGESTIVI

p288_0_41_01GONFIORI, acidità, reflusso

I problemi di stomaco interessano tutte le fasce di età ed entrambi i sessi. Sono disturbi variabili, sia dal punto di vista organico che funzionale. Il mal di stomaco si è intensificato con la modernizzazione ed à fortemente condizionato dagli stili di vita. Bruciori di stomaco, reflusso, digestione lenta e laboriosa, acidità…, sono problematiche di salute universali: cattiva igiene, stress, alimentazione scorretta, effetti collaterali da farmaci, ecc. ne sono le cause predisponenti.

UN PROBLEMA SOTTOVALUTATO
La presenza di disordini digestivi, che creano fastidiosi disturbi nella vita quotidiana, a volte anche seri,viene spesso considerata con sufficienza.
E così bruciori gastrici, tensioni, alito cattivo,aerofagia, sensazione di pesantezza, nausea, sono considerati “piccoli fastidi” e trattati con leggerezza.
NASCE UNA NUOVA PROPOSTA PER STABILIZZARE LA FUNZIONALITA’ GASTRICA, IL MAL DI STOMACO.

separatore_grigio

separatore_bianco p288_0_41_03Diger Aid Transit – 14 bustine da 2,5 g
Prezzo: € 15,00

pulsante_acquista2

Formulazione Gluten free e OGM free granulato fine idrodispersibile in 20 bustine monodose da 2,5 g a base di: Papaia MGP Gold ® frutto liofilizzato, Enzymix® (maltodestrine fermentate da riso), Litotamnio (alga calcarea tallo), Angelica archangelica radice e.s. Cumino dei prati frutti (Carvi) e.s., Finocchio selvatico frutti e.s. 0,5% in o.e., Camomilla matricaria fiori e.s. 1,2% in apigenina, Arancio dolce scorze e.s.

Utile per:
• favorire il fisiologico processo digestivo
• accelerare il transito e lo svuotamento gastrico
• contrastare il senso di ripienezza e sonnolenza postprandiale
• combattere gonfiori (dilatazione gastrica) e tensioni
• eliminare bruciori, eruttazioni, alitosi

Uso: si consiglia l’assunzione di una bustina subito dopo il pasto (max due bustine al giorno secondo necessità), sciogliendo il prodotto in acqua o direttamente in bocca.

Avvertenza: in caso di rigonfiamenti addominali e/o dilatazione gastrica è buona regola consumare il prodotto durante il pasto.

p288_0_41_05

p288_0_41_06

separatore_grigio
p288_0_41_07Gastric Aid Reflux 14 bustine da 3,0 g
Prezzo: € 15,00

pulsante_acquista2

Granulato fine idrodispersibile a base di:
• Mucosave® (Fico d’India cladodi + Olivo europeo foglie al 17,0% in polifenoli)
• Litotamnio (alga calcarea tallo)
• Sodio Alginato
• Sodio Bicarbonato
• Zenzero rizoma e.s. 1% in gingeroli

GASTRIC AID reflux è utile per:
calmare e lenire la mucosa gastrica favorire l’azione mucoprotettiva, cicatrizzante e i processi naturali di riparazione tamponare i reflussi acidi contrastare tensioni e nausee.

Modalità D’Uso:
Per un corretto utilizzo del prodotto si consiglia l’assunzione di una bustina disciolta in acqua alla sera prima di coricarsi. Una seconda bustina può essere assunta nel corso della giornata secondo necessità individuale o comunque al bisogno.

Avvertenze:
Per assicurare una ottimale dispersione del prodotto nell’acqua, si suggerisce di versare nel bicchiere dapprima il granulato e successivamente l’acqua avendo cura di mescolare bene.

p288_0_41_05p288_0_41_010separatore_bianco

p288_0_41_012Il bruciore di stomaco, detto anche pirosi o acidità gastrica, è un sintomo comune di problemi diversi. Tale condizione è talmente frequente che è davvero difficile trovare persone che non abbiano mai sofferto dei classici sintomi associati all’acidità di stomaco. Solitamente il paziente riferisce una fastidiosa sensazione di bruciore, che insorge nello stomaco e, con ondate più o meno intense, tende a risalire in alto verso il collo.

Il bruciore gastrico è un disturbo con frequenti recidive, soprattutto ai cambi di stagione. Una delle sue prime cause è la diminuzione della resistenza dei tessuti dello stomaco, che sono fisiologicamente coperti di muco per tamponare l’aggressività dei succhi gastrici: una variazione ed un assottigliamento dello strato mucosale protettivo possono rendere lo stomaco più vulnerabile alle secrezioni digestive.

separatore_grigio

p288_0_41_013GASTROSAVE STOMACO
30 compresse da 1100 mg
senza glutine
Prezzo: € 14,50

pulsante_acquista2

Gastrosave è un integratore alimentare utile per calmare e lenire la mucosa gastrica, favorire l’azione mucoprotettiva, proteggere le cellule dall’azione dei radicali liberi, contrastare nausee, tensioni e cause scatenanti il reflusso.

USO: si consiglia l’assunzione dii compressa al mattino, preferibilmente a stomaco vuoto. Una seconda compressa può essere assunta nel corso della giornata secondo necessità individuale o comunque al bisogno.

p288_0_41_017p288_0_41_018

Problemi intestinali: più di un terzo degli italiani ne soffre.

L’apparato digerente e l’intestino in particolare, sono la “prima vittima” degli attuali stili di vita, con il loro carico di stress. Ai problemi intestinali si accompagnano spesso dolori, spasmi. meteorismo, flatulenza. In questo quadro complesso bisogna guardare alle diverse cause: errati comportamenti alimentari, intolleranze alimentari, problemi psicologici, disturbi funzionali dell’intestino e situazioni infiammatorie acute e croniche.

separatore_grigio

eudigest-citro-fast1-321x240Eudigest Citro-Fast
12 bustine effervescenti
Prezzo: € 7,50

pulsante_acquista2

Dopo i pasti, quando la digestione è difficile.
Eudigest Citro-fast è una formula effervescente, dal gradevole gusto agrumato, efficace nel favorire la digestione quando si è mangiato pesante o in caso di digestione difficile e laboriosa.

separatore_bianco

p288_0_41_021Contiene Bicarbonato di Sodio e Potassio, per tamponare il pH. Contiene inoltre Zenzero e China che favoriscono la digestione. Lo zenzero inoltre contrasta la nausea.

Utile per favorire la digestione dopo aver mangiato pesante, o in caso di digestione difficile e laboriosa: 1-2 bustine dopo i pasti principali;

si consiglia di sciogliere il contenuto della bustina in mezzo bicchiere di acqua e bere.

Senza Glutine.

Con bicarbonato di sodio. Effervescente, gusto gradevole.

separatore_grigio

eudigest-enzim-active1-321x240Eudigest Enzim-Active
30 compresse
Prima dei pasti, per favorire la digestione
Prezzo: € 13,00

pulsante_acquista2

L’integratore alimentare Eudigest Enzim-Active, assunto prima dei pasti, favorisce la digestione evitando la formazione di gas intestinali.

Contiene un pool di enzimi ottenuti dalla fermentazione dell’Amido di Riso (processo brevettato) che, insieme alla Bromelina apportata dall’Ananas e all’alfa-galattosidasi, favoriscono la digestione.

p288_0_41_024Il Finocchio contrasta la formazione dei gas, lo Zenzero stimola la secrezione dei succhi gastrici e riduce la nausea, la Melissa regola la motilità intestinale.

Quando usarlo
Per favorire la digestione e contrastare la formazione di gas intestinali.

Come usarlo
1-2 compresse prima dei pasti.

Cosa contiene
Bromelina, Amido di Riso fermentato, Finocchio frutti, Zenzero rizoma, Melissa foglie, Alfa-Galattosidasi.

Note
Senza Glutine.

separatore_grigio

eudigest-dige-lact1-321x240Eudigest Dige-Lact
20 compresse

Prima dei pasti, per digerire il lattosio
Prezzo: €15,00

pulsante_acquista2

E’ noto di alcuni cibi come il latte possono indurre la formazione di gas addominali se non vengono completamente digeriti. Preso prima dei pasti, Eudigest Dige-lact aiuta a digerire il lattosio.

Preso prima dei pasti, Eudigest Dige-lact aiuta a digerire il lattosio.

Contiene lattasi, l’enzima specifico per la digestione del lattosio, e un pool di enzimi ottenuti dalla fermentazione dell’amido di riso per aumentare l’efficacia della lattasi.

p288_0_41_027Contiene Finocchio, utile per contrastare il meteorismo, e Melissa per ridurre gli spasmi intestinali.

Quando usarlo: utile in caso di difficoltà a digerire il lattosio, va assunto prima dei pasti.

Come usarlo: 1-2 compresse da prendere poco prima o in concomitanza all’assunzione dei cibi ricchi in lattosio.

La dose dipende dalle necessità individuali e dalla concentrazione di lattosio ingerito.

È bene chiedere consiglio al proprio medico circa il ruolo del lattosio nella propria dieta.

Cosa contiene: Lattasi, Amido di Riso fermentato, Melissa foglie, Finocchio frutti.

Note: senza Glutine. *Lactase = 6,500 FCC

separatore_grigio
eudigest-no-gas2-321x428Eudigest No-Gas
30 capsule vegetali

Dopo i pasti, per eliminare i gas intestinali

Prezzo: € 7,00

pulsante_acquista2

No-gas, assunto dopo i pasti, grazie agli estratti vegetali contenuti, è un valido aiuto per l’eliminazione dei gas intestinali in caso di aerofagia, meteorismo e flatulenza.

Contiene Zenzero, utile per la digestione e per contrastare la nausea, e Finocchio e Carvi, per agevolare l’eliminazione dei gas intestinali.

Quando usarlo
In caso di aerofagia, meteorismo e flatulenza.

Come usarlo
1-2 capsule dopo i pasti.

Cosa contiene
Carbone vegetale (200 mg di Carbone vegetale per capsula), Finocchio frutti, Carvi frutti, Zenzero rizoma.

Note
Senza Glutine.

separatore_grigio
colipan-321x240Colipan
20 capsule gastroprotette

La soluzione naturale per la tensione addominale
Prezzo: € 13,00

pulsante_acquista2

Colipan è un integratore alimentare a base di Olio essenziale di Menta, estratto di Curcuma ed estratto della polpa del frutto dell’Olivo, particolarmente ricco in oleuropeina, verbascoside e idrossitirosolo.

La Menta e la Curcuma favoriscono la funzione digestiva mentre l’estratto di Olivo è utile per la sua azione antiossidante. La Menta favorisce l’eliminazione dei gas intestinali spesso responsabili di tensioni addominali. La particolare capsula gastroprotetta a rilascio a pH dipendente, rende il prodotto attivo nell’intestino, in particolare a livello del colon.

p288_0_41_032Quando usarlo
Può essere utile per la regolare motilità intestinale nelle situazioni di tensione addominale.

Come usarlo
1-2 capsule al giorno lontano dai pasti da deglutire con un po’ d’acqua o altro liquido. ATTENZIONE: la capsula non va masticata. Si consiglia un trattamento di almeno 10-15 giorni.

Cosa contiene
Menta olio essenziale, Curcuma rizoma, Olivo frutti.

Note
Senza glutine. Formula brevettata n. 001383644

p288_0_44_01

separatore_grigio
p288_0_44_03COL PANCIA 60 cps
Prezzo € 14,00

pulsante_acquista2

Dr. Bianchi Antonio
Ospedali Riuniti di Bergamo
LA COLITE ED I NUOVI RIMEDI NATURALI

COL PANCIA è un innovativo prodotto che combina la sinergia di due prodotti naturali di dimostrata efficacia clinica, il Carciofo (Cynara scolymus) e la Boswellia serrata, una pianta della medicina ayurvedica.

Il carciofo è un alimento impiegato da sempre in occidente per trattare i comuni disturbi della digestione. Agisce favorendo la fisiologica produzione di bile da parte del nostro fegato. Probabilmente questa azione, insieme alle proprietà spasmolitiche e carminative, è in grado di ridurre notevolmente i disturbi tipici della “colite”.

La Boswellia serrata è una delle più importanti risorse della medicina ayurvedica: recenti ricerche cliniche hanno dimostrato che le sue proprietà antinfiammatorie sono in grado di esercitare una potente azione lenitiva sull’intestino in una vasta gamma di disturbi che vanno dal morbo di Crohn alla colite ulcerativa, dalla ileite alla semplice e comune colite che affligge quantità sempre maggiori della popolazione.

La sinergia tra l’azione coleretica del Carciofo e l’attività antinfiammatoria della Boswellia serrata rendono COL PANCIA un preparato unico per efficacia.

p288_0_44_06

separatore_grigio
p288_0_25_01 (1)GASTRO NF
60 cps Prezzo € 30,00

pulsante_acquista2

GASTRO NF è un nuovo prodotto studiato per quanti soffrono di disturbi gastrointestinali e a carico dello stomaco.

I disturbi gastrici sono oggi estremamente comuni nelle popolazioni dei paesi industrialmente avanzati. Un’alimentazione troppo veloce, lo stress della vita moderna, sostanze irritanti contenute in bibite, alimenti, etc. In genere tutte queste cause danno comunque disturbi transitori: quando il senso di bruciore, il dolore, l’acidità di stomaco perdurano per vari giorni il sospetto cade su un microrganismo che colonizzando l’epitelio della mucosa gastrica è il responsabile del persistere ditali disturbi: l’ Helicobacter pylorii.

Quasi l’80% delle persone che soffrono di ulcera gastrica rivelano la presenza di Helicobacter pylorii nel loro stomaco.



p288_0_25_03Si tratta di un germe ubiquitario (presente ad esempio anche in molti serbatoi d’acqua potabile), a forma di spirale, che riesce tranquillamente a sopravvivere all’acidità gastrica sfruttando il muco che ricopre le pareti gastriche e grazie alla produzione di un enzima, l’ureasi, che scinde l’urea, la principale proteina della carne che normalmente ingeriamo durante i nostri pasti.

L’Helicobacter pylorii causa una serie di disturbi importanti: dalla semplice infiammazione, alla gastrite, all’esofagite da riflusso, all’ulcera peptica. Con il tempo la sua presenza è stata associata ad un’elevata incidenza di tumori allo stomaco, in particolare il linfoma gastrico e l’adenocarcinoma gastrico. La prevenzione del cancro allo stomaco passa inevitabilmente attraverso l’eradicazione di questo germe: una strategia che miri a combattere questo microrganismo deve quindi essere composta da due momenti.

Bloccare l’attecchimento del germe e prevenire le successive complicazioni. Data la presenza ubiquitaria del microrganismo è evidente che le misure adottate dovranno essere adatte ad un’assunzione prolungata, per tale ragione i prodotti naturali risultano spesso idonei.

Blocco dell’adesione deIl’Helicobacter pylorii alla parete gastrica.

L’estratto e il succo di Cranberry (Vaccinum macrocarpon), grazie alla presenza di proantocianidine, catechine e triterpenoidi, impedisce l’adesione agli epiteli (come quello della mucosa gastrica) di numerosi batteri. Da sempre utilizzato nella prevenzione delle infezioni urinarie in realtà l’estratto di Cranberry ha dimostrato esercitare la stessa azione sull’Helicobacter pylorii tanto in vitro che in vivo. La somministrazione di Cranberry determina una riduzione dell’adesione del germe alla parte dello stomaco. In conseguenza il microrganismo non è più in grado di determinare i fenomeni infiammatori alla base dei piccoli e grandi problemi causati da questo agente.

L’estratto di Cavolo (brassica oleracea)
L’estratto di Cavolo esercita un’azione antibatterica diretta sull’Helicobacter pylorii grazie alla presenza di sulforafane. Questo composto ha dimostrato una potente azione batteriostatica contro tre differenti ceppi di Helicobacter pylorii isolati in 45 casi clinici. Tale azione antimicrobica sembra indipendente dalla capacità del germe di sviluppare una resistenza ai comuni antibiotici. Oltre ad un’azione diretta sull’Helicobacter pylorii gli estratti di cavolo sono noti, proprio grazie alla presenza di isotiocianati, per la loro capacità di esercitare un’azione preventiva nei confronti di numerosi tumori in particolare (ma non solo) del tratto gastro-intestinale. Tale azione sembra essere in relazione anche ad una maggior capacità detossificante indotta dagli estratti di cavolo che indurrebbero nell’organismo un aumento dell’attività degli enzimi epatici deputati a questo scopo (sistema P450 del fegato) e un aumento del sistema del glutatione-S-transferasi.

I composti presenti nell’estratto di cavolo agirebbero quindi:
– esercitando un’azione diretta a livello gastrico contro l’Helicobacter pylorii;
– esercitando una marcata attività antiossidante;
– esercitando un’azione antimutagena e anticancerogena a livello del DNA delle singole cellule;
– favorendo la disintossicazione del nostro fegato e dell’intero organismo dalle sostanze esogene tra cui ovviamente anche numerosi cancerogeni alimentari.

Azione:
Coadiuvante nell’eradicazione dell’ Helicobacter Pylori (H.P)
Coadiuvante nella cicatrizzante sull’ulcera
Coadiuvante nella riduzione dell’infiammazione gastrica
Coadiuvante nella riduzione del dolore allo stoma­co e all’addome
Rilassa la muscolatura del tratto gastrointestinale

p288_0_25_04

GASTRO NF combina quindi un’azione diretta contro l’helicobacter pylorii con un’azione chemopre ventiva verso numerosi tumori del tratto gastrointestinale. tale azione e’ finalizzata ad evitare si ai danni diretti che quelli futuri che la presenza di questo microrganismo determina nella nostra mucosa gastrica.
Approfondimento studio clinico Gastro NF

p288_0_23_01

p288_0_25_05 Gastro Amp – Renaco – 30 capsule
Prezzo: € 21,00
pulsante_acquista2

Per risolvere la gran parte dei disturbi gastrici: dal gonfiore al bruciore esercitando un’azione diretta sulla parete gastrica

La formulazione è stata appositamente studiata miscelando estratti quali Ampelopsis veitchii Hort e Boswellia serrata Roxb. che combattono efficacemente la componente infiammatoria e la sintomatologia dolorifica tipica dei disturbi gastrici, coadiuvati da estratti dalla peculiare azione antidispeptica ed epatoprotettiva di Carciofo (Cynamara scolymus) e Menta piperita ( Mentha x piperita L.), a completamento della formulazione Renaco by R.I.group ha associato l’estratto di Camomilla (Matricaria camomilla L.) con funzione gastroprotettiva, antispasmolitica e calmante. Come si evidenzia dalla tradizione erboristica e dalla letteratura scientifica GASTRO AMP risulta essere un integratore alimentare adatto a favorire , in maniera completa, la normale funzionalità digestiva ed epatica.

Cosa contiene: Ampelopsis veitchii estratto secco 450 mg, Carciofo estratto secco 12 mg, Boswellia serrata estratto secco 12 mg, Camomilla estratto secco 12 mg.

Campi di applicazione: senso di pesantezza allo stomaco, nausea, acidità , bruciori gastrici

Come si assume: 3 capsule al giorno.

p288_0_25_07

separatore_grigio

p288_0_23_02ERBENZYM DIGEST 90 capsule
Enzimi e miscela erbale per favorire la digestione
Prezzo: € 38,00

pulsante_acquista2

Erbenzym digest è un integratore alimentare a base di enzimi di derivazione naturale da maltodestrine fermentate (amilasi, proteasi, lactasi, pectinasi, lipasi, bromelina, cellulasi, papaina, invertasi, maltasi e alga-galattosidasi).

Apporta inoltre Cumino (Cuminum cyminum L.), Finocchio (Foeniculum vulgare Mill.), Camomilla (Matricaria Camomilla L.), Zenzero (Zingiber officinalis Rosc.) e Anice (Pimpinella anisum L.) che favoriscono la funzione digestiva e aiutano la regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas. La Camomilla inoltre presenta azione emolliente e lenitiva a livello del sistema digerente oltre a supportare il rilassamento e il benessere mentale. Lo Zenzero presenta anche azione antinausea.

Modo d’utilizzo: deglutire da 1 a 3 capsule vegetali al giorno, con acqua, ai pasti.

Cautele d’utilizzo: è preferibile non utilizzare il prodotto nei soggetti allergici all’ambrosia o alle composite.

p288_0_23_04

separatore_grigio

p275_0_28_01CURZEN 30 capsule
Da oggi la tua digestione scopre un nuovo benessere
Prezzo: € 21,80
pulsante_acquista2

Dalla natura due rimedi dalle proprietà generose:

Curcuma e Zenzero
– Funzionalità del sistema digerente
– Sostegno delle attività epatiche e gastro-intestinali
– Aiuto alle funzioni osteo-articolari
– Effetto antiossidante
– Azione benefica sull’apparato cardiovascolare

Il nostro consiglio d’uso:
1-2 capsule al giorno, accompagnate da un sorso d’acqua.

ctella_curze000nraCurZen è un integratore a base di curcuma Longvida® e zenzero, due fitoestratti che agiscono in modo sinergico, stimolando e favorendo le funzioni digestive.

Ma non è solo in riferimento allo stomaco che nasce la loro fama di elisir di benessere.

La curcuma, infatti, esercita anche un’azione benefica sul complesso meccanismo di funzioni svolte dal fegato e possiede un’interessante attività antiossidante che mette l’organismo al riparo dai danni causati dai radicali liberi.

Lo zenzero favorisce la regolare motilità gastrointestinale e svolge un’azione di supporto nei confronti dell’apparato cardiovascolare, sostenendone la corretta funzionalità.

Arriva dai Tropici questa lontana parente dello zenzero, conosciuta anche come lo “zafferano delle Indie”, per il vivace colore giallo della radice polverizzata. Questo perché le radici della curcuma contengono la curcumina, il principale componente attivo della pianta e pigmento di colore giallo-dorato che rende la curcuma utile per le sue proprietà mediche. La Curcuma longa o tumerico, infatti, è una delle più importanti spezie indiane, utilizzata da millenni nella medicina Ayurvedica nel trattamento di alterazioni a livello della pelle, degli occhi, dei tessuti osteoarticolari e del tratto gastro-intestinale. Nell’uso corrente la curcuma viene anche utilizzata per migliorare la funzionalità del fegato, oltre che come antiossidante.

IL PROBLEMA DELLA BASSA DISPONIBILITA’ DELLA CURCUMINA
Studi clinici di oltre trent’anni rivelano come la curcumina sia scarsamente biodisponibile perché viene rapidamente trasformata a livello epatico in una forma non assimilabile dall’organismo e poi eliminata a livello intestinale.

L’utilizzo della curcuma “tale e quale” presenta perciò un grande problema: la difficoltà con cui l’organismo è in grado di assimilare il suo principio attivo curcumina. Solo una bassissima percentuale riesce a entrare in circolo e a esercitare i suoi effetti benefici. Al contrario, la combinazione della curcuma con una frazione lipidica aumenta enormemente l’assorbimento della curcumina.

cuircumalon_0_13_04CURCUMA Longvida®
Curcuma Longvida® è una curcuma “abbracciata” a una porzione lipidica.
Questo speciale legame ottenuto grazie a una tecnologia brevettata rende massimo l’utilizzo della curcumina a livello cellulare. Studi recenti hanno evidenziato che la curcuma Longvida®, rispetto alla sola curcuma, aumenta di 65 volte il suo assorbimento nell’organismo, incrementando sensibilmente la sua azione benefica a livello epatico.

Rispetto ad altre forme di curcuma legate a fosfolipidi, Curcuma Longvida® evidenzia una più alta frazione di curcuma libera nel sangue, più facilmente utilizzabile dall’organismo.

Dati tossicologici evidenziati sia in vitro che da studi clinici, dimostrano che Curcuma Longvida® contiene ingredienti riconosciuti “sicuri”, a conferma del suo elevato profilo qualitativo.

ZENZERO
p275_0_28_05Molti conoscono questa spezia per il suo sapore piccante e per l’aroma gradevole, caldo e pungente. Il suo nome scientifico è Zingiber officinale e da sempre la medicina orientale gli assegna un ruolo principe fra le sostanze medicamentose.

Le applicazioni fitoterapiche dello zenzero (o ginger) sono davvero molteplici e diversificate. Le più note e documentate riguardano le sue proprietà stimolanti delle funzioni digestive (secrezione salivare e gastrica) e di sostegno in tutte quelle condizioni difficili a carico del sistema gastrointestinale: eruttazione, gonfiore di stomaco, nausea, meteorismo, flatulenza. Lo zenzero infatti favorisce le funzioni digestive, la regolare motilità gastrointestinale e l’eliminazione dei gas. Tutto questo grazie alla sua capacità di stimolare i normali movimenti peristaltici a livello di stomaco ed intestino. Da qui il suo possibile utilizzo anche nei casi di nausea.

separatore_grigio

immiiuuy789agine-curcumaEos Curcuma

Integratore alimentare di Meriva® estratto ad alta biodisponibilità di curcuminoidi
Confezione 30 compresse
Prezzo: € 19,00
pulsante_acquista2

Meriva® è un pregiato estratto di curcuminoidi ad altissima biodisponibilità.

La curcuma ha spiccata attività antiossidante, antinfiammatoria ed anti-virale. Si rende quindi particolarmente indicata in caso di:
Gastrite: azione protettiva della mucosa gastrica.
Infiammazioni epatiche: potente azione antiossidante e coleretica, ha dimostrato di inibire i danni causati dalle cellule stellate epatiche che portano a steatosi e fibrosi epatica e cirrosi
– Forme neurodegenerative senili
– Artrosi e forme reumatiche: possiede azione antinfiammatoria paragonabile ai FANS pur non presentando effetti collaterali.

– Infiammazioni intestinali: detiene una spiccata azione antinfiammatoria; promuove la protezione ed il ripristino della mucosa intestinale e vanta una potentissima azione antiossidante.

p275_0_40_03Dal 1994 il NCI (National Cancer Institute) ha indicato Curcuma come efficace agente chemiopreventivo in quanto inibisce l’iniziazione, l’angiogenesi e la proliferazione di cellule tumorali.
Piperina induce l’inibizione dell’enzima responsabile del decadimento dei curcuminoidi.Ciò permette di elevare e mantenere più a lungo l’azione degli stessi con una conseguente maggiore efficacia

INGREDIENTI
Meriva® ( Curcuma longa L. e.s. fosfolipidi di soia) rizoma e.s. titolato 20% in curcumina, Agenti di carica: calcio fosfato, cellulosa microcristallina, idrossipropilmetilcellulosa, Agenti antiagglomeranti: magnesio stearato, biossido di silicio, Pepe nero (Piper Nigrum L.) frutti e.s. tit 95% in piperina.

AVVERTENZE
Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni; non superare la dose giornaliera consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

MODALITÀ D’USO
Per un uso adeguato consigliamo l’assunzione di 1 compressa ogni 12 ore per un ciclo di 30 giorni

p275_0_28_012

Curcumina nella lotta contro il cancro (fonte: my-personaltrainer.it)

p275_0_28_014La curcumina è un pigmento vegetale di colore giallo-arancio acceso (E100), abbondantemente rappresentato nel rizoma di varie specie di curcuma, in particolare Curcuma longa (o Curcuma domestica).
La “radice” (rizoma tuberizzato) di queste piante è particolarmente sfruttata nella cucina indiana ed asiatica per preparare il curry e varie salse tipiche locali, mentre la medicina ayurvedica la utilizza da secoli per il trattamento di una grande varietà di disturbi.

Secondo alcuni studi, il contenuto medio di curcumina nella radice polverizzata di curcuma si aggira attorno al 3%, un valore che varia sensibilmente (1.06% – 5.70%) in relazione alla specie, al terreno e alle condizioni ambientali in cui cresce la pianta. Modeste e ancor più variabili le concentrazioni di curcumina nel curry e negli altri prodotti derivati.

La curcumina appartiene al gruppo dei curcuminoidi, composti polifenolici che conferiscono alla curcuma il classico colore dorato, simile allo zafferano; tra tutti, rappresenta il curcuminoide più abbondante ed è generalmente considerata il più attivo e rappresentativo dal punto di vista farmacologico.

Le proprietà della curcumina più interessanti, e potenzialmente utili nella cura di un ventaglio piuttosto ampio di patologie, sono quelle antiossidanti, antinfiammatorie ed anticancro.

Curcumina nella lotta contro il cancro

Insieme a licopene (pomodori), genisteina (soia), resveratrolo (vino rosso), quercetina (cipolle, capperi, molti altri vegetali) ed epigallocatechina-3 gallato (tè verde), la curcumina rappresenta una delle molecole vegetali più studiate per le potenziali proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e chemopreventive nei confronti di diversi tipi di cancro. In particolare, mentre licopene e genisteina hanno dimostrato potenziali applicazioni contro il cancro alla prostata, il resveratrolo e la curcumina sembrano più attivi contro il cancro al colon.

Studi clinici condotti su esseri umani rivelano come la curcumina sia una molecola scarsamente biodisponibile quando assunta per via orale; più precisamente, la curcumina viene rapidamente coniugata a livello epatico ed intestinale in curcumina glucuronide e curcumina solfato, oppure ridotta ad esaidrocurcumina; questi metaboliti esplicano un’attività biologica inferiore rispetto alla curcumina.

Studi di farmacocinetica hanno dimostrato che se la curcumina viene assunta a dosaggi inferiori a 3.6-4 g/die, la curcumina stessa ed i suoi metaboliti possono risultare irrilevabili nel plasma.

Esistono delle evidenze scientifiche secondo cui la curcumina somministrata oralmente tende ad accumularsi nei tessuti dell’apparato digerente, dove non a caso esplica le sue più interessanti e dimostrate attività biologiche e terapeutiche. Al di fuori di questo tratto la limitata biodisponibilità della sostanza pone maggiori dubbi sulle potenziali applicazioni cliniche, assai promettenti in vitro e su modelli animali ma difficilmente trasferibili all’essere umano in toto. Non a caso, l’abilità della curcumina di indurre la morte di vari tipi di cellule tumorali in vitro, ha poi suscitato interesse soprattutto nella prevenzione di alcuni tipi di cancro, come quello orale, gastrico, epatico, pancreatico e soprattutto colon-rettale.

Allo stadio attuale della scienza l’integrazione con curcumina può assolutamente essere presa in considerazione dal medico sia nell’ottica di prevenire lo sviluppo di tumori gastro-intestinali in soggetti predisposti, sia come coadiuvante di chemioterapici tradizionali come il 5-fluorouracile e l’oxaliplatino.

Altre potenziali applicazioni terapeutiche della curcumina

p275_0_28_015

La curcumina si è rivelata particolarmente utile per la sua attività antinfiammatoria, perfettamente sovrapponibile a quella di farmaci come il cortisone ed il fenilbutazone nella fase acuta dei processi flogistici. Nell’infiammazione cronica, l’effetto della curcumina è invece meno pronunciato, circa la metà inferiore rispetto ai farmaci succitati. Ad alte dosi la curcumina sembra stimolare i surreni a secernere più cortisone, esplicando quindi anche una potente azione antinfiammatoria indiretta.

A differenza dei FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei, come l’aspirina e l’ibuprofene), la curcumina non causa effetti collaterali significativi. Per esempio la curcumina non è considerata gastrolesiva, anzi, in alcuni studi clinici la curcuma in toto ha dimostrato di migliorare significativamente la sintomatologia associata ad ulcera gastrica. Anche la sindrome del colon irritabile può trovare giovamento dalla somministrazione di curcuma.

Pur non presentando un’azione analgesica di rilievo, la curcumina può essere un valido aiuto in presenza di dolori articolari ad eziologia artrosica od artritica. Secondo uno studio clinico la sua efficacia sarebbe del tutto sovrapponibile a quella dell’ibuprofene.

Un altro interessante campo di applicazione terapeutico, riguarda l’utilità della curcumina come coadiuvante del trattamento del morbo di Alzheimer in fase precoce, per contrastare i processi degenerativi neurologici tipici della malattia, e nella prevenzione del danno epatico da composti epatotossici come l’etanolo (alcool etilico).

Sebbene alcuni trials clinici supportino l’attività terapeutica della curcumina in presenza di varie malattie, è bene non perdersi in eccessivi entusiasmi, almeno fino a quando saranno disponibili ulteriori e più convincenti evidenze scientifiche. E’ quindi sconsigliabile abbandonare la terapia farmacologica tradizionale senza aver prima consultato il medico.

Dosi di assunzione, effetti collaterali e controindicazioni
Per migliorare l’assorbimento intestinale di curcumina, in genere se ne consiglia l’assunzione durante i pasti; in alternativa la sua biodisponibilità può essere aumentata a digiuno dall’associazione di curcumina ed enzimi proteolitici, come la bromelina, o di piperina.

Negli ultimi anni sono sorte diverse forme di curcumina brevettate, dove la sostanza si trova lavorata in modo tale e/o coniugata ad altre molecole allo scopo di favorirne l’assorbimento. Considerato che l’emivita dopo somministrazione orale varia dalle due alle otto ore, è auspicabile l’assunzione di curcumina in dosi multiple (3 o 4) durante la giornata. Le dosi normalmente consigliate variano da 400 a 800 mg, da ripetere tre volte al giorno.

Fino ad otto grammi/die la curcumina ha dimostrato di non avere effetti tossici. Gli effetti indesiderati più comuni riguardano la comparsa di disturbi gastro-intestinali, quali nausea e diarrea. Riguardo ai potenziali effetti collaterali della curcumina, si ricorda come essa abbia dimostrato di inibire l’aggregazione piastrinica in vitro, suggerendo un potenziale aumento del rischio emorragico in pazienti in cura con antiaggreganti piastrinici (Plavix, Aspirinetta, CardioAspirin), eparine ed anticoagulanti orali (Coumadin, Sintrom).

L’utilizzo della curcumina da parte di donne in cura chemioterapica contro il tumore della mammella, risulta controindicato. Analogo discorso per i soggetti affetti da calcoli alla colecisti o da processi ostruttivi a carico delle vie biliari in genere. La piperina spesso aggiunta agli integratori di curcumina per migliorarne l’assorbimento può aumentare la biodisponibilità e ridurre l’escrezione di diversi farmaci, tra cui fenitoina, propanololo e teofillina.

p275_0_28_06

p275_0_28_07Citoyang Curcuma
Disturbi infiammatori cronici

Flacone 50 ml
Prezzo: € 15,00
pulsante_acquista2

Rimedio di sblocco dell’infiammazione cronica a largo spettro, nel caso in cui diversi processi infiammatori o autoimmuni non rispondano ad una terapia strutturata.

Cosa contiene: estratto idroalcolico di Curcuma Longa.

separatore_bianco

Da sapere: Citoyang Curcuma gestisce il Sistema Immunitario, modulando a livello energetico la sua attività. Il suo principio attivo, la curcumina, ha dimostrato di svolgere differenti attività, tra le quali quella antinfiammatoria, antiossidante ed epatoprotettiva. La sua proprietà antiossidante è 300 volte superiore a quella della vitamina E.

Come si assume: iniziare con 10 gocce mattina e sera diluite in un bicchiere d’acqua. Aumentare la somministrazione da 3 a 5 volte al dì, in base alle necessità terapeutiche.

separatore_grigio

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-antinfluenzali-eos-boswelliaBOSWELLIA ph.s. / 30 compresseerboristeriarcobaleno-benessere-salute-antiossidanti-schio-eos-marchio

30 compresse da 500 mg di CASPEROME® (Boswellia fosfolipide)

Integratore alimentare a base di CASPEROME®, estratto fitosomiale di Boswellia ad alta titolazione di acidi boswellici

Prezzo: € 19,00

pulsante_acquista2

Si rende particolarmente indicata in caso di:

Artrosi e forme reumatiche: inibisce la 5-lipossigenasi e la COX2 bloccando quindi la produzione di leucotrieni e pro staglandine di tipo 2. Blocca l’enzima elastasi responsabile della distruzione della cartilagine. Evidente effetto sinergico con glucosamina e condroitina.

Bronchite asmatica: è l’unico composto riconosciuto come regolatore allosterico della 5-lipossigenasi. Ciò comporta uun’inibizione degli agenti responsabili della bronco costrizione e della formazione di edemi. Inibisce anche l’enzima elastasi responsabile della produzione di muco a livello dell’apparato respiratorio.
Colite ulcerosa e morbo di Crohn: blocca i processi infiammatori portando a completa remissione dei sintomi di tali patologie.
Infiammazioni intestinali: contribuisce al ripristino dell’epitelio intestinale favorendone il funzionamento ottimale.

INGREDIENTI Boswellia ( Boswellia serrata Roxb ) resina gommosa e.s. tit 65% in acidi boswellici (Supportata su maltodestrine), Agenti di carica: calcio fosfato, cellulosa microcristallina, idrossipropilmetilcellulosa, Agenti antiagglomeranti: magnesio stearato, biossido di silicio. *
MODO D’USO: Per un uso adeguato consigliamo l’assunzione di 1 compressa ogni 12 ore per un ciclo di 30 giorni.

Nel 2002 l’EMEA ha introdotto Boswellia Serrata nell’elenco dei farmaci orfani per il trattamento dell’edema nei tumori cerebrali. Boswellia manifesta una spiccata attività antinfiammatoria ed antiproliferativa caratterizzata da un’azione rapida e pronta.

L’acido boswellico ha un’azione inibente sulla produzione di leucotrieni e sulla via lipossigenasica, con un’azione anticomplemento. Della boswellia è stata dimostrata anche un’attività antitumorale, tuttavia soltanto in vitro su cellule leucemiche.

Gli estratti di boswellia trovano indicazione nelle patologie infiammatorie croniche a patogenesi immunologica o allergica: asma bronchiale, coliti infiammatorie, artrite reumatoide, dermatiti, periartriti, reumoartropatie, morbo di Crohn.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-antinfluenzali-boswellia-ricercheLa ricerca su Boswellia Serrata ha dimostrato che esso ha una specifica attività anti-infiammatoria legata ad un ingrediente: l’acido boswellico. Aiuta a ridurre l’infiammazione in vari modi. Boswellico è un triterpene pentaciclico che aiuta a ridurre l’elastasi fra le cellule infiammatorie nell’infiltrazione del tessuto danneggiato. In questo modo, aumenta il flusso sanguigno alle articolazioni.

Queste sostanze contribuiscono inoltre a bloccare le reazioni chimiche che fissano le basi per l’infiammazione in caso di patologie croniche intestinali come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa. La Boswellia aiuta nel ridurre i sintomi dell’osteoartrosi e dell’artrite reumatoide. Può essere assunta per via orale o l’applicazione topica sulle articolazioni colpite. Questo aiuta a ridurre l’infiammazione associata a disturbi articolari.

Possono anche aiutare a diminuire la rigidità mattutina e aumentare così la mobilità delle articolazioni. A differenza di altri FANS (farmaci antiinfiammatori non-steroidei) come l’ibuprofene, Boswellia non causa irritazione dello stomaco. E’ efficace anche nel trattamento del mal di schiena.

Boswellia serrata, meglio conosciuto come Shallaki, è nota anche per aiutare lotta contro i tumori, la digestione e l’asma. Si combatte il cancro in modo dose-dipendente e attraverso l’applicazione topica. E’ con il meccanismo anti-infiammatorio che l’acido boswellico combatte gli effetti antiproliferativi e apoptotici nelle cellule del tumore del colon. Un estratto di Boswellia è meglio di mesalazina, un farmaco di prescrizione che è derivato da acido salicilico per il trattamento della colite ulcerosa e morbo di Crohn.

Boswellia serrata è noto anche per ridurre la disabilità delle piaghe e dei dolori da rigidità connesse con le lombalgie.

Un altro beneficio medico di Boswellia è che aiuta a migliorare i sintomi della colite ulcerosa (una malattia infiammatoria intestinale), che comprende l’eliminazione di dolori addominali, perdita di feci e la presenza di muco e sangue nelle feci.

E‘ stato dimostrato che l’uso prolungato di Boswellia non ha nessuno degli effetti indesiderati sulla pressione arteriosa, ulcere e la frequenza cardiaca o irritazione gastrica che sono associati con l’uso prolungato di molti anti-infiammatori e anti-artriti.

Boswellia è stato dimostrato essere efficace nel ridurre l’ipertensione, come anche ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi. La frazione non fenolica di Boswellia ha anche mostrato l’azione sedativa e analgesica. La maggior parte dei FANS che vengono utilizzati per l’artrite può aiutare ad alleviare il dolore da artrite e l’infiammazione, ma accelerano la degenerazione della cartilagine. Nel caso di Boswellia, niente del genere accade.

Controindicazioni
Ipersensibilità accertata verso uno o più componenti.

Effetti positivi nel cane
Uno studio condotto su 24 cani che soffrivano di osteoartrite alle giunture o alla spina dorsale, trattati con un estratto di Boswellia al 50% di acidi terpenici alla dose di 400 mg/10 kg p.v./die per 6 settimane, ha evidenziato una buona o ottima riuscita nel 70% dei casi a 2-6 settimane di trattamento.

Boswellia – Interazioni farmacologiche
FANS e cortisonici: questa è un’interazione positiva, cioè un potenziamento sinergico dell’effetto antinfiammatorio dei farmaci, peraltro senza gastrolesività. Con questo meccanismo la boswellia consente di ridurre la somministrazione dei farmaci antinfiammatori.

separatore

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-candiatox-banner

erboristeriarcobaleno salute benessere antidolore bellezza schio (1)La micosi più comune è provocata da un sovraccarico del commensale intestinale Candida albicans. Altre specie di Candida tra le più diffuse sono C. tropicalis, C. paratropicalis, C. glabrata e C. krusei, C. guillermondi, C. dubliniensis e C. zeylanoides. In condizioni normali, la Candida è un commensale che si adatta agli ambienti alcalini dei tessuti e contribuisce a proteggere l’organismo da tossine e chelare i metalli pesanti. In tutte le condizioni di squilibrio del pH fisiologico, la Candida sopravvive e si diffonde eccessivamente. La presenza di candidosi cronica predispone alla disbiosi della flora intestinale e a una catena d’infezioni opportunistiche di batteri, parassiti e virus.

In tutti i casi, l’infiammazione delle mucose assottiglia le pareti intestinali, creando lesioni, predisponendo alla cosiddetta “Leaky Gut Syndrome” (sindrome da intestino gocciolante) e al riassorbimento nel sangue di sostanze nutritive non digerite e tossine acide, riciclandole nell’organismo, provocando acidosi e innescando reazioni autoimmuni.

Le candidosi comportano infiammazione del sistema digestivo dalla bocca all’intestino retto e conseguentemente del sistema ORL (otorinolaringoiatria), delle mucose gastrointestinali, genito-urinarie e dei tessuti tegumentari: capelli, cute e unghie.

L’eccesso di muco è il sistema naturale del corpo di proteggere le membrane gastrointestinali e respiratorie da irritazioni e lesioni, producendo sintomi di mal di gola, tosse, sinusiti e otiti, spesso irritando anche i tessuti connettivi osteoarticolari, muscolari e tegumentari, oltre a predisporre a candidosi vulvovaginali, cerviciti e cistiti ricorrenti nella donna e a balaniti nell’uomo.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-candidaL’incidenza di candidosi aumenta in casi d’immunosoppressione ed è aggravata dall’uso frequente di antibiotici, chemio e radioterapia, corticosteroidi, farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS, tra i quali l’aspirina) e dalla pillola anticoncezionale che alterano l’equilibrio della flora batterica intestinale.

La diminuzione della produzione delle vitamine del complesso B causata dalla riduzione dei batteri saprofiti, favorisce la trasformazione della Candida dalla forma micetale, in grado di penetrare la parete intestinale, innescando una leacky gut syndrome, con incremento della ipersensibilità agli alimenti, delle reazioni allergiche e delle reazioni tossiche.

Le micosi sistemiche subcliniche contribuiscono ad aumentare la congestione linfatica, la reattività del sistema immunitario agli allergeni, le intolleranze alimentari, l’ipersensibilità a sostanze chimiche, la propensione a mal di testa, depressioni e irritabilità, aumentando anche il rischio d’ipertensione essenziale secondaria.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-vaginiteLa tossiemia micotica compromette il sistema digestivo ed è un fattore rilevante nel peggioramento di sintomi neurologici nei casi d’affaticamento cronico con riduzione della prontezza mentale, delle capacità di concentrazione e coordinazione, frequentemente con sintomi di vertigini e capogiri.

Nelle persone sane la popolazione micetale della candida è, in genere, limitatata e mantenuta a livelli non patogena dalla funzionalità del sistema immunitario e dalla presenza dei batteri saprofiti, come gli acidofili o il bifidobattere, che competono con essa per i substrati nutritivi.

Molte situazioni possono rivelarsi come potenzialmente in grado di incrementare la presenza di questo micetale, causando con la sua eccessiva presenza, sintomi talvolta confusi con altre patologie o malesseri.

I sintomi più frequenti sono: costipazione o diarrea, coliti, gastralgie, alitosi, stomatiti o afte buccali, prurito rettale ma anche mal di testa, bruciori al petto o dolori precordiali, cambiamenti d’umore, depressione, sindrome premestruale, perdita della memoria, vaginiti, infezioni renali o vescicali, prostatiti, dolori muscolari o articolari, artriti, bruciori di gola, congestione, tosse, sinusiti croniche, bruciori alla lingua, mughetto, parestesie al viso, alle braccia o alle gambe, parestesie periferiche, sudori notturni, acne, prurito diffuso, sindrome della fatica cronica, iperattività, ipotiroidismo, diabete, allergie e stress surrenalico. Ambienti caldi ed umidi e l’assunzione di alimenti ricchi di zuccheri e leiviti può peggiorare significativamente i sintomi.

La superinfezione intestinale è, spesso, la principale causa della ben conosciuta candidosi vaginale: i risultati clinici confermano che non si può eradicare le manifestazioni vaginali, senza normalizzare la situazione intestinale, che è sempre presente quando ci sono manifestazioni vaginali.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-candidosiIl trattamento della candidosi, in qualunque area si manifesti, è sempre difficile e complesso, talvolta con crisi di guarigione e recidive, ma non può non essere considerato come un problema risolvibile nel breve periodo: la guarigione raramente avviene in meno di tre mesi di trattamento combinato con adeguate misure alimentari;

In genere occorrono almeno sei mesi di trattamento prima che si possano vedere risultati consistenti e duraturi: fino a quando la superinfezione intestinale non viene sconfitta e la flora batterica intestinale ricostituita, le manifestazioni vaginali, a livello della bocca, della pelle o delle unghie tende a ripresentarsi sistematicamente.

I cambiamenti dietetci risultano molto importanti nell’eradicazione della candidosi: l’eliminazione degli zuccheri in maniera radicale (saccarosio, destrosio, fruttosio ma anche succhi di frutta, miele, sciroppo d’acero, melassa, lattosio contenuto nei prodotti caseari), ma anche delle solanacee (patate, peperoni, melanzane, pomodori) e di gran parte dei frutti (ad esclusione delle bacche, dell’ananas e della papaia).

vitamina-CTutte le sostanze utilizzate per i processi fermentativi che producono alcool dovrebbero essere evitate (come ad esempio grano, malto, orzo, luppolo) così come i prodotti contenenti lieviti; anche i prodotti fermentati o contenenti muffe, possono rivelarsi fonte di ipersensibilità durante le superinfezioni di candida: è bene evitare, in genere, anche i funghi.
Talvolta anche le carni (in particolare maiale, vitello e pollame) possono creare problemi per i residui di antibiotico derivanti dall’alimentazione, così come i prodotti caseari spesso sono da evitarsi. L’uso di vegetali freschi, pesce, granaglie prive di glutine (quali miglio e riso) spesso possono essere d’aiuto; lo yogurt naturale o il kefir sono fonti di batteri simbionti utili per combattere la superinfezione.

Alcuni presidi igienici si rivelano utili come strategia preventiva: cambiare frequentemente lo spazzolino da denti, per evitare reinfezioni; utilizzare biancheria intima in cotone, da lavarsi separatamente rispetto ad altri capi.

La Candida non può vivere in ambienti ossigenati, pertanto un abbigliamento che favorisce la circolazione dell’aria è da consigliarsi come presidio igienico: le infezioni da Candida sono 3 volte più frequenti nelle donne che utilizzano biancheria di nylon o collant.

Acido Caprilico: noto anche come acido ottanoico, è un acido grasso a corta catena, dissolve la membrana cellulare della Candida albicans e di altri funghi; viene ben assorbito dall’intestino, distribuendosi poi in maniera uniforme anche nel colon, dove è più comune la colonizzazione da Candida albicans.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAAllium Sativum (Aglio): sono state ampiamente dimostrate le proprietà antifungine, antibatteriche, antiparassitarie ed antivirali. L’Aglio è un potente antimicotico grazie all’azione dell’allicina; essa causa un blocco completo della sintesi dei lipidi e riduce la capacità di adesione di Candida albicans alle mucose. Altri composti candidicidi sono l’eruboside-B; l’acido ferulico; il geraniolo e il linalolo. Contiene anche fosfo-frutto-olisaccaridi, carboidrati indigeribili dall’uomo, che favoriscono lo sviluppo dei batteri probiotici come gli acidofili. La Candida albicans sistemica e le infezioni vaginali vengono inibite dall’azione dell’aglio, che si rivela in grado di prevenire le recidive a lungo termine, senza creare ceppi resistenti; la sua azione si esplica attraverso il blocco degli enzimi batterici o fungini, grazie alla sua azione sui tioli. Gli estratti di aglio sono in grado di stimolare il sistema immunitario, attivando l’azione delle cellule natural killer, i macrofagi e l’attività delle cellule B nella produzione degli anticorpi.

Lactobacillus Acidophilus: favorisce la ricolonizzazione da parte dei batteri simbionti dell’intestino, della bocca e della vagina. Promuove un miglioramento dei processi digestivi, attraverso la liberazione di lattasi che intervengono nella digestione degli zuccheri del latte, stimola le difese immunitarie e aiuta ad aumentare la resistenza alle infezioni. Produce acido lattico, perossidi d’idrogeno e acido acetico che promuove una normalizzazione acida dell’intestino ricreando un ambiente idoneo a prevenire le infezioni batteriche. Ci sono evidenze dell’azione dell’Acidophilus nel prevenire o combattere fenomeni diarroici causati da antibiotici, parassitosi o superinfezioni batteriche, attraverso la rigenerazione della flora batterica saprofitaria, riducendo la formazione di gas, il gonfiore e la fermentazione, e la tossicità sistemica causata dalla proliferazione della candida albicans.

L’Acidophilus è battericida per il clostridium botulini, la salmonella e gli stafilococchi. Produce alcune vitamine B, la biotina, la vitamina K, ed enzimi nel tratto intestinale, facilitando i processi di detossificazione. Gli Acidofili sono in grado di produrre batteriocine, chiamate acidofiline, in grado di inibire la proliferazione batterica e fungina e danneggiare le cellule umane alterate (ma non quelle sane): a differenza degli antibiotici, le batteriocine dei batteri probiotici non interferiscono nella sintesi proteica e delle proteine di membrana deierboristeria-arcobaleno-schio-benessere-aloe-vera batteri patogeni, ma sono in grado di degradare immediatamente il DNA e RNA microbico, provocando la morte cellulare.

Aloe Barbadiensis: contiene acemannani che svolgono un’azione cicatrizzante (rapidissimo cicatrizzante nella colite ulcerosa), antinfiammatoria, battericida, immunomodulante e citoprotettrice. Contiene fitormoni, fitoestrogeni, steroli e steroidi vegetali, in grado di promuovere la guarigione dei tessuti e la riparazione cellulare. Attiva la produzione umana in IL-1, TNF-A, IL-6 (di qui probabilmente la sua azione di riparazione delle ulcere). In studi ancora in corso si è dimostrata l’azione immunostimolante nell’AIDS, FIV, NDV, mentre l’effetto antitumorale è stato dimostrato in applicazioni sugli animali. Le viene attribuita un’azione stimolante le interleuchine e l’interferone. Risulta attiva nel trattamento di alcune parassitosi (Leishmaniosi), ed antifungina: la sua azione si esplica su funghi e batteri associati alle tricofitosi, nella Candidosi, nelle infezioni da Stafilococchi e Streptococchi dei Mycobacterium Tuberculosis. Svolge un’azione antivirale nei casi come l’herpes, morbillo e HIV-1, incrementando l’attività delle globuli bianchi che stimolano la produzione di interferone ed interleuchine.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-aloe


erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-candiatoxnovitaCandiatox 60cps
Prezzo: € 32,00

pulsante_acquista2

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-arcobaleno-bimbi-certificazioni-bioseparatore_bianco

Sinergia probiotica potenziata da formula di piante in toto con estratto di Lapacho titolato in naftachinoni

Candiatox è una formula contenuta in capsule gastroresistenti che proteggono tutti gli ingredienti dagli acidi gastrici per liberarli nell’intestino tenue e intervenire efficacemente a riequilibrare la flora intestinale.
Il prodotto contiene L. fermentum, un probiotico inibitore di Candida che neutralizza lieviti dalla struttura chimica simile a quella delle specie di Candida. La combinazione degli estratti di Tabebuia specie (Lapacho), Pistacia lentiscus (Mastica di Chio) e Juglans nigra (Noce mallo) conferiscono al prodotto una potente attività antimicrobica particolarmente antimicotica, neutralizzante di un vasto spettro di miceti. L’aggiunta di Glucomannano serve a legare le tossine fungine nell’intestino tenue che sono trasportate all’interno e, quindi, ad agevolarne l’espulsione dall’intestino crasso.

flower on the perfect unblemished woman's bodyIngredienti per 2cps:
Lapacho (Tabebuia specie L. cortex), estratto titolato 3% naftochinoni 200mg
Noce mallo (Juglans nigra L, fructi), estratto 150mg
Mastica di Chio (Pistacia lentiscus L., goma mastix), estratto 150mg
Glucomannano 100mg
Lactobacillus fermentum 1mld ufc
Eccipienti: magnesio stearato, calcio fosfato tribasico, gomma di gellano
Capsula di cellulosa vegetale.

Candiatox va abbinato al prodotto Sanliver, poiché le micosi croniche comportano epatotossicità, coinvolgendo, quindi, i tessuti e i meccanismi di detossificazione del fegato.

Candiatox e Sanliver sono complementi sinergici alla micoterapia nella detossificazione epatica, biliare, linfatica e tegumentaria.

La micoterapia è costituita da macro-funghi contenenti enzimi e sostanze nutritive in grado di catabolizzare i micro-funghi e le tossiemie micotiche, provocate da squilibri fisiologici oppure da sostanze esogene, come, ad esempio, da metalli pesanti.

Produzione e lavorazione italiana.

Avvertenze:

• Evitare in caso di allergia alle noci.
• Sospendere l’assunzione durante l’allattamento e la
gravidanza.
• Non superare la dose giornaliera consigliata.
• In dubbio si prega di rivolgersi al medico curante o ad
altro professionista della salute competente.
• Tenere fuori dalla portata dei bambini sotto i tre anni.

Candiatox nasce per abbassare la carica micotica e ridurre l’incidenza d’infezioni di numerosi parassiti e virus. Tra le infezioni microbiche più comuni, la prevalenza di candidosi nella popolazione è resa più probabile dall’abuso di farmaci, da un’alimentazione eccessivamente ricca di zuccheri, carboidrati raffinati, amidi, additivi, conservanti e da sostanze stimolanti, come ad esempio caffeina, cioccolato e fumo che creano dipendenza nel tentativo di sostenere stili di vita sempre più frenetici e stressanti.

COMPONENTI:
Il probiotico killer, Lactobacillus fermentum, produce una molecola chiamata batteriocina in grado d’inibire la crescita e lisare la parete cellulare delle specie Candida dalla struttura simile a quella dei lieviti, e quindi, la parete cellulare dei lieviti stessi. L’efficacia dell’attività biologica è stata rilevata in vitro per le specie C. albicans, C.glabrata, C. krusei e C.parapsilosis.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-candiatox-componenti

Il lattobacillo fermentato contiene gli acidi lattico e acetico, i quali migliorano la tolleranza al lattosio e liberano i monosaccaridi di ramnosio, sorbitolo e inositolo dalle qualità prebiotiche presenti nella dieta ricca di fibre solubili e integrali. L’effetto è di stimolare la digestione, ridurre l’infiammazione delle mucose e migliorare complessivamente la microflora intestinale. I benefici sono una minore predisposizione a candidosi, infezioni microbiche e sindromi del colon irritabile.

L. fermentum è stato scelto tra altre specie di Lactobacilli per la capacità marcata di inibire tutte le specie di Candida testate e può quindi essere utilizzato per ridurre l’infiammazione, la permeabilità intestinale “Leaky Gut Syndrome” causata dalle candidosi e dalle ife e pseudoife, forme comuni anche a tutti i lieviti, i quali penetrano tra le giunzioni strette (tight junctions) delle strutture della mucosa gastrointestinale, e così proliferando riescono a raggiungere anche il GALT (Gut Associated Lymphoid Tissue), entrando anche nel sistema linfatico e nella circolazione sanguigna portale, causando congestione epatica e del flusso biliare.

Diversi studi su donne trattate con Lactobacilli che includono L. fermentum dimostrano la capacità di correggere il pH delle mucose vaginali, migliorando vaginiti, vaginosi batteriche e, quindi, di inibire la crescita oppure lisare le pareti cellulari di diverse specie di Candida vulvovaginale, talvolta in pazienti immunodepresse e, dunque, predisposte maggiormente anche ad infezioni virali croniche.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-lapachoLapacho (Tabebuia sp. cortex), tit al 3% in naftachinoni

Le specie Tabebuia, Bignoniacee (Lapacho, Pau d’Arco), sono un gruppo di alberi sempreverdi che in Brasile sono chiamate “ipês”, comuni anche nelle foreste pluviali di tutta l’America Centrale, dove ne sono state contate 46 specie, tra le piu comuni ci sono T. impetiginosa, T. avellandea, T. argentea, T. alternata. L’efficacia di Lapacho in sinergia con gli altri ingredienti contenuti in Candiatox e attribuibile alla protezione delle mucose gastrointestinali da lesioni infettive micotiche. Le disbiosi intestinali sono comunemente caratterizzate da periodi di candidosi ricorrenti, accompagnate da infezioni frequenti opportunistiche debilitanti che nel tempo sopprimono il sistema immunitario. Sulla corteccia dei rami sono stati rilevati endofiti, dei funghi che vivono in simbiosi con la pianta, delle specie Aspergillus niger e Alternaria alternata, neutralizzanti di un vasto spettro di miceti.

La titolazione al 3% in naftachinoni (fattori-N) comprende i chinoni ƒÀ-lapachone, lapachone e xiloidone, dalla notevole azione antimicotica e antimicrobica contro virus e parassiti.

Oltre alla Candida albicans, l’attivita antimicrobica include Herpes simplex, molti virus influenzali e parassiti: Plasmodium falcarium (malaria), Schistosoma mansoni (schistosomiasi epatica) e Tryponosoma cruzi (morbo di Chagas). Gli altri chinoni (fattori-ƒ¿) nel prodotto includono l’antrachinone lapacholo, numerosi flavonoidi antiossidanti, antifungini e antivirali, e la quercetina, antistaminica e antinfiammatoria.

Il lapacholo e significativamente antibatterico e riduce l’incidenza di lesioni microbiche alle mucose gastrointestinali; a questo riguardo, uno studio suggerisce un impiego nel sostegno della terapia di eradicazione che combatte Helicobacter pylori, un batterio tra i piu aggressivi e persistenti, causa di ulcere duodenali, le quali predispongono al rischio di linfomi e adenocarcinoma delle mucose.
Oltre alle proprieta antimicrobiche, le Tabebuia sp. contengono una sinergia di tracce di minerali importanti: calcio, magnesio, fosforo, zinco, manganese, molibdeno, rame, ferro, potassio, sodio, cobalto, boro, oro, bario e nichel.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-noceNoce Mallo (Juglans nigra, fructi)

La Juglans nigra, Juglandaceae, chiamata Noce mallo, è originaria delle foreste dell’America settentrionale e coltivata in Europa dal 1629, prevalentemente in Francia, Germania, Romania e Ungheria per l’uso alimentare del frutto.

Le Juglans nigra sono considerate un rimedio galenico, la cui attività è antibatterica, antifungina e antiparassitaria. Il principio considerato maggiormente attivo contenuto nell’estratto etanolico è lo juglone, un naftochinone, dalle proprietà antimicrobiche di vasto spettro che potenzia la sinergia dei naftachinoni di Tabebuia sp. nella formula Candiatox. Vari studi in vitro confermano l’attività antimicotica dello juglone: inibizione di Candida albicans paragonabile al farmaco Nistatina, inibizione di Saccharomyces cervisiae, Cryptococcus neoformans, Aspergillus flavus e Aspergillus fumigatus; mentre l’attività antibatterica contro Staphylococcus aureus è attribuita ad altre sostanze fitochimiche.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-masticaLa Mastica di Chio (Pistacia lentiscus, goma mastix)

La Pistacia lentiscus, Anacardiaceae, arbusto sempreverde è reputata per l’uso tradizionale galenico risalente all’antica Grecia nella cura di dolori gastrointestinali, calcoli renali, epatiti, tossi ed eczemi.

L’estratto di Pistacia lentiscus contiene prevalentemente resinoidi, flavonoidi, fenoli e flavoni dall’azione antimicrobica. In vitro, l’estratto inibisce significativamente la crescita di Candida albicans, Staphylococcus aureus, Pseudomonas aeruginosa e Salmonella typhi.

L’associazione dei prodotti Candiatox e Sanliver completa la regolazione gastrointestinale, permettendo una detossificazione completa, indispensabile nei casi di candidosi e della maggior parte delle tossiemie sistemiche croniche.


 

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-sanliverSanliver 60 cps
Prezzo: € 32,00

pulsante_acquista2

Formula sinergica di piante in toto potenziata da estratti titolati in silimarina e curcuminoidi con enzimi. Sanliver è il sostegno indispensabile a liberare lo spazio dei dotti biliari e a facilitare l’espulsione di micotossine e grassi ossidati che si accumulano nei tessuti epatici, congestionando l’organo e compromettendo l’azione di ogni terapia farmacologica.
L’intera formula del prodotto Sanliver consiste in una sinergia di estratti di Boldo, Cardo, Carciofo, Curcuma e Tarassaco, i quali contribuiscono all’aumento della produzione biliare, essenziale all’espulsione di micotossine, oltre a residui di infezioni microbiche e a sostanze di scarto solubili esclusivamente negli acidi grassi.
L’azione direttamente inibitrice delle candidosi è offerta dalle azioni sinergiche di Carciofo, Boldo, Curcuma e dalla bromelina, un complesso di enzimi digestivi, i quali aumentano la biodisponibilità gastrointestinale della Curcuma.

Produzione e lavorazione italiana.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-sanliver-ingredientiIngredienti per 2cps:
Carciofo (Cynara scolymus L. folia) 200mg
Boldo (Peumus boldo L. folia) 150mg
Tarassaco (Taraxacum officinalis L. radix) 150mg
Cardo mariano (Silybum marianus L. fructi) estratto titolato 80% silimarina 130mg
Curcuma (Curcuma longa L. radix) estratto titolato 95% curcuminoidi 33.7mg
Bromelina (Ananas camosus L.), enzimi 2400GDU/g 5mg
Vit B2 tit 33%, 4,4mg (100% RDA)
Vit B1 tit 33%, 4,2mg (100% RDA)
Eccipienti: magnesio stearato, calcio fosfato tribasico
Capsula di cellulosa vegetale.

Avvertenze:

• Il Prodotto è sconsigliato nei casi di tendenza emorragica e di ostruzione delle vie biliari, prima di un’operazione chirurgica, durante l’allattamento e la gravidanza.
• Non superare la dose giornaliera consigliata.
• In dubbio si prega di rivolgersi al medico curante o ad altro professionista della salute competente.
• Tenere fuori dalla portata dei bambini sotto i tre anni.
• Gli integratori alimentari non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di uno stile di vita sano.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-sanliver-fegatoSanliver nasce dall’esigenza di sostenere il fegato, l’organo di detossificazione per eccellenza, responsabile di filtrare tutte le sostanze, quelle nocive in particolare, e di trasportarle attraverso la circolazione portale.

Il fegato immagazzina sostanze nutritive e produce fattori di coagulazione essenziali alla sopravvivenza, riciclando i numerosi metaboliti derivati da tutti i sistemi fisiologici e da commensali microbici intestinali.

Condizioni di disbiosi intestinale frequenti provocano candidosi croniche, le quali secernono settantanove micotossine. Le candidosi endogene producono prevalentemente acetaldeide e gliotossine, le quali si sommano nel fegato a veleni esogeni di resti di farmaci, sigarette, alcolici, eccessi di zuccheri, carboidrati raffinati e metalli pesanti.

L’espulsione dei sottoprodotti della candidosi necessita di quantità adeguate di bile prodotta nel fegato. Sanliver è il sostegno indispensabile a liberare lo spazio dei dotti biliari e a facilitare l’espulsione di micotossine e grassi ossidati che si accumulano nei tessuti epatici, congestionando l’organo e compromettendo l’azione di ogni terapia farmacologica.

L’intera formula del prodotto Sanliver consiste in una sinergia di estratti di Boldo, Cardo, Carciofo, Curcuma e Tarassaco, i quali contribuiscono all’aumento della produzione biliare, essenziale all’espulsione di micotossine, oltre a residui di infezioni microbiche e a sostanze di scarto solubili esclusivamente negli acidi grassi.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpaia-freeland-digestioneL’azione direttamente inibitrice della “Candida” è offerta dalla sinergia di Carciofo, Boldo, Curcuma e Bromelina, un complesso di enzimi digestivi, i quali aumentano la biodisponibilità gastrointestinale della Curcuma. La protezione del collagene nella matrice degli epatociti è conferita dalle azioni sinergiche antinfiammatorie, antiossidanti, antifibrotiche e rigeneranti di Cardo mariano, Carciofo, Curcuma, Tarassaco e bromelina. La combinazione delle dosi dei singoli principi attivi potenzia l’efficacia del prodotto secondo le metodologie di formulazione tradizionali.

Gli eccessi di glucosio derivati da carboidrati, zuccheri raffinati in mancanza di ossigeno, anziché produrre energia cellulare (ATP), generano piruvati, prodotti del metabolismo che fermentano e si trasformano in acetaldeide. Quest’ultima è una tossina che contiene acidi grassi, i quali in eccesso, si ossidano, si accumulano, congestionando e ingrossando il fegato e, neiì casi più gravi, conducendo a steatosi epatica conclamata, manifestandosi con sintomi di flushing (rossore al viso), nausea, vomito, tachicardia, ipertensioni con livelli diastolici sostenuti e sensazione d’ubriachezza. Il fegato trasforma l’acetaldeide in etanolo (alcol), il quale conduce alla deplezione di folati e di tutte le vitamine del gruppo B.

Nel prodotto Sanliver sono state aggiunte le vitamine B1 e B2: la B1, la tiamina, serve alla produzione del neurotrasmettitore acetilcolina, la quale contribuisce a correggere i sintomi di depressione, stanchezza, insonnia e perdita di memoria; mentre la vitamina B2, la riboflavina, e essenziale per la riparazione giornaliera delle membrane cellulari costantemente danneggiate dall’alcol.

Il fegato ingrossato comporta ostruzione dei dotti che secernono bile, sostanza essenziale al trasporto e all’espulsione dell’eccesso di numerose micotossine che rimangono nella circolazione sanguigna, infiammando le mucose intestinali, istaurando la “Leaky Gut Syndrome”: l’aumento della permeabilita delle pareti intestinali.

erboristeriarcobaleno-benessere-salute-antiossidanti-schio-rohrer-spirulina-vantaggiL’accumulo di micotossine e la riduzione della secrezione e del flusso biliare preparano un terreno acido, adatto alla proliferazione di batteri, i quali, danneggiando l’organismo, stimolano la proliferazione e la cronicizzazione della candidosi come effetto compensatorio all’eccesso di radicali liberi. Le gliotossine e i rimanenti sottoprodotti della Candida esauriscono cosi le riserve dell’antiossidante glutatione, sostenendo uno stato infiammatorio, rilevato misurando l’aumento dei livelli d’istamina, TNF-alfa, IL-1 e IL-8, importanti per le membrane delle mucose gastrointestinali, respiratorie e dei tessuti connettivi osteoarticolari, muscolari e tegumentari.

Sanliver migliora la secrezione e il flusso biliare al fine di sostenere l’eliminazione oppure la biodisponibilita di acidi grassi, preparando il terreno per alcalinizzare la digestione e migliorando l’assorbimento nella circolazione di sostanze che si sciolgono e sono trasportate solo negli acidi grassi attraverso le Placche di Peyer contenute nel GALT (Gut Associated Lymphoid Tissue).

In condizioni di salute, l’aumento di bile ha effetti prebiotici che nutrono ed equilibrano le proporzioni dei commensali buoni, inclusi quelli della Candida. Le tossiemie da candidosi trascurata producono anemie carenziali, correggibili con l’integrazione di folati e B12, e anemie macrocitemiche piu difficilmente correggibili per l’ingrossamento dei globuli rossi. L’acetaldeide, le gliotossine e gli altri sottoprodotti della Candida, una volta trasformati in alcol, alterano anche il DNA dei globuli bianchi, riducendo il numeroì di piastrine e di conseguenza, anche la capacita di coagulazioneì e di rigenerazione delle cellule immunitarie.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterpia-animali-freeland-stomaco-intestinoLa candidosi cronica più grave produce sintomi d’intossicazione paragonabili all’alcolismo: ingrossamento della milza, organo di rigenerazione di cellule immunitarie, aumento della pressione sanguigna e trombosi della circolazione portale epatica. Similmente al tratto intestinale, anche le mucose della barriera ematoencefalica che filtrano il sangue che raggiunge il cervello diventano permeabili, producendo, confusione mentale, riduzione delle capacita di coordinazione, di concentrazione, vertigini, perdite d’equilibrio e di memoria, ansie, attacchi di panico e problemi ormonali.

L’associazione dei prodotti Candiatox e Sanliver completa la regolazione gastrointestinale, permettendo una detossificazione completa, indispensabile nei casi di candidosi e della maggior parte delle tossiemie sistemiche croniche.

separatore

 

p007_0_11_01p007_0_11_02

Ife da Terra è orgogliosa di presentare i Bio-Mushrooms Super food, funghi da coltivazione biologica per integrare la vostra dieta quotidiana.

p007_0_11_03

SINERGIA DEI FUNGHI
Dopo la raccolta e la disidratazione a meno 40°C noi lavoriamo accuratamente la polvere di fungo prestando la massima attenzione per conservare il 100% dei componenti attivi. Eseguiamo il processo di micronizzazione (polverizzazione) tenedo conto della stabilità di ogni singolo prodotto. Di Conseguenza, elaboriamo ciascuna delle nostre formulazioni secondo l’azione sinergica delle specie più appropriate per ogni trattamento ed al miglioramento dei disturbi funzionali.

Biomushrooms è appositamente formulata per offrire un alimento naturale e sicuro per integrare la dieta e aiuta a prevenire i disturbi funzionali di tutti i giorni. Abbiamo studiato la sinergia di diverse specie micologiche ed elaborata con adeguati principi attivi ad esigenze specifiche.

Così sono stati creati Bio-Vital, Bio-virale, Bio-intestinale e Bio-Difesa. Supplementi formulati per fornire beta-glucani, fibre, vitamine, proteine, aminoacidi essenziali, enzimi digestivi, oligoelementi e minerali in funghi.

PER AUMENTARE LA BIODISPONIBILITA’ NELL’ASSUNZIONE DEI FUNGHI SI SUGGERISCE DI ASSUMERE CONTEMPORANEAMENTE ASCORBATO K

p007_0_23_012

separatore_grigio

p007_0_23_010BIO-GANODERMA
con Vitamina D3 60 caps
 

Prezzo: € 32,00

pulsante_acquista2

Confezione da 60 capsule, ognuna contenente 445.5mg di fungo Reishi micronizzato. Riduce lo stress e problematiche legate a infiammazione. Prodotto proveniente da coltivazione biologica esclusivamente europea. Integratore alimentare.

Il Bio-Ganoderma contiene il Reishi, fungo della medicina tradizionale cinese (MTC), che si ritiene essere in grado di favorire la longevità e il benessere dell’organismo. Gli antichi imperatori Cinesi e Giapponesi assumevano il Reishi sotto forma di decotto o the per prolungare la vita restando in salute. E’ il “re delle erbe medicianli” tanto che molti erboristi lo considerano superiore al leggendario ginseng.

separatore_bianco

Ad oggi, numerosi studi ne accreditano la capacità di ridurre processi infiammatori (Xia Q, Zhang H, Sun X, Zhao H, Wu L, Zhu D, Yang G, Shao Y, Zhang X, Mao X, Zhang L, She G. A comprehensive review of the structure elucidation and biological activity of triterpenoids from Ganoderma spp. 2014 Oct 30;19 (11):17478-535) e prevenire lo stress.

Coltivazione biologica, lavorazione e produzione spagnola. Organo-tropismo: fegato, sistemi endocrino, gastro-enterico e immunitario.

Ingredienti per 1cps 445,5mg:

Ganoderma lucidum L. 445.5mg fungo in polvere
Vitamina D3 1,66µg
Capsula di cellulosa vegetale.

Info nutrizionali per 3cps:
Valore energetico 2.64kcal / 10.71kJ
Grassi 0.03g, di cui saturi 0.00g
Carboidrati 0.04g
Zuccheri 0.01g
Fibra alimentare 1.04g
Proteine 0.14g

Vitamina D 4.98µg
Betaglucani 27.73%
Triterpeni 0.12%

Dosaggio: si raccomanda l’assunzione giornaliera di 3 capsule a stomaco vuoto, preceduti da Askorbato K-HdT per ottimizzare la biodisponibilità dei beta-glucani dei funghi.


separatore_grigio

qr_biodefense_alta_sinrecortarsombra-300x300Alimenta il tuo sistema immunitario
BIO-Defense 60 capsule

Prezzo: € 32,00
pulsante_acquista2

Contenuto per capsula 480 mg di produzione certificata biologica di funghi.
Bio-Defense è una sinergia dei 12 funghi in toto tritati che non altera il loro equilibrio naturale. Questo prodotto è anche adatto a contrastare strutture svariate e costantemente mutevoli di virus, micosi, batteri, parassiti e cellule dannose durante le manifestazioni acute e croniche nelle persone ancora generalmente considerate immunocompetenti.

Le proprietà di tutti i funghi sono adattogene e in combinazione hanno effetti tonificanti e riequilibranti di tutti i sistemi fisiologici contemporaneamente: digestivo, cardiovascolare, endocrino, osteoarticolare, linfatico e tegumentario.

Possibili usi

Questa formula è consigliata nella prevenzione e nella convalescenza prima e dopo infezioni virali e batteriche, nei casi di stanchezza postvirale prolungata.

Organo-tropismo
Tutti gli organi e i sistemi fisiologici.

Componenti di produzione biologica
100% fungo in toto tritato di produzione biologica controllata. Bio-Defense contiene il 8,33% di ciascuna specie: Ganoderma lucidum, Grifola frondosa, Cordyceps sinensis, Agaricus bisporus, Coriolus versicolor, Lentinula edodes, Pleurotus ostreatus, A. blazei Murrill (ABM), Boletus edulis, Cantharellus cibarius, comatus Coprinus e erinaceus Hericium.
Capsule di origine 100% vegetale, prive di conservanti e sostanze irritanti potenziali, liberi da amido, zucchero, mais, soia, frumento o di prodotti lattiero-caseari.
Adatto ai vegetariani e celiaci.

Dose giornaliera consigliata
Si raccomanda di assumere 3 capsule di Bio-Defense al mattino, a stomaco vuoto, assieme a 2 capsule di Askorbato K-NdT per favorire l’ assorbimento.

Abbinamenti
Askorbato K-NdT/ Bio-Vital/ Bio-Viral/ Bio-Intestin

separatore_grigio

qr_biointestin_alta-300x300Migliora il tuo sistema digestivo
BIO-Intestin 60 capsule

Prezzo: € 32,00
pulsante_acquista2

Contenuto per capsula 388 mg di produzione certificata biologica di funghi.
L’efficacia della formula risiede nella sinergia di una vasta quantità di enzimi incluse le laccasi delle due specie di Pleurotus che aumentano la digestione e biodisponibilità dei 1,3ß-Glucani ad alto peso molecolare.
Contiene tutti gli aminoacidi essenziali e molti non essenziali, gli steroli inclusa la lovastatina, una quantità di fibre quali le lectine con funzioni prebiotiche considerevoli, acidi grassi, alcol benzilici inclusi gli ericenoni (Hericium) che rafforzano il plesso nervoso intestinale e ne rigenerano la mucosa, oltre ad agire indirettamente su tutto il sistema nervoso.

Possibili usi
Contribuire a ripristinare la flora batterica e la mucosa. Bio-Intestin è la perfetta sinergia di funghi di tradizione medicinale per mantenere integro il sistema digestivo e combattere disbiosi, intolleranze alimentari, allergie, dermatiti, eritemi, micosi gastro-intestinali.

Organo-tropismo
Hericium erinaceus: sistemi gastrointerico e nervosa.
Lentinula edodes: fegato, sistema immunitaria.
Pleurotus eryngii: fegato, sistema gastrointerico e immunitario.
Plerotus ostreatus: fegato, sistemi gastro-enterico e inimunitario.

Compomenti di produziome biologica
100% fungo in toto tritato di produzione biologica controllata: 25% Hericium erinaceus, 25% Lentinula edodes, 25% Pleurotus eryngii, 25% Pleurotus ostreatus. Capsule di origine 100% vegetale, prive di conservanti e sostanze irritanti potenziali, liberi da amido, zucchero, mais, soia, frumento o di prodotti lattiero-caseari. Adatto ai vegetariani e celiaci.

Dose giormaliera consigliata
Si raccomanda di assumere 3 capsule di Bio-Intestin al mattino, a stomaco vuoto, assieme a 2 capsule di Askorbato K-HdT per favorire l’ assorbimento.

Abbinamenti
Askorbato K-NdT/ Bio-Viral/ Bio-Defense/ Bio-Vital

separatore_grigio

qr_bioviral_alta-300x300BIO-Viral 60 capsule

Prezzo: € 32,00
pulsante_acquista2

Contenuto per capsula 520 mg di produzione certificata biologica di funghi.

Bio-Viral è una sinergia di Cordyceps e Coriolus in toto tritati nel loro equilibrio naturale e costituisce un Super food per l’integrazione al regime alimentare tradizionale. Gli enzimi abbondanti nei funghi in toto favoriscono l’eliminazione di tossine e conferiscono un’alta biodisponibilità al prodotto.

Possibili usi
Prevenzione e matenimiento contro le infezioni virali. La MTC indica il Coriolus per le infezioni virali epatiche e polmonari, mentre la sperimentazione moderna lo indica per il Papilloma virus umano (HPV), l’Herpes simplex (HSV), l’AIDS (HIV) e il Virus Epstein Barr (EVO). Il Cordyceps tonifica il meridiano del rene, il quale include l’intera ghiandola surrenale.

Organo-tropismo
Conrlyceps sioensis: fegato, muscoli, sistemi qenito-urinario e immunitario.
Coriolus versicolor sistema inimunitario.

Componenti di produzione biologica
100% fungo in toto tritato di produzione biologica controllata: 50% di Cordyceps sinensis e 50% di Coriolus versicolor. Capsule di origine 100% vegetale, prive di conservanti e sostanze irritanti potenziali, liberi da amido, zucchero, mais, soia, frumento o di prodotti lattiero-caseari.
Adatto ai vegetariani e celiaci.

Dose giornaliera consigliata
Si raccomanda di assumere 3 capsule di Bio-Viral al mattino, a stomaco vuoto, assieme a 2 capsule di Askorbato K-HdT per favorire l’ assorbimento.

Abbinamenti
Askorbato K-HdT/ Bio-Vital/ Bio-Defense/ Bio-Intestin

separatore_grigio

qr_biovital_alta-300x300Sentirsi bene di tutti i giorni
BIO-Vital 60 capsule

Prezzo: € 32,00
pulsante_acquista2

Contenuto per capsula 420 mg di produzione certificata biologica di funghi.
Bio-Vital è stato creato come “elisir di lunga vita” e contiene: Reishi, Shiitake e Pleurotus Ostreatus. Il Biovital contiene centinaia di tipi diversi di polisaccaridi inclusi 1,3 ß-Glucani, le glicoproteine, i triterpeni di Reishi, Shiiitake e i pleurotusterpenoidi dell’Ostricone. La formula include gli acidi ganoderici del Reishi ed elevate quantità di germanio.


I funghi Reishi, Shiitake e Ostricone in combinazione contengono tutti gli aminoacidi essenziali, inclusa l’eritadenina, molte proteine solubili, steroli, inclusa la lovastatina, l’acido oleico, l’ergosterolo che diventa -Vit D2- a contatto con la luce, le vitamine B1, B2, B3,B5 e Bl2 e gli ioni inorganici: K, Mg,Ca, Zn, Mn, Fe, Cu, Se.

Possibili usi
Affaticamento, debolezza, mancanza di vitalità, Irritabilità.
Il Reishi ha la reputazione di ripristinare il QI che nutre i meridiani del cuore, dei polmoni e delle facoltà mentali e in generale aumenta la vitalità e longevità.
Lo Shiitake nel suo complesso migliora il profilo lipidico e l’acidosi metabolica, condizioni fisiologiche che aumentano con la senescenza e l’Ostricone riduce il colesterolo e nutre la flora intestinale.

Organo-tropismo
Ganoderma lucidum: fegato, sistemi endocrino, gastro-enterico e immunitario.
Lentinula edodes: fegato, sistema immunitario.
Plerotus ostreatus: fegato, sistemi gastro-enterico e immunitario.

Componenti di produzione biologica
100% fungo in toto tritato di produzione biologica controllata: 33,3% Ganoderma lucidum, 33,3% Lentinula edodes, 33,3% Pleurotus ostreatus. Capsule di origine 100% vegetale, prive di conservanti e sostanze irritanti potenziali, liberi da amido, zucchero, mais, soia, frumento o di prodotti lattiero-caseari. Adatto ai vegetariani e celiaci.

Dose giornaliera consigliata
Si raccomanda di assumere 3 capsule di BioVital al mattino, a stomaco vuoto, assieme a 2 capsule di Askorbato K-HdT per favorire l’ assorbimento.

Abbinamemti
Askorbato HdT / Bio-Viral / Bio-Defense / Bio-Intestin

separatore

erboristeriarcobaleno allergie mico complementerboristeriarcobaleno-benessere-salute-antiossidanti-schio-askorbato

ASKORBATO K- HdT
90 compresse
Prezzo: 22,00

pulsante_acquista2

p007_0_11_02

separatore_biancoAskorbato di Potassio Powered d’estratti d’Ulivo titolato in oleuropeina e Vite titolata in polifenoli e OPC

Ingredienti per 1cpr 400mg:
Acido ascorbico 180mg
Potassio bicarbonato 102mg
Olea europaea L. folia (Ulivo) tit 6% oleuropeina 55mg
Vitis vinifera L. (Semi d’acini d’Uva) estratto secco purificato tit 80% polifenoli e 55% OPC 40mg
Eccipienti: stearato di magnesio, gommalacca, glicerina e talco.
Produzione e lavorazione spagnola

L’ascorbato di potassio è il sale potassico dell’acido ascorbico, meglio conosciuto come Vitamina C. L’acido ascorbico, che deve essere giornalmente assunto con la dieta, in quanto il nostro organismo non è in grado di produrlo, è un importante antiossidante ed è indispensabile per la sintesi del collagene e dei tessuti connettivi.

Aumenta l’assorbimento del ferro, contribuisce all’accrescimento delle ossa, migliora la resistenza alle infezioni e potenzia il sistema immunitario. La sua carenza provoca lo scorbuto.

Il potassio funziona da normalizzatore cardiaco, e come regolatore del bilanciamento delle scorie del corpo, esercita azione alcalinizzante dei fluidi corporei e aiuta a ridurre la pressione sanguigna. Esso è considerato il catione guida dei processi metabolici intracellulari.

Un organismo sano si contraddistingue, tra le altre cose, anche per il corretto funzionamento della pompa di membrana sodio-potassio. La perdita di potassio intracellulare determina uno sbilanciamento elettrolitico a causa dell’alterato funzionamento della pompa sodiopotassio, con elevati livelli di sodio e ridotti livelli di potassio intracellulare; questa situazione è spesso riscontrabile nei processi degenerativi cellulari. Questo evento, che completa una catena di processi biochimico-fisici complessi, ha infatti un peso importante nel controllo della proliferazione cellulare. In questo contesto l’acido ascorbico si comporta come “veicolo trasportatore” per il potassio, e contribuisce a riportare la sua concentrazione intracellulare ai valori corretti.

erboristeriarcobaleno allergie potassio sodioL’ascorbato di potassio, grazie alla sua struttura molecolare ciclica, è in grado di ripristinare le corrette concentrazioni intracellulari di sodio e potassio e quindi un corretto funzionamento cellulare.

Già nel 1932 Moravel e Kishi misero in evidenza l’alta concentrazione di potassio nella cellula sana a differenza della cellula neoplastica, nella quale notarono valori drasticamente inferiori a seconda del livello di malignità (cellula sana 290 mg/100ml; tessuto neoplastico in via di sviluppo 50mg/100ml; tessuto neoplastico sviluppato 25mg/100ml; tessuto neoplastico in fase terminale 5mg/100ml).

Nel 1969 Dean Burk del National Cancer Institute (NCI) affermò: “il grande vantaggio che gli ascorbati possiedono come potenziali agenti antitumorali è che essi sono particolarmente non tossici per i normali tessuti del corpo e possono essere somministrati senza effetti collaterali degni di nota anche a dosi estremamente alte (fino a 5g/kg o più)”.

Il biochimico Gianfranco Valsè Pantellini della New York Academy of Science notò già negli anni ottanta l’attività dell’ascorbato di potassio nelle malattie degenerative.

L’Askorbato di Potassio Powered nasce dall’esigenza di creare un potente antiossidante da usare da solo o in sinergia con i funghi medicinali per aumentare la loro biodisponibilità.

E’ il primo prodotto della linea Mico-Complement, sigla che indicherà tutta una serie di composti studiati per divenire, tra le altre loro funzioni, anche complementari alla Micoterapia.

L’Askorbato di Potassio Powered, particolarmente ricco di Vitamina C e antiossidanti grazie agli OPC di Vitis vinifera ed all’oleuropeina, è essenziale con i funghi terapici in quanto la Vitamina C crea un processo di osmosi inversa nell’intestino liberando liquidi a livello intestinale ed aumentando così la viscosità dei beta-glucani (polisaccaridi idrosolubili) e il loro assorbimento. La sinergia tra Vitamina C, Potassio, OPC ed oleuropeina rende questo prodotto un importante antiossidante, anche a dosaggi minimi che assicura una elevata biodisponibilità dei polisaccaridi dei funghi.

Dosaggio consigliato
1-6 cps/die suddivise nella giornata corrispondente a 300-1800 mg di ascorbato di potassio
Controindicazioni
L’alto dosaggio di ascorbato di potassio può portare ad iperkaliemia, se si raggiungono i 18.000 mg al giorno.
Nota: l’utilizzo di questo prodotto non è da considerarsi una alternativa ai protocolli terapeutici convenzionali. Questo composto interviene sui meccanismi metabolici di base a livello cellulare, e pertanto non interagisce negativamente con i programmi terapeutici convenzionali.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-ashwagandha-depressioneASKORBATO K- HdT è indicato in tutti i casi in cui vi sia un elevato stress ossidativo dell’organismo, come ad esempio in presenza di:

  • vita o lavoro in ambienti inquinati
  • alimentazione non equilibrata e ricca di cibi raffinati
  • elevato consumo di alcool e caffè
  • abitudine al fumo
  • eccessiva esposizione a radiazioni solari
  • intensa pratica sportiva
  • intensa attività mentale
  • condizioni di stress psico-fisico

E’ inoltre indicato in tutti i casi in cui l’organismo presenti una diminuita capacità di inattivazione dei radicali liberi come, ad esempio, in corso di terapie farmacologiche o di situazioni infiammatorie croniche, oppure in caso di invecchiamento precoce.

L’Askorbato di Potassio Powered nasce dall’esigenza di creare un potente antiossidante da usare da solo o in sinergia con i funghi medicinali per aumentare la loro biodisponibilità. E’ il primo prodotto della linea Micocomplex, sigla che indicherà tutta una serie di composti studiati per divenire, tra le altre loro funzioni, anche complementari alla Micoterapia.

La sinergia tra Vitamina C, Potassio, OPC ed Oleuropeina rende questo prodotto un importante antiossidante, anche a dosaggi minimi che assicura una elevata biodisponibilità dei polisaccaridi dei funghi.

erboristeriarcobaleno allergie uvaL’estratto di Vitis vinifera (acini d’uva) è uno dei più potenti antiossidanti conosciuti grazie alla presenza di polifenoli e proantocianidine (OPC) tra cui il resveratrolo. L’attività antiossidante di queste molecole è notevolmente superiore a quella della vitamina C e della vitamina E; esse agiscono sull’inibizione dei radicali liberi dell’ossigeno e della perossidazione lipidica.

La sua azione è particolarmente importante a livello circolatorio: le OPC esercitano una potente azione vasoprotettiva attraverso la stabilizzazione della struttura (collagene ed elastina) dei vasi capillari ed una conseguente riduzione della permeabilità vasale. Studi scientifici hanno dimostrato, per questi composti, un’attività di protezione cardiovascolare ed effetti benefici nei confronti di insufficienza venosa periferica, retinopatia diabetica e degenerazione maculare della retina.

Le proantocianidine hanno mostrato in vitro di essere in grado di inibire la perossidazione lipidica e l’aggregazione piastrinica, e di influenzare vari sistemi enzimatici come la fosfolipasi A2, la cicloossigenasi e la lipossigenasi.

Grazie alla loro affinità con le proteine, i polifenoli e le proantocianidine si legano a molti enzimi, inibendoli.

L’inibizione della ciclossigenasi (COX) e della lipossigenasi (LOX) potrebbe essere alla base della loro attività antinfiammatoria. Altri enzimi per i quali è stata notata inibizione sono: la xantina ossidasi, la GMP ciclico fosfodiesterasi, I’AMP ciclico fosfodiesterasi e l’aromatasi.

La loro struttura li rende capaci di penetrare la membrana cellulare.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-antiossidanti-ulivoL’impiego tradizionale dell’Ulivo risale all’antichità d’Egitto e della Grecia ed è documentato nella Bibbia e nelle scritture sacre diffuse nell’area mediterranea. A differenza dei frutti dell’Ulivo, i quali offrono acidi grassi monoinsaturi e vitamine conosciute per il valore nutrizionale, le foglie d’Ulivo sono ricche di gommaresina e offrono sostanze antiossidanti che svolgono la funzione vitale di proteggere l’albero dagli attacchi fungini, batterici, parassitici e di molti insetti.

Le foglie d’Ulivo essiccate contengono oleuropeina, idrossitirosolo, tirosolo, tocoferolo, acido elenolico (circa 5%), acido caffeico, flavonoidi (apigenina, luteolina, diosmetina, rutina). Il principio attivo maggiore è l’oleuropeina, una sostanza amara di struttura b-glucosidica.

L’estratto di foglie d’Ulivo essiccate contenuto nell’Askorbato K è titolato al 6% (equivalente a 60mg/g) di oleuropeina. La sinergia delle componenti fitochimiche dell’estratto è più antiossidante e antimicrobico della vitamina E e della vitamina C.

In vitro e in vivo, l’estratto è stato dimostrato efficace contro infezioni fungine, batteriche, virali e il micoplasma (Knipping et al 2012; Omar 2010; Nash 1997).

Nell’estratto di foglie d’Ulivo, le azioni antinfettive e antiossidanti sono sinergistiche con quelle dell’ascorbato di potassio e dell’estratto di semi d’acini d’uva nel proteggere le mucose gastrointestinali da lesioni microbiche, incluse quelle causate da candidosi trascurate che colpiscono la maggioranza.

L’attività dell’estratto di foglie d’Ulivo è, dunque, antimicotica, antispasmodica, ipotensiva, ipoglicemica, ipouricemica e ipolipidemica e la letteratura scientifica è ricca di studi recenti in vitro e in vivo, i quali suggeriscono la sua utilità per abbassare la pressione sanguigna, il colesterolo totale e i glucidi, migliorando il funzionamento del metabolismo.

erboristeriarcobaleno-benessere-salute-antiossidanti-schio-oleamax-ulivo-foglieIn vitro, il polifenolo principale, l’oleuropeina prolunga la sopravvivenza delle cellule beta pancreatiche, tramite il meccanismo che sopprime le caspasi 3-7, allungandone la capacità di secernere insulina e regolare la glicemia.

L’oleuropeina riduce il danno dei radicali liberi, induce l’espressione dell’enzima ossido nitrico sintetasi, aumenta la disponibilità di ossido nitrico (NO), fattore di protezione cardiovascolare.
La diminuzione di prodotti di glicosilazione avanzata abbassa l’infiammazione dei tessuti vasali e connettivi e offre effetti ipotensivi, elasticizzanti, radioprotettivi dei raggi UVB e antitumorali dermatologici.

Il complesso degli estratti di foglie d’Ulivo, ascorbato di potassio e semi d’acini d’uva favorisce la formazione del collagene, migliora la funzione respiratoria mitocondriale all’interno della cellula con effetti di rallentamento della degenerazione dei tessuti vasali, neurologici e connettivi osteoarticolari, muscolari e tegumentari, i quali sono considerati anti-ageing su tutto l’organismo umano.

 

PER AUMENTARE LA BIODISPONIBILITA’ NELL’ASSUNZIONE DEI FUNGHI SI SUGGERISCE DI ASSUMERE CONTEMPORANEAMENTE ASCORBATO DI POTASSIO

separatore

separatore_grigio

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-micoterapia-cioccolato-micoleone

Mico-Leone (Hericium erinaceus)
Tropismo del fungo: Apparato Digerente,
Sistema Nervoso Centrale
Confezione da 70 capsule

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-arcobaleno-bimbi-certificazioni-bio

Prezzo: € 65,00
pulsante_acquista2

separatore_bianco

Valore energetico per 1cps: 0,10 Kcal. Polisaccaridi 22,2%: dei quali ß-D-glucani 13,3 %. Proteine:27,0 %. Grassi: 2,4 %. Fibre: 7%.

1cps 489,9 mg:
Hericium erinaceoous L. 390mg estratto standardizzato
Capsula di cellulosa vegetale

Fungo raro, considerato una prelibatezza, assomiglia alla testa di un leone. Si sviluppa preferibilmente su alberi di quercia ancora vivi, oppure su faggio, noce, platani ed altre latifoglie. Cresce sul tronco ad una altezza di circa 3-4 metri. Il corpo fruttifero assomiglia alla testa di un leone, per questo in Asia è chiamato testa di leone.

Utilizzato in TCM per problematiche gastriche di vario genere.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-antiage-hericiumerinaceusI suoi effetti si esplicano a livello di mucosa gastrica ed intestinale, in quanto ha un’azione di rigenerazione delle mucose, e può essere molto utile per la stitichezza, i bruciori di stomaco, ulcere gastriche e duodenali, anche conseguenti a chemio e radioterapia, coliti ulcerose e morbo di Chron. Utile nei deficit di memoria.

La presenza di una sostanza simile al NGF stimola la sintesi di mielina e la ricostruzione delle fibre nervose. I suoi effetti sul sistema nervoso sono multipli ed articolati; il suo utilizzo è utile nel trattamento dell’ansia, dello stress, dei deficit mnemonici e dell’insonnia.
Studi clinici hanno riscontrato risultati incoraggianti nel trattamento della sclerosi multipla e del morbo di Alzheimer.

La presenza di polisaccaridi immunomodulanti e il suo tropismo per gli epiteli e per il sistema nervoso, lo rende utile nel trattamento delle problematiche dermatologiche di derivazione psicosomatica, allergica o da intolleranza alimentare (dermatiti e neurodermatiti).

La capacità di questo fungo di rigenerare la mucosa intestinale e di ripristinare una corretta flora intestinale lo rendono utile nel trattamento delle disbiosi con conseguenti alterazioni infiammatorie della mucosa (Leaky Gut Syndrome).

Componenti:
Contiene numerosi minerali (Potassio, Zinco, Ferro, Germanio, Selenio, Fosforo), tutti gli aminoacidi essenziali, polisaccaridi immunomodulanti (ß-glucani) e ad effetto antitumorale (FIII – FIII2b), ericenoni, erinacine ed un fattore simile al Nerve Growth Factor (NGF).

È un fungo che lavora principalmente sui tessuti di derivazione ectodermica (mucose e sistema nervoso).

Possiede un gruppo di sostanze bio-attive, hericenon A,B,C,D,E, che inducono la produzione del fattore stimolante della crescità del tessuto nervoso (NGSF) composto capace di stimolare la rigenerazione dei neuroni cerebrali gravemente danneggiati ma ancora in vita.

RIASSUNTO DELE POSSIBILI INDICAZIONI CLINICHE secondo la MICOTERAPIA “I funghi medicinali nella pratica clinica” del Dott. Ivo Bianchi – Hericium erinaceus –

  • Gastrite
  • Riflusso gastroesofageo
  • Difficoltà digestiva
  • Ulcera gastrica o duodenale
  • Colite ulcerosa
  • Malattia di Crohn
  • Intolleranze alimetari
  • Supporto Oncologico Stomaco colon-rettale esofago
  • Sclerosi Multipla
  • Malattia di Alzheimer, danni ai neuroni
  • Aumenta la memoria in pazienti con deficit di apprendimento.
  • Attività cito-tossica specialmente in zona polmonare (Borchers AT, et al 1999.
  • Mushroons, tumors, and immunity. Proc Soc Exp Biol Med 221 (4): 281 – 93).

separatore_grigio

toto-hericiumHericium (Hericium erinaceus) 300 mg
100% frutto intero
accuratamente seccato e macinato interamente
Confezione da 100 capsule
Prezzo: € 65,00
pulsante_acquista2

Gastrite, reflusso gastroesofageo, ulcera gastrica e duodenale, allergie ed intolleranze alimentari, rettocolite ulcerosa;

Fungo raro e da considerarsi commestibile anche se risulta un po’ coriaceo. Compare in autunno nelle fenditure e spaccature di vecchi alberi di quercia ancora vivi, oppure su faggio, noce, platani e altre latifoglie.

È un fungo parassita che cresce sul tronco ad una altezza di circa 3-4 metri e può raggiungere i 2 Kg di peso. L’ambiente preferito è prettamente mediterraneo.

Si consiglia l’assunzione di 1 capsula x 3/6 die.

Il fungo riduce il bruciore di stomaco, il reflusso e diminuisce la gastrite. Utilizzato in Medicina Tradizionale Cinese per problematiche gastriche divario genere e per prevenire i tumori del tratto gastroenterico. Hericium rinforza le mucose dello stomaco e dell’intestino che rivestono un ruolo fondamentale nella difesa del nostro organismo. Risulta quindi particolarmente utile nelle gastriti, nel reflusso gastroesofageo, nell’acidità gastrica e nei bruciori di stomaco.

Il suo effetto di ricostruzione e rinforzo della mucosa risulta utile nel supporto terapeutico al trattamento dei tumori dell’ esofago, dello stomaco e dell’intestino, ma anche nelle ulcere gastriche e duodenali, nella colite ulcerosa e nel morbo di Chron.

In generale contribuisce al ripristino della flora intestinale, calma le infiammazioni del tratto gastroenterico e regolarizza la digestione. È molto utile per il riequilibrio intestinale dopo trattamenti antibiotici. La sua azione a livello gastrointestinale lo rende utile anche nel trattamento delle intolleranze alimentari e delle allergie soprattutto di natura alimentare, nelle dermatiti e neurodermatiti di origine principalmente alimentare.

Recenti studi scientifici hanno dimostrato che componenti di questo fungo stimolano la produzione dì Nerve Growth Factor e la resintesi di mielina da parte delle cellule del sistema nervoso. E stato utilizzato con risultati incoraggianti nel Morbo di Alzheimer nella Sclerosi Multipla. L’azione sul sistema nervoso è molto articolata e per questo il suo utilizzo risulta utile anche nell’ansia, nello stress, nei deficit mnemonici, nell’inquietudine e nell’insonnia.

“Chi soffre di bruciori di stomaco continui sa come mi sono sempre sentito. La continua assunzione di antiacidi e farmaci inibitori di pompa protonica mi aveva danneggiato lo stomaco. Ho cominciato ad assumere Hericium, Già dopo breve tempo di assunzione la mia acidità ed i miei bruciori erano notevolmente diminuiti, mi sentivo molto meglio. Attualmente i sintomi sono completamente scomparsi”. KB.

separatore

p288_0_14_01

p288_0_14_02

Secondo le linee guida emanate dal Ministero della Salute, i probiotici sono definfti “microrganismi vivi e vita che conferiscono benefici aDa salute dell’ospite quando consumati, in adeguate quantità, come parte di un alimento o di un integratore”

Il primo requisito assolutamente indispensabile per garantire l’efficacia di un prodotto, è che i microrganismi siano “attivi e vitali a livello intestinale in quantità tale da giustificare gli eventuali effetti benefici”.

Sulla base della recente letteratura, si può ntenere che la quantità sufficiente per ottenere una temporanea colonizzazione sia di almeno 1O miliardi di cellule vive per giorno e per persona adulta. Tale quantità di cellule deve essere presente nella dose giornaliera dell’integratore.

I probiotici AVD si caratterizzano, oltre che per l’elevata qualità e per l’alta concentrazione in fermenti lattici vivi, anche per la freschezza dei prodotti, garantita dalla produzione di piccoli lotti. Il grado di umidità viene costantemente controllato per assicurare la stabilità per un tempo più lungo.

Allo scopo di adeguare i prodotti alle disposizioni del Ministero della Salute e per poter indicare sulle confezioni dei probiotici almeno un anno di scadenza, è stato necessario modificare la concentrazione di fermenti lattici vivi dichiarati. Pertanto, anche se i prodotti non sono cambiati e la concentrazione di fermenti lattici iniziale è sempre la stessa, ADV ha deciso di riportare in etichetta una quantità di cellule microbiche inferiore a quella che in realtà è presente nel prodotto al momento del confezionamento, per avere la certezza che alla scadenza il numero di cellule sia sempre superiore a quello dichiarato.

Il nome FERMENTI LATTICI deriva dalla loro capacità di produrre acido lattico dai carboidrati, attraverso un processo enzimatico con fermentazione.

Il PROBIOTICO è un insieme di batteri VIVI e ATTIVI (es. Lactobacilli) che unitamente agli enzimi prodotti favorisce i processi vitali dell’organismo ospitante (ad es. gli enzimi prodotti favoriscono la digeribilità degli alimenti, migliorano l’assimilazione degli aminoacidi ecc.).
Il SIMBIOTICO favorisce i processi di simbiosi (scambio reciproco tra organismo ospite ed ospitante).
Il PREBIOTICO mette a disposizione i fattori iniziali indispensabili all’instaurarsi delle vitali condizioni di crescita fisiologiche.

Meccanismo e funzione nell’equilibrio fisiologico:
1) Ricolonizzazione del tratto intestinale dopo squilibri gastroenterici a seguito di trattamenti antibiotici e/o steroidei.
2) I batteri lattici svolgono un molo fondamentale nella prevenzione delle malattie allergiche in genere e alimentari in particolare: dermatite atopica, dermatiti aspecifiche, allergie respiratorie (vedi letteratura internazionale).
3) I fermenti lattici, in condizioni di pH fisiologico, eliminano la putrefazione e migliorano la motilità intestinale come risulta da sperimentazioni in vivo.
4) Hanno un ruolo fondamentale, a PH fisiologico, nella sintesi e nell’utilizzo di alcuni principi vitaminici importanti per il nostro organismo quali Vitamine B1, B2, B12, PP, K, Acido Pantotenico, Acido folico, Ferro, Vit A, C, D, P.
5) Sono utili, alle adeguate condizioni di ph, nell’alitosi, meteorismo, fiatulenza, dolori addominali, diarrea, malassorbimento intestinale, colite ulcerosa, morbo di Chron.

Proprietà farmacologiche dei batteri lattici:
1) Producono sostanze ad azione inibente nei confronti di altri microrganismi patogeni mediante la produzione di batteriocine e sostanze ad azione antibiotica naturale che proteggono dalle infezioni sistemiche.
2) Producono sostanze con proprietà antitumorali generali, attivano i macrofagi ad attività antitumorale.
3) Influenzano, ad adeguati valori di pH, il metabolismo degli acidi biliari, degli ormoni steroidei e dei farmaci in generale.
4) Presentano attività ipocolesterolemizzante.

In caso di disbiodi intestinali e intolleranze/allergie è indispensabile:
1) alcalinizzare il sangue correggendo l’alimentazione e assumendo Alkaflor.
2) fornire all’organismo i mattoni che i fermenti lattici utilizzeranno per la loro riproduzione (PROFLOR new — lisati di fermenti lattici).
3) Fornire all’organismo il corretto terreno per la proliferazione fisiologica (fibre), Inulina, P05 (VIVIFLOR) che rendono possibile la crescita e lo sviluppo dei fermenti lattici.
4) Fornire un adeguato apporto qualitativo, quantitativo di fermenti lattici che giungano vivi e vitali nell’intestino superando la barriera gastrica.

separatore_grigio

alkaflor-mirabilisAlkaflor 200 gr

Posologia e Modalità d’uso
4 cucchiaini al giorno.

Prezzo: € 15.00
pulsante_acquista2

separatore_bianco

p248_0_04_01Grazie all’associazione di minerali e anioni, Alka flor svolge un’azione alcalinizzante sul tratto digerente. Favorisce il mantenimento delle condizioni di pH fisiologico della struttura dello stomaco svolgendo un’azione favorevole in caso di gastrite, dispepsia e aerofagia. Può inoltre risultare utile nelle acidosi e chetosi dei bambini, in caso di diarrea, ipotensione, crampi e attività sportive.

Componenti
Fruttosio; sorbitolo; sodio citrato; FOS (frutto oligosaccaridi); sodio bicarbonato; acido citrico stabilizzato; acido tartarico; potassio citrato; acido malico; magnesio citrato; betacarotene; aroma arancio.

separatore_grigio

alkaflorAlkaflor Capsule

Flacone da 60 capsule vegetali da 800 mg (senza betacarotene)

Prezzo: € 15.00
pulsante_acquista2

separatore_bianco

Integratore alimentare a base di sali minerali e fibre, utile per svolgere una naturale azione antiacida e alcalinizzante del tratto digerente.
L’associazione di minerali e anioni presente in Alka flor capsule è in grado di modificare uno stato di acidosi riportando il pH intestinale a livello fisiologico. Grazie alla totale assenza di dolcificanti è indicato anche per coloro che hanno problemi di glicemia.

p248_0_04_06Modalità d’uso
Per favorire la digestione: 2 capsule due volte al giorno dopo i pasti principali.
Come alcalinizzante: 2 capsule alla sera prima di coricarsi.

Avvertenze
Per donne in gravidanza o in allattamento e bambini si raccomanda di sentire il parere del medico.
Non superare la dose giornaliera raccomandata.
Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età.
Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata.

separatore

L’Acidophilus DDS-1, potente come nessuno!

erboristeria arcobaleno alga klamath nutriflorNutriFlor®

L’Acidophilus DDS-1, potente come nessuno! 60 capsule

Prezzo: € 23.00
pulsante_acquista2separatore_bianco

NutriFlor® è un potente integratore probiotico a base di quello che è considerato il più potente ceppo di Acidophilus , il DDS-1.
Largamente utilizzato da oltre venti anni in tutto il mondo, il DDS-1 è un ceppo autoctono, originariamente prelevato dall’intestino umano e messo a coltura dalla prestigiosa equipe del Dr. Shahani dell’Università del Nebraska1.

Questo ceppo, resiste bene sia in ambienti acidi che basici del nostro tratto gastrointestinale. Inoltre, a differenza della maggior parte degli altri ceppi, che sono termofili e prosperano a temperature attorno ai 44°C, il DDS-1 preferisce la temperatura tipica del corpo umano (37°C).

erboristeria arcobaleno alga klamath nutriflor tabella

Il DDS-1 ha ripetutamente dimostrato di poter attraversare indenne la barriera gastrica e di giungere vitale nell’intestino che riesce a colonizzare rapidamente, antagonizzando i batteri patogeni, quali l’Escherichia coli.
NutriFlor® è indicato in caso di flora intestinale ridotta o compromessa e come sostegno probiotico durante o dopo la terapia antibiotica. Può risultare utile nelle vaginiti e infezioni urinarie, Candida, infezioni e infiammazioni cutanee (Herpes, acne), influenze e problematiche respiratorie. La supplementazione di bifidobatteri di qualità inoltre può essere importante nell’osteoporosi e in caso di eccesso di colesterolo.

E’ ormai ampiamente risaputo e documentato che alcuni tipi di lattobacilli, definiti anche probiotici o “batteri amici”, sono essenziali per mantenere uno stato di eubiosi (equilibrio della flora batterica intestinale) e di conseguenza migliorare lo stato di salute generale dell’organismo.

Si sa anche però che erboristeria arcobaleno alga klamath dds1questi microrganismi sono influenzati negativamente da calore, umidità, luce e ossigeno.
Ricerche effettuate negli ultimi anni hanno evidenziato che circa l’80% di probiotici di varia produzione non rispondeva ai giusti requisiti. Molti non avevano neanche il 10% dei lattobacilli “vivi” dichiarati ed alcuni contenevano anche organismi potenzialmente patogeni. Questi risultati sono stati confermati da vari studi.

Solamente determinati ceppi di lattobacilli, come ad esempio l’acidophilus DDS-1, coltivati e prodotti secondo specifiche procedure e condizioni, si sono rivelati altamente stabili anche in condizioni non ottimali di produzione e conservazione.

I batteri amici sono denominati probioticie una flora intestinale sana è detta anche eubiotica.

approfondimentoAPPROFONDIMENTO

erboristeria arcobaleno alga klamath batteriI probiotici sono definiti come supplementi alimentari microbici vivi che influenzano favorevolmente la salute dell’ospite, migliorandone l’equilibrio biologico ntestinale. e sono essenziali affinché non si creino le condizioni (disbiosi) per la proliferazione di germi patogeni.

Oltre ai vari fattori come antibiotici, alimentazione scorretta, cattiva digestione, stress psicofisico, pillola anticoncezionale, altra causa di disbiosi è la stasi fecale che causa putrefazione e riassorbimento di sostanze tossiche alterando, tramite le placche del Peyer il sistema immunitario.

I batteri più usati in preparati probiotici realmente attivi ed efficaci appartengono ai generi Lactobacillus e Bifidobacterium.

Essi infatti, in particolare il DDS-1 e il Bifidum, garantiscono resistenza all’acido gastrico e alla bile; adesione all’epitelio intestinale; capacità di persistenza e moltiplicazione; produzione di sostanze antimicrobiche, modulazione della risposta immunitaria, ottimizzazione di attività metaboliche importanti come, tra le altre, assimilazione del colesterolo, produzione di vitamine, promozione dell’enzima lattasi.

Durante gli ultimi 20 anni, nell’ambito del programma di ricerche sui probiotici tuttora in corso presso l’università del Nebraska, più di 155 acidofili di varia produzione in USA e nel resto del mondo sono stati esaminati e catalogati. Circa l’80% di essi non rispondeva a numerosi requisiti. Quasi il 50% non conteneva neanche il 10% dei lattobacilli “vivi” dichiarati. Ad esempio se il prodotto dichiarava di avere 5 miliardi di batteri per grammo, di fatto non arrivava neanche a 500 milioni/g. Più del 40% conteneva più specie di acidofili e molti contenevano anche organismi potenzialmente patogeni. Questi risultati sono stati confermati anche da studi di altri centri di ricerca.
Un solo ceppo di L. acidophilus, il DDS-1, coltivato e prodotto secondo specifiche procedure e condizioni, si rivelò altamente stabile anche in condizioni non ottimali di produzione e conservazione.

approfondimentoApprofondimento: DISBIOSI e fermenti

I benefici sono strettamente correlati al genere batterico impiegato. Per questo è importante scegliere quelli giusti.

La flora batterica intestinale e il benessere dell’organismo: nuove prospettive

erboristeria arcobaleno alga klamath flora battericaE’ noto che i microrganismi che vivono in contatto con l’organismo umano superano di gran lunga il numero delle cellule umane. Le moderne tecniche di indagine consentono un esame approfondito di questi microrganismi e portano continuamente all’identificazione di specie nuove, fino a oggi sconosciute. Particolare rilevanza ricopre l’interazione, o meglio il rapporto, che si stabilisce tra i microrganismi favorevoli ed il nostro intestino e di conseguenza i benefici che alcuni di essi possono avere sul nostro stato di salute.

Attualmente, in effetti, la comunità scientifica tende a considerare la flora intestinale non come un elemento a sé stante, ma come un elemento strettamente integrato al corpo umano.

Grazie alle sue numerose proprietà, la flora intestinale contribuisce alle funzioni fisiologiche dell’organismo umano per trasformare i nutrienti complessi, come le fibre, in sostanze semplici che l’organismo umano può assorbire. Inoltre, la flora intestinale produce alcune vitamine essenziali (come la vitamina K, B12, acido folico).

Gli scienziati concordano sul fatto che diversi fattori ambientali, compresa l’alimentazione e alcuni fattori genetici, sembrano contribuire alla composizione di questo complesso insieme di microrganismi che si trovano nell’intestino umano.

Per quanto riguarda l’influenza della flora batterica intestinale sul benessere generale dell’organismo, va ricordato che sono in corso numerose e ampie ricerche in vari ambiti: ci sono per esempio dati interessanti che hanno osservato possibili legami tra flora batterica e sviluppo di obesità, piuttosto che legami con reazioni allergiche e altri disordini intestinali. Per questo motivo la comunità scientifica mondiale sta concentrando molti sforzi e progetti sulla valutazione del possibile impatto della flora intestinale sulla salute umana. Spetterà, quindi, agli studi del prossimo futuro verificare se i risultati incoraggianti osservati in laboratorio possono essere tradotti in interventi effettivi, il più possibile personalizzati, che possano migliorare la salute.

Probiotici e allergie stagionali: i benefici di un sistema immunitario equilibrato

erboristeria arcobaleno alga klamath probioticoSono sempre più numerose le persone che rimangono colpite da raffreddore da fieno, con irritazioni alla mucosa del naso e agli occhi, che si manifesta normalmente nel periodo di fioritura di alcune specifiche piante. E’, quindi, sempre più opportuno ricorrere a rimedi che aiutano a prevenire tali effetti equilibrando le nostre difese immunitarie.

A tale proposito, uno studio recentemente pubblicato dal gruppo di ricerca del Prof. Nicoletti, presso l’Institute of Food Research in Inghilterra, sulla rivista scientifica Clinical Experimental Allergy, dimostra come l’assunzione quotidiana di fermenti lattici probiotici sia in grado di modificare le reazioni del sistema immunitario.
Più in dettaglio, 19 volontari sofferenti di allergia stagionale, in particolare nel periodo marzo-giugno, sono stati suddivisi in due gruppi, senza che nessuno di essi, ricercatori inclusi, fosse a conoscenza di tale suddivisione.

Un gruppo ha assunto per due settimane un latte fermentato contenente il fermento lattico probiotico Lactobacillus casei Shirota (LcS). L’altro gruppo, invece, ha assunto per lo stesso periodo un placebo (identico al primo per confezione, aspetto e composizione, eccetto che per l’assenza di LcS).

Gli esami condotti su campioni di sangue prelevati prima del picco allergico (aprile), durante il picco (giugno) e un mese dopo la fine della stagione (agosto) hanno dimostrato che a giugno e ad agosto il livello di anticorpi IgE, in grado di riconoscere le spore e innescare un processo infiammatorio che provoca i sintomi tipici del raffreddore da fieno, era più basso nel gruppo che aveva assunto il probiotico rispetto a quello presente nel gruppo che aveva assunto il placebo. Al contrario, il livello di anticorpi IgG, che svolgono un ruolo protettivo contro le reazioni allergiche, era invece più elevato nel primo gruppo che aveva assunto i probiotici. I ricercatori hanno pertanto osservato che il probiotico testato può modificare il modo in cui l’organismo reagisce al contatto con i pollini.
Questi risultati potrebbero, quindi, indicare che i probiotici possono aiutare ad equilibrare la reattività allergica.

I probiotici e la salute del fegato

erboristeria arcobaleno alga klamath fegatoIn apparenza si potrebbe pensare che i probiotici, essendo assunti per bocca e sviluppandosi nell’intestino, svolgano i propri effetti benefici prevalentemente a livello intestinale. In realtà, numerose ricerche su animali dimostrano che i probiotici possono apportare dei benefici anche in altre parti dell’organismo. Ad esempio, studi recenti hanno osservato l’azione favorevole di alcuni probiotici sul fegato.

Il fegato è la più grande ghiandola annessa all’apparato gastrointestinale ed è così complessa che non può essere sostituita da alcun sistema artificiale. Il fegato svolge numerose funzioni quali la sintesi di sostanze vitali come l’albumina, la proteina più comune del sangue, i fattori di coagulazione del sangue, la bile che, una volta concentrata a livello della cistifellea, nel duodeno contribuisce alla digestione e all’assorbimento dei grassi.

Il fegato inoltre riceve le sostanze nutritive elementari dall’intestino e le trasforma in nuove molecole, ossia proteine, zuccheri, grassi, a seconda delle necessità dell’organismo; elimina anche le sostanze di scarto e le scorie fungendo da centrale di disintossicazione (es. degrada l’alcool ingerito). Esso, infine, smaltisce l’emoglobina dei globuli rossi invecchiati, trasformandola in bilirubina, e regola il livello di colesterolo nel sangue.

I risultati fino ad ora ottenuti suggeriscono che l’assunzione regolare di probiotici può contribuire a stimolare le difese immunitarie a livello gastrointestinale con benefici per l’intero organismo.
Si tratta di un ambito di particolare interesse, nel quale gli stessi studiosi auspicano nuove indagini che possano chiarire maggiormente le potenzialità d’impiego dei probiotici e la loro valenza anche nell’individuo sano, nel preservare lo stato di benessere funzionale del fegato.

erboristeria arcobaleno alga klamath schema

separatore_grigio

erboristeria arcobaleno alga klamath florazym

erboristeria arcobaleno alga klamath florazymFloraZym® Supporto probiotico ed enzimatico

Confezione: 60 caps. vegetali da 500 mg

Prezzo: € 24.00
pulsante_acquista2separatore_bianco

FloraZym® è un integratore probiotico ed enzimatico ottimale, estremamente efficace sia come supporto gastrointestinale ad ampio spettro a scopo preventivo o nell’ambito di qualsiasi programma; sia nel mantenimento successivo a programmi basati su prodotti più specifici come NutriFlor®, NutriZym® e NutriCol® .

Contiene elevate quantità del superceppo di Acidophilus DDS-1 , di un potente ceppo di Bifidobacterium bifidum, nonché uno spettro completo di enzimi digestivi naturali e altamente attivi.

FloraZym® é quindi indicato per il mantenimento di lungo periodo dell’attività digestiva e probiotica, in caso di flora intestinale ridotta o compromessa, per un sostegno probiotico durante o dopo la terapia antibiotica.

Può essere utile nelle insufficienze digestive, dispepsie e flatulenza, coliti e sindromi diarroiche, intossicazioni epato-biliari, defedazione del sistema immunitario, allergie e intolleranze alimentari, vaginiti e infezioni urinarie, infezioni e infiammazioni cutanee (Herpes, acne), influenze e problematiche respiratorie, osteoporosi, eccesso di colesterolo.

Modalità d’uso: 1 capsula 3 volte al dì, ai pasti. Raddoppiare le dosi in caso dì problemi immunitari acuti (influenze, infezioni, etc.), uso di farmaci e antibiotici.

erboristeria arcobaleno alga klamath florazim tabella

separatore_grigio

EnzyMax®
erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-alga-klamath-digestioneE’ noto come i cibi crudi e fermentati siano naturalmente ricchi degli specifici enzimi necessari alla loro digestione. Così, i latticini non pastorizzati sono naturalmente ricchi in Lipasi e Lattasi; i cereali germogliati contengono elevate quantità di Amilasi e Glicoamilasi; e la stessa carne cruda è ricca di Proteasi. Questo perché durante la prima ora della digestione, nella parte alta dello stomaco (porzione cardiaca) avviene una vera e propria “autodigestione” parziale degli alimenti crudi e non pastorizzati.

Ciò riduce il volume di enzimi che pancreas e intestino devono produrre nelle successive fasi della digestione. Il risultato è non solo una migliore digestione ed assimilazione degli alimenti, ma anche una maggior possibilità per il pancreas di dedicarsi alla produzione di enzimi antiossidanti, energetici e sistemici. Purtroppo, al giorno d’oggi, è molto difficile mantenere una dieta ricca di alimenti crudi e vitali.

Gli alimenti cotti o devitalizzati di cui ci nutriamo (in parte anche per necessità, dato che mangiare certi alimenti in forma cruda, come la carne, genera rischi per la salute) non svolgono più quel processo di “autodigestione”. e ciò significa maggior stress ed un superlavoro per il pancreas, che in effetti negli individui delle società industrializzate è spesso ipertrofico.

Di fatto, nel corso del tempo la produzione enzimatica generale del pancreas, cosi come tutto il sistema endocrino, viene sottoposta a notevole stress, fino ad arrivare a un vero e proprio esaurimento energetico, ormonale e metabolico. Ecco perché una buona integrazione di enzimi digestivi naturali ed efficaci, come gli enzimi fungali da maltodestrine fermentate, non solo può condurre a una rapida eliminazione dei problemi di digestione ed assimilazione, ma può contribuire a rigenerare l’intero sistema metabolico ed energetico della persona)

Una delle aree più importanti direttamente legate alla cattiva digestione enzimatica degli alimenti è quella delle allergie e delle patologie autoimmuni e infiammatorie. E’ infatti noto che frammenti molecolari dei cibi indigeriti, in particolare quelli di origine proteica, rientrano in circolo attraverso la membrana intestinale, scatenando nel tempo tutta una serie di reazioni immunitarie che possono sfociare dapprima nelle allergie e poi in gravi forme infiammatorie e autoimmuni.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-alga-klamath-intestinoLa supplementazione di enzimi digestivi può costituire un valido supporto terapeutico in questi casi. La terapia enzimatica ha dimostrato di essere efficace nel prevenire la formazione dei complessi immunitari circolanti che causano la infiammazione intestinale cronica tipica di patologie come la colite o il morbo di Crohn.

E’ risaputo che la carenza di enzimi esogenì, e la parallela iperstimolazione del pancreas a produrre enzimi digestivi, genera un’attivazione anomala dei leucociti, e che il livello dei leucociti nel sangue si innalza dopo un pasto. Ciò è dovuto al fatto che i leucociti sono ricchi di enzimi, in particolare di Amilasi, ma anche di Proteasi e Lipasi, enzimi che utilizzano per svolgere la loro azione immunitaria. Ma quando vi è carenza di enzimi digestivi, i leucociti cessano di operare come agenti immunitarì, e cedono i loro enzimi al processo digestivo.

E’ per questo che subito dopo un pasto abbondante siamo molto più vulnerabili agli attacchi virali e alle infezioni; e che in generale le insufficienze enzimatico-digestive possono generare nel tempo una seria compromissione del sistema immunitario.

Ciò vale anche per lo stress immunitario prodotto dall’esercizio fisico intenso. E’ stato provato che atleti che assumevano supplementi enzimatici prima dell’attività sportiva producevano quantità molto minori di linfociti.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-alga-klamath-enzimi-digestioneGli enzimi fungali da maltodestrine fermentate contenuti in Florazym sono i più efficaci sia grazie alloro ampio spettro e alla loro capacità di operare alla temperatura del corpo umano, sia grazie alla loro capacità di agire adeguatamente lungo tutto il tratto gastrointestinale. Essi possono funzionare in un ambiente variabile da Ph 3.0 a Ph 9.0, e sono dunque gli unici enzimi attivi nei tratti acido, basico e neutro dell’intestino.

A tal proposito, è importante sottolineare che Pepsina e Tripsina funzionano solamente nel Ph acido dello stomaco, mentre gli enzimi pancreatici sono attivi solo nel Ph alcalino dell’intestino tenue. Più specificamente. gli enzimi fungali da maltodestrine fermentate risultano solamente disattivati, e non distrutti, dall’attraversamento del tratto acido. In seguito, l’ambiente alcalino dell’intestino tenue riattiva gli enzimi alimentari che contribuiscono al compimento del processo digestivo. Secondo studi compiuti dal Dr. Howell, l’integrazione con enzimi fungali da maltodestrine fermentate produce la scomposizione di circa il 50% dei carboidrati, del 30% delle proteine e di oltre il 10% dei grassi.

Acidophilus DDS-1
Il ceppo di Acidophilus denominato DDS-1, sviluppato nei laboratori dell’Università del Nebraska dall’equipe del Dr Shahani, ha ripetutamente dimostrato di essere il ceppo più resistente ed attivo. Ciò è dovuto non solo alle metodologie di coltura perfezionate nel corso degli anni dal Dr Shahani, ma anche al fatto che sì tratta del ceppo autoctono dell’intestino umano. Un recente studio ha messo a confronto 6 diversi ceppi batterici, 4 acidofili e 2 bifidobatteri, per verificare appunto la capacità di ciascuno di essi di soddisfare i principali requisiti dì un buon probiotico (soprawivenza gastrica, capacità di attaccarsi alle pareti intestinali e riprodursi, antagonismo efficace nei confronti della flora patogena, capacità di produrre importanti enzimi e vitamine, etc.).

L’unico ceppo batterico che ha soddisfatto tutti i requisiti suddetti è stato l’Acidophilus DDS-1 .

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-alga-klamath-probioticiQuesto non è che l’ultimo di una lunga serie di studi, dai quali risulta chiaramente che il DDS-1, garantito vitale all’8O% dopo un anno dalla produzione anche senza essere refrigerato, svolge proprio tutte le funzioni essenziali di un probiotico davvero effidace:

Essendo il ceppo autoctono del nostro intestino, resiste bene sia nell’ambiente acido che basico del nostro tratto gastrointestinale, e riesce dunque a superare la barriera gastrica e ad installarsi nell’intestino tenue. In un recente studio comparativo tra diversi ceppi di Acidophilus e Bifìdus, il DDS-1 è stato l’unico ceppo a sopravvivere indifferentemente nel tratto gastrointestinale acido, basico e neutro, nonché ai sali biliari.

A differenza della maggior parte degli altri ceppi, che sono termofili e prosperano a temperature attorno ai 44°C, il DDS-1,in quanto ceppo umano autoctono, preferisce la temperatura tipica del corpo umano (37°C), grazie alla quale inizia immediatamente a riprodursi colonizzando rapidamente l’intestino, La capacità del DDS-1 di attaccarsi alle pareti intestinali è stata recentemente confermata dall’importante studio apparso sul JANA.

Una volta installatosi, il DDS-1 toglie spazio e cibo alla flora patogena e micotica.
L’azione fortemente antagonista del DDS-1 nei confronti dei batteri patogeni è stata ripetutamente dimostrata) Il DDS-1 produce antibiotici naturali estremamente potenti, l’Acidolina e l’Acidophilina, capaci di inibire un ampio spettro di batteri patogenì, inclusi Streptococchi, Escherichia coli, Salmonella, Stafilococchi, Pseudomonas, Proteus e Shigella. Grazie a queste sue proprietà si è visto ad esempio che il DDS-1 riesce a soppiantare rapidamente l’Escherichia coli presente nell’intestino.

L’inibizione della flora patogena ha effetti indiretti di prevenzione tumorale, dato che vari batteri patogeni partecipano direttamente alla produzione intestinale di sostanze cancerogene, come le nitrosammine. Il DDS-1 ha dimostrato una specifica azione contro i tumori indotti dalle nitrosammine.

L’azione ipocolesterolemizzante dell’Acidophilus è nota. Il DDS-1 si è dimostrato estremamente attivo anche in questo ambito. Quantità relativamente basse di DDS-1 hanno prodotto una significativa riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue. Infine, l’Acidophilus DDS-1 ha dimostrato di aumentare sensibilmente la produzione dell’enzima Lattasi e Betagalattosidasi, necessari alla digestione ed assimilazione dei latticini, e delle fondamentali vitamine del gruppo B. Infine, last but not least, il DDS-1 è anche in grado di sopravvivere alla maggior parte dei farmaci antibiotici, e ciò ne fa il supplemento d’elezione in tutti i casi di concomitante terapia antibiotica, notoriamente fortemente distruttiva della flora batterica intestinale.

Bifidobacterium Bifidum
erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-alga-klamath-batteri-probioticiI bifidobatteri sono i più importanti batteri “amici” reperibili nel colon degli adulti in buona salute e dei bambini allattati al seno. Questi batteri diminuiscono con l’età e quando lo stato di salute inizia a declinare. La “popolazione” di bifidobatteri che vive nell’intestino umano può essere distrutta da numerosi fattori quali stress, dieta inadeguata, costipazione, vaccinazioni, esiti da terapie antibiotiche e irradiative, variazioni climatiche, carenze immunitarie e cattiva digestione. La supplementazione con bifidobatteri di qualità in quantità adeguate è quindi necessaria per mantenere il colon funzionale e pulito.

Tale supplementazione può essere utile:

  • a) per antagonizzare la colonizzazione dell’intestino crasso da parte dì batteri patogeni ostili e di lieviti, anche tramite la produzione di sostanze antibiotiche naturali;
  • b) per favorire una migliore ritenzione dell’azoto e dunque per sostenere la crescita di peso degli infanti;
  • c) per inibire quei batteri che possono alterare i nitrati, portati negli intestini da cibo e acqua, nei pericolosi nitriti cancerogeni (nitrosammine). In tal senso, essi svolgono un’azione di prevenzione dei tumori intestinali,
  • d) per migliorare la produzione di vitamine B e la qualità del sangue, e per migliorare i problemi di intolleranza al lattosio;
  • e) infine, last but not least, per risolvere in maniera naturale e senza effetti collaterali problemi di costipazione anche gravi.

Oltre a questi effetti diretti, la supplementazione dì bifidobatteri di qualità può essere importante nell’osteoporosi (la disbiosi intestinale è concausa diretta del malassorbimento del calcio); nelle malattie autoimmuni; nell’ipercolesterolemia; nel diabete; nelle disfunzioni della tiroide.

Lactobacillus Bulgaricus
erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-alga-klamath-yogurt-probioticiIl Lactobacillus Bulgaricus, conosciuto soprattutto come starter nella produzione dello yogurt, è un lattobacillo transiente che promuove l’acidificazione dell’intestino tenue, contribuendo così a creare un ambiente inospitale per i batteri patogeni, e favorevole ai lattobacilli acidophili. In questo senso, esso svolge una potente azione sinergica nei confronti delI’acidophilus DDS1.

Il Bulgaricus DDS-14 produce inoltre un antibiotico naturale, il Bulgarican, che risulta addirittura più potente della stessa Acidofilina prodotta dal DDS-1 , che ha dimostrato un elevatissimo grado di inibizione contro una vasta gamma di batteri patogeni. Inoltre il Bulgaricus, grazie alla sua capacità di scomporre adeguatamente il lattosio, risulta di grande aiuto per i soggetti affetti da intolleranza al lattosio, e dunque svolge un ruolo sinergico nei confronti delle miscele enzimatiche contenenti l’enzima Lattasi (come nei prodotti FloraZym e NutriZym).

Helianthus tuberosus
E’ un estratto concentrato dì Helianthus tuberosus (Jerusalem artichoke o Topinambour) che mostra un contenuto medio di fruttoligosaccaridi naturali pari al 60%. Come è noto, i fruttoligosaccaridi (EOS) sono dei disaccaridi.che, essendo indigeribili, arrivano intatti nell’intestino, dove diventano cibo ottimale per la flora batterica amica.
Normalmente si utilizzano FOS di derivazione chimica, mentre Helianthus tuberosus costituisce una fonte naturale di FOS nella forma di inulina, che è un potente fattore bifidogenico.

separatore
p288_0_36_01

enzylifeEnzylife sostegno digestivo

confezione da 60 capsule
Prezzo: € 18,00

pulsante_acquista2

confezione da 120 capsule
Prezzo: € 28,00

pulsante_acquista2

Enzylife di Natural Point è una miscela a base di enzimi digestivi naturali formulata per aiutare a digerire ogni tipo di alimento.

A differenza di altre miscele gli enzimi di questo integratore raggiungono la massima attività funzionale alle temperature tipiche del corpo umano e resistono in tutte le aree del tratto gastrointestinale.

p288_0_36_03La formula contiene anche un particolare enzima naturale (endofitasi) utile per l’assorbimento dei minerali, e lattasi per aiutare la digestione dei prodotti a base di latte.

sostiene la digestione
aiuta la regolazione intestinale
rinforza gli organi e il sistema immunitario
allevia la sensazione di fame

p288_0_36_08Per regolare le reazioni digestive, servono tanti tipi di enzimi, che in parte già si trovano nei cibi crudi, ed in parte sono sintetizzati dall’organismo, per esempio dal pancreas. La quantità di enzimi non è costante, infatti si riduce per effetto di cause esterne ed interne.
Esterne, come le cattive condizioni climatiche, o l’eccesso di caffè, alcolici, stress, sforzi fisici, che comportano un rapido consumo di enzimi.
Interne, come le molecole di molti farmaci e sostanze tossiche, che inibiscono gli enzimi, o l’eccesso di temperatura o di acidità nel sistema gastrointestinale.

Con l’avanzare dell’età, può divenire difficile digerire carboidrati come un buon piatto di pasta. Enzylife, con amilasi, enzima specifico per i carboidrati, ne facilita la digestione.

Mangiando pochi cibi crudi, si possono sviluppare inefficienze digestive, che riducono l’assorbimento degli elementi nutritivi, delle vitamine, dei microelementi, e producono effetti quali stipsi o rigonfiamenti.
Enzylife aiuta a migliorare l’assorbimento degli alimenti, contribuendo a normalizzare la funzione intestinale.
Quando c’è un rapido consumo di enzimi, il pancreas deve aumentare la produzione di succo pancreatico, che è ricco di enzimi digestivi. Se, nel lungo periodo, questa produzione sovraccarica il pancreas, esso può divenire ipertrofico. Enzylife apporta una ricca gamma di enzimi, contribuiendo ad alleggerire il carico della funzione pancreatica.
Digerendo male, ripetutamente, tutti i giorni, si immettono nel sangue particelle alimentari indigeste, che potrebbero anche scatenare reazioni allergiche. Enzylife aiuta a ridurre le particelle indigeste in circolo.

Tra le svariate ragioni di un’inarrestabile sensazione di fame, sicuramente ci può essere anche la scarsità di enzimi, in quanto il segnale di “stop” alla fame non viene dato, anche quando le calorie ingerite sono già abbastanza, se le ghiandole endocrine e il sistema nervoso non rilevano sufficienti enzimi digestivi.

Enzylife aumenta la quantità di enzimi, contribuendo a riequilibrare lo stimolo della fame

p288_0_36_09
Digerire meglio latticini, proteine, carboidrati, grassi e fibre

Enzylife è stato formulato per digerire ogni tipo di alimento, e cioè proteine, carboidrati, grassi, fibre e latticini. È una formulazione a base vegetale, prodotta per fermentazione di maltodestrine (carboidrati idrosolubili derivati dalla scomposizione di amido di patata o di mais) con lieviti naturali Aspergillus niger e oryzae, purificata attraverso uno speciale processo, messo a punto dal dottor Edward Howell, biochimico e pioniere della ricerca enzimatica. Gli ingredienti di Enzylife sono privi di OGM e non sono trattati con radiazioni ionizzanti.

A differenza di altre miscele enzimatiche, ottenute da fonti animali (tripsina, pepsina, pancreatina) o da altre fonti vegetali (papaina, bromelina), gli enzimi Enzylife raggiungono la massima attività funzionale alle temperature tipiche del corpo umano (tra 30 e 40°C) e resistono in tutte le aree del tratto gastrointestinale: acide, basiche e neutre (da pH 3.0 a 9.0), attivandosi in particolare nell’intestino tenue.

Enzylife contiene endofitasi, un enzima naturale utile a decomporre l’acido fitico. Questo acido, localizzato in molti alimenti di origine vegetale o negli alimenti integrali, ridurrebbe negativamente l’assorbimento gastrointestinale dei minerali, se non intervenisse prima l’endofitasi a neutralizzarlo.
Enzylife contiene anche lattasi, per aiutare la digestione dei prodotti a base di latte, che spesso comportano problemi digestivi a molte persone.

I laboratori indipendenti olandesi TNO, hanno misurato l’efficacia digestiva degli enzimi di Enzylife, senza ricorso a cavie animali o umane. Hanno simulato, con una sofisticata macchina specialistica computerizzata, il sistema biochimico gastrointestinale, sia in condizioni di funzioni digestive ideali (digestione “perfetta”), che ridotte (digestione “lenta”).

I risultati hanno mostrato che questi enzimi aumentano la digeribilità e la biodisponibilità dei carboidrati, nell’intestino tenue simulato, del 400-700%, sia in condizioni digestive ideali che ridotte. Aumentano anche la digestione delle proteine, nell’intestino tenue simulato, del 10-20% in condizioni digestive ridotte, e del 20-30% nell’ileo, in condizioni digestive ideali.

Vitalità e salute di una persona sana dipendono molto dalle condizioni della sua “pancia”. Per questo abbiamo messo a frutto la nostra conoscenza ed esperienza, per offirvi Enzylife, una miscela enzimatica efficace ad ampia azione, che dà effettivo sostegno alla funzione gastrointestinale e digestiva.

separatore_grigio

erboristeria arcobaleno alga klamath nutrizymNutriZym®
I Super Enzimi!

 

60 capsule
Prezzo: € 22.00
pulsante_acquista2
separatore_bianco

Il nostro pancreas, affaticato da anni e anni di cattiva alimentazione e stress, non ce la fa più a produrre quantità sufficienti di enzimi digestivi. Inoltre, essendo troppo impegnato nella digestione, riduce la sua capacità di produrre enzimi sistemici e immunitari.

L’uso degli enzimi fungali, che svolgono le stesse funzioni di quelli pancreatici, non solo migliora la digestione e assimilazione degli alimenti, ma sollevando il pancreas da troppo lavoro, gli consente di ripristinare le sue attività sistemiche e immunitarie.

Inoltre, se assunti lontano dai pasti, gli enzimi fungali possono anche andare a neutralizzare le molecole tossiche indebitamente circolanti nell’organismo.

A differenza degli enzimi vegetali (bromelaina, papaina) o animali (tripsina, pancreatina, ecc.) che sono solo proteolitici (digeriscono cioè solo le proteine) gli enzimi prodotti da fermentazioni fungali sono ad ampio spettro ed includono: proteasi, lipasi, amilasi, lattasi (per digerire i latticini), glicoamilasi (zuccheri semplici) e perfino endo-fitasi che scomponendo l’acido fitico che lega i minerali dei cereali e vegetali consente di assimilare minerali da fonti vegetali.

In più, solo gli enzimi fungali raggiungono la massima attività alla temperatura del corpo umano; solo gli enzimi fungali restano attivi lungo tutto il tratto gastro-intestinale, sia nella fase pre-acida che in quella basica del duodeno.

erboristeria arcobaleno alga klamath nutryzim tabellaNutriZym ® è composto da una miscela completa di enzimi digestivi ( EnzyMax ®) di cui sono naturalmente ricche le maltodestrine fermentate utilizzando colture di fungo Aspergyllus demicelizzato. NutriZym ® fornisce lo spettro completo degli enzimi digestivi, tra cui Proteasi, Amilasi, Lipasi e Lattasi. Gli enzimi fungali da maltodestrine fermentate sono gli unici che resistono adeguatamente in tutte le diverse zone del tratto gastro-intestinale (acide, basiche e neutre) e gli unici a raggiungere la massima funzionalità alla temperatura tipica del corpo umano.

Indicazioni:

  • Insufficienza digestiva
  • Problematiche immunitarie e allergiche
  •  Carenze energetiche
  • Intolleranze alimentari
  • Obesità
  • Problematiche circolatorie
  • Colite, infiammazioni gastrointestinali
  • Meteorismo
  • Alitosi
  • Stipsi e diarrea

Modalità d’uso:
1-2 capsule prima di ogni pasto, per favorire la digestione. Aggiungere 1 capsula due volte al dì, lontano dai pasti, nel trattamento di intolleranze alimentari e sindromi allergiche.
Composizione: EnzyMax® (Maltodestrine fermentate) miscela esclusiva di enzimi digestivi: Proteasi, Amilasi, Lipasi, Lattasi, Glicoamilasi, cellulasi, PectinasilEndo-fitasi

NutriZym ® è arricchito da specifiche erbe ad azione digestiva ed epatica.

Gli enzimi catalizzano e regolano tutte le reazioni biochimiche all’interno dell’organismo. Gli enzimi digestivi, tra cui Proteasi, Amilasi, Lipasi, e Lattasi, sono una sottoclasse degli enzimi corporei. Esiste una stretta relazione tra enzimi digestivi e gli altri enzimi antiossidanti e sistemici. ……….>> clicca qui

separatore_grigio

erboristeria arcobaleno alga klamath nutricol logoerboristeria arcobaleno alga klamath nutricolNutricol ®
60 capsule
Il non-lassativo che risolve e rigenera !

Prezzo: € 23.00
pulsante_acquista2

separatore_bianco

erboristeria arcobaleno alga klamath nutricol suggerimenti

Nutricol ® è una miscela esclusiva e provata, composta da potenti bifidobatteri (i naturali abitanti del colon) enzimi digestivi ed erbe ad azione epatico-intestinale.
Nutricol ® è capace di ripulire e rigenerare le funzioni intestinali in profondità.
Pur non essendo un lassativo, Nutricol ® è capace di dare finalmente una risposta positiva a tutti coloro che soffrono di costipazioni anche difficili, nonché a tutti i problemi legati a disfunzioni nell’attività del colon.

E’ indicato pertanto in caso di coliti e sindrome diarroiche, intossicazione epato-biliari, in necessità di una depurazione gastrointestinale generalizzata.

Nutricol ® è un non-lassativo che funziona meglio di qualsiasi lassativo !

L’intestino è un tubo lungo circa 7.5 metri, che si sviluppa dallo stomaco all’ano ed è diviso in due parti: l’intestino tenue, che rappresenta la più grande superficie di digestione e assorbimento dei nutrienti; e l’intestino crasso, che lo circonda in alto e lateralmente, le cui funzioni sono principalmente di riassorbire l’acqua ed i sali minerali ed espellere le scorie.
La superficie interna dell’intestino (mucosa intestinale) è popolata dalla microflora intestinale composta sia da batteri che hanno effetti benefici (quali Lactobacillus e Bifidobacterium), sia da batteri dannosi per l’organismo (esempio Staphylococcus aureus, Clostridium perfringens, ecc.): il mantenimento dell’equilibrio della microflora intestinale è necessario per assicurare la salute dell’intestino e dell’intero organismo.

Una microflora intestinale bilanciata è essenziale per la digestione degli alimenti, per l’assorbimento dei nutrienti, per aiutare la funzionalità dell’intestino e per mantenere attivi i meccanismi di difesa dell’organismo.
Quando, invece, questo equilibrio viene alterato, l’intestino ne risente e possiamo ammalarci.

Diversi fattori possono influenzare quest’equilibrio in modo negativo:

  • 1. farmaci: come ad esempio gli antibiotici;
  • 2. un’alimentazione sbilanciata o pasti abbondanti possono favorire l’aumento di batteri dannosi;
  • 3. lo stress può influenzare la composizione della microflora intestinale;
  • 4. l’età, in quanto con la vecchiaia la microflora intestinale inizia a subire dei cambiamenti. Generalmente si assiste alla diminuzione di bifidobatteri e all’incremento di clostridi.

L’intestino ha alcune funzioni specifiche:

oltre alla digestione e all’assorbimento di nutrienti necessari per l’energia, la crescita e il mantenimento del corpo, è anche il più grande organo immunitario del corpo umano.
Con il cibo, infatti, l’intestino riceve oltre a nutrienti anche batteri, virus e sostanze tossiche. L’acidità dello stomaco uccide quasi tutti i microrganismi che introduciamo. Ci sono diversi meccanismi di difesa: la microflora intestinale, che ostacola la permanenza dei microrganismi dannosi; la mucosa intestinale, che intrappola i batteri nocivi e ne facilita l’eliminazione; e, infine, i componenti del sistema immunitario vero e proprio, che riconoscono gli agenti estranei dannosi e li eliminano.

erboristeria arcobaleno alga klamath bifidus

Bifidobacterium Bifidus

erboristeria arcobaleno alga klamath bifidus immagineI bifidobatteri sono i più importanti batteri “amici” reperibili nell’intestino crasso o colon degli adulti in buona salute e dei bambini allattati al seno.

Questi batteri diminuiscono con l’età e quando lo stato di salute inizia a declinare. La “popolazione” di bifidobatteri che vive nell’intestino umano può essere distrutta da numerosi fattori quali stress, dieta inadeguata, costipazione, vaccinazioni, esiti da terapie antibiotiche e irradiative, variazioni climatiche, carenze immunitarie e cattiva digestione. La supplementazione con bifidobatteri di qualità in quantità adeguate è quindi necessaria per mantenere il colon funzionale e pulito.

Tale supplementazione può essere utile:

  • a) per antagonizzare la colonizzazione dell’intestino crasso da parte di batteri patogeni ostili e di lieviti, anche tramite la produzione di sostanze antibiotiche naturali;1
  • b) per favorire una migliore ritenzione dell’azoto e dunque per sostenere la crescita di peso degli infanti;
  • c) per inibire quei batteri che possono alterare i nitrati, portati negli intestini da cibo e acqua, nei pericolosi nitriti cancerogeni (nitrosammine). In tal senso, essi svolgono un’azione di prevenzione dei tumori intestinali;
  • d) per migliorare la produzione di vitamine B e la qualità del sangue, e per migliorare i problemi di intolleranza al lattosio;
  • e) infine, last but not least, per risolvere in maniera naturale e senza effetti collaterali problemi di costipazione anche gravi.

Oltre a questi effetti diretti, la supplementazione di bifidobatteri di qualità può essere importante nei seguenti casi:

erboristeria arcobaleno alga klamath osteoporosiOsteoporosi
E’ noto che la disbiosi intestinale e dunque la carenza sia di Acìdophilus che di Bifidus, è concausa diretta del basso assorbimento di calcio tipico dell’osteoporosi.

Malattie autoimmuni
È stato ipotizzato che in alcune malattie autoimmuni l’attacco che il sistema immunitario conduce nei confronti del sé biologico possa essere dovuto ad un errore di identificazione causato dall’eccessivo proliferare di batteri patogeni dalle caratteristiche simili a quelle dei tessuti umani.

Colesterolo
Anche il Bifidus svolge un’importante azione di riduzione del colesterolo in eccesso. I bifidobatteri, come i lattobacilli, scompongono gli acidi biliari nei loro costituenti originari, preparandoli così alla riutilizzazione energetica e metabolica da parte del corpo o alla evacuazione.

Diabete
Ci sono evidenze scientifiche che i casi di diabete in cui il paziente ha livelli normali di insulina, che però non riesce a svolgere la sua funzione, siano legati ad un’eccessiva proliferazione di Escherichia coli. Questo microrganismo produce infatti una sostanza molto simile all’insulina, che si presume blocchi certi recettori nelle cellule che l’insulina deve raggiungere per svolgere la sua funzione adeguatamente.

Tiroide
lI batterio Yersinia enterocolitica produce sostanze che attaccano la ghiandola tiroidea, risultando in un’iperproduzione dell’ormone tiroideo. L’80% dei pazienti affetti dalla malattia di Grave, una disfunzione tiroidea molto seria, producono degli anticorpi immunitari alla Yersinia.

Inoltre, diversi pazienti con alti tassi di Yersinia nel corpo tendono a sviluppare malattie autoimmuni. Anche qui, la reintegrazione di bifidobatteri appare particolarmente importante.

separatore_grigio

p288_0_05_01Darmflora plus select
Probiotico gastroresistente ad alto dosaggio.
Dose giornaliera:
48 miliardi di probiotici.

20 capsule
Prezzo: € 19,00

pulsante_acquista2

I batteri lattici sono microrganismi comuni commensali dell’intestino umana che svolgono numerosi effetti benefici sulla salute dell’ospite. I batteri probiatici, per essere considerati tali, devono possedere alcuni requisiti:
• resistere all’ambiente acido dello stomaco, alla bile e al succo pancreatico
• essere attivi e vitali alle condizioni presenti nell’intestino
• capacità di adesione alla superficie dell’epitelio intestinale (fondamentale per attuare la colonizzazione)
• capacità di persistere, almeno temporaneamente, nell’intestino umano
• essere sicuri per l’impiega dell’uomo

Tutti i ceppi probiotici utilizzati dalla Dr. Wolz Zeil GmbH sono ritenuti sicuri secondo la Qualified Presumption of Safety list dell’ EFSA. Inoltre, durante il loro impiego in studi cimici, non si sono verificati effetti indesiderati. Ciascun ceppo è stato descritto dal punto di vista tassonomico (anche sulla base della determinazione delle sequenze di rRNA) e registrato in una banca-dati delle colture batteriche, riconosciuto a livello internazionale.

INGREDIENTI: miscela di probiotici doppiamente microincapsulati (Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus casei, Lactobacillus plantarum, Lactobacillus rhamnosus, Bifidobacterium bifidum, Bifidobacterium lactis, Bifidobacterium breve, Streptococcus thermophilus, involucro di protezione: trealosio*, amido di mais, proteine del siero del latte, maltodestrine, saccarosio, gomma xanthan, proteine del latte, vitamina C, proteine della sola, cellulosa) 49 %, antiagglomerante: magnesio stearato vegetale, vitamina B6, vitamina B2, vitamina 81, acido folico, biotina, vitamina 812. Capsula: cellulosa. *Trealosio è una Fonte di glucosio.
Ogni capsula contiene 12 miliardi UFC (12 x i Q9 UFC/ capsula) di microrganismi probiotici.

NON CONTIENE: glutine, lattosio, gelatina, coloranti e conservanti.

MODALITÀ D’USO: 2-4 capsule al giorno. In presenza di problemi digestivi, infezioni intestinali, durante o dopo terapia antibiotica si consiglia di assumere 4 capsule (48 miliardi) al giorno durante il pasto con una bevanda. Come prevenzione e per mantenere in equilibrio la flora batterica intestinale, sono sufficienti 2 capsule (24 miliardi) al giorno. Per bambini tra 2 e 10 anni dimezzare le dosi giornaliere. Le capsule possono essere aperte per assumerne il contenuto sciolto in una bevanda.

Conservare ad una temperatura compresa tra +4° C e +25° C. Il prodotto non necessita di essere conservato in frigo.

PRECAUZIONI: Nessuna. Non si conoscono controindicazioni.

p288_0_05_04I fermenti in Darmflora plus select sono microincapsulati con un doppio strato, il quale garantisce di superare la barriera acida dello stomaco e di resistere agli acidi biliari. Non è lo capsula esterna di cellulosa a svolgere questa funzione quanta un doppio rivestimento protettivo di matrice polisaccaridica che avvolge ciascun microrganismo; i ceppi prabiotici giungono, così, nell’intestino tenue e nell’intestino crasso ancora vivi e vitali e nell’ambiente intestinale possono espletare le loro benefiche azioni.

separatore_bianco

p288_0_05_05I probiotici favoriscono i processi digestivi e sono in grado di stimolare il sistema immunitario correlato alla mucosa intestinale (CALI), inducendo un aumento della risposta anticorpale e della sintesi di citochine. Essi inoltre fungono da barriera microbico-enzimatica contro virus e batteri patogeni che possano giungere a livello intestinale.

Una tale attività dei probiotici si esplica attraverso:

• l’inibizione dell’adesione alla mucosa per esclusione campetitiva dei siti
• la competizione per i nutrienti
• la produzione di batteriacine ed acidi grassi a catena corta (es. l’acida lattico) che inibiscano la crescita di microrganismi estranei direttamente o creando un ambiente sfavorevole (abbassando il pH)

In aggiunta, diverse ricerche suggeriscano che alcuni Lattobacilli (come il L. acidophilus) siano utili nel controllare l’incidenza e la durata delle infezioni vaginali, I Lattabacilli, infatti, liberando acido lattico, mantengano un pH vaginale acida che inibisce la crescita di patogeni; producono, inoltre, perossida di idrogeno e altri fattori antimicrobici.

Secondo alcuni studi i probiotici aiutano a ripristinare una flora batterica equilibrata in grado di espletare la funzione di barriera microbica, di modulare la produzione di citachine antinfiammatorie che possono ridurre gli stati infiammatori associati alle allergie.

Inoltre, alcuni ceppi specifici sono in grado di alleviare i sintomi della dermatite atipica. Uno studio pubblicata sulla rivista Lancet riferisce della capacità preventiva dei probiotici nei confronti dell’insorgenza di manifestazioni allergiche nei bambini (E. Isolciuri, 2001).

p288_0_05_06p288_0_05_07p288_0_05_08separatore

p288_0_40_04AxiBoulardi
ANTIbiotico? PRObiotico!
Flacone in vetro da 30 capsule
Prezzo: € 20,80

pulsante_acquista2

È un integratore alimentare contenente 6 miliardi di cellule di Saccharomyces boulardii per capsula associato in sinergia con Vitamina B6.

Saccharomyces boulardii è un microorganismo di origine non batterica quindi resistente all’azione degli antibiotici che agiscono contro i batteri patogeni.
A differenza dei comuni fermenti lattici, che possono essere parzialmente inattivati dall’antibiotico, Axiboulardi risulta utile per contrastare la diarrea che spesso si presenta nel corso di una terapia antibiotica e per ripristinare la flora batterica e la sua naturale funzione di difesa organica verso i batteri “nemici”.
Assunto contemporaneamente all’antibiotico, svolge la sua funzione proprio nel momento in cui l’organismo più ne ha bisogno. Non contiene sostanze sensibilizzanti come glutine o lattosio.

Ingredienti: Coltura liofilizzata di Saccharomyces boulardii CBS5926, cellulosa microcristallina, vitamina B6. Capsula: gelatina alimentare.
Modo d’uso: 2 capsule al giorno da deglutire con acqua. Non superare la dose giornaliera consigliata. È possibile versare il contenuto della capsula in liquido non caldo.

Utile per: protezione durante terapia antibiotica; diarrea di origine infettiva o diarrea del viaggiatore conseguente a soggiorni in paesi a clima tropicale o con bassi livelli igienici; intolleranze alimentari; protezione in caso di vaccinazioni.

separatore_grigio

p288_0_40_07AxiDophilus® Flacone in vetro da 30 capsule
Le pance non sono tutte uguali. Neppure i fermenti lattici.
Prezzo: € 19,00

pulsante_acquista2

E’ un integratore alimentare di fermenti lattici vivi liofilizzati (3 miliardi per capsula), utile nei casi di disbiosi caratterizzata da intestino pigro, meteorismo e gonfiore.

Quando può servire
La sua specifica formulazione e la quantità di ceppi batterici per capsula (3 miliardi) permette il riequilibrio della flora batterica intestinale nelle più comuni situazioni di disbiosi caratterizzata da intestino rallentato, meteorismo e gonfiore.
Consente il mantenimento dell’eubiosi intestinale in caso di trattamento con farmaci disbiogeni (contraccettivi, lassativi orali).
Inoltre può essere utile per migliorare la digestione, l’assorbimento dei principi nutritivi e i disturbi correlati ad intolleranza alimentare, in particolare al lattosio.

Può essere valido aiuto al cambio di stagione o in momenti di particolare stress o tensione per prevenire la disbiosi intestinale ed i disturbi ad essa correlati.

separatore_bianco

Adatto anche a donne in gravidanza, anziani, celiaci, vegetariani.
p288_0_40_09Non contiene lattosio, glutine nè saccarosio aggiunto.
Senza conservanti e coloranti.
I ceppi batterici sono stati coltivati su maltodestrine derivate da mais non OGM.

Ingredienti: Amido non ogm, Magnesio stearato, colture liofilizzate di: Lc. lactis R-1058, Lb. casei R-215, Lb. acidophilus R-52, Bf bifidum R-71; capsule: gelatina vegetale.

Modo d’uso
1-2 capsule al giorno da deglutire con acqua. Non superare la dose giornaliera consigliata. E’ possibile versare il contenuto della capsula in liquido non caldo.

AxiDophilus è formulato con ceppi di documentata stabilità ed efficacia. Questo permette di poterlo utilizzare in qualsiasi momento della giornata, sia a stomaco pieno sia vuoto. L’azione del prodotto è garantita dalla stabilità dalle materie prime utilizzate, indipendentemente dal momento della giornata in cui si assumono.

Per ottenere il massimo beneficio è consigliabile assumere i fermenti lattici quotidianamente per circa 1-2 mesi a seconda della necessità. Per mantenere in equilibrio nel tempo la flora batterica intestinale può essere utile ripetere l’integrazione a cicli periodici da un minimo di 10 giorni fino a un mese, ripetuti durante l’anno.

separatore_grigio

p288_0_40_010
p288_0_40_011Probiotical® 20 capsule
Prezzo: € 15,00

pulsante_acquista2separatore_bianco

Probiotical® è una combinazione di microrganismi per compensare una alterazione dell’ecosistema intestinale per un’attività antidiarroico.

Ogni capsula contiene:
Lactobacillus rhamnosus PHA113
Lactobacillus acidophilus PHA 121
Bifidobacterium infantis PHA 211
Bifidobacterium lactis PHA 222
Streptococcus thermophilus PHA 311
Fruttoligosaccaridi: 20mg

Uso: bambini sotto i 35 kg: 1 capsula al giorno. Adulti: 1-3 capsule al giorno

p288_0_40_013

separatore

p288_0_24_01

p288_0_24_02

thumb_les-ficus-caricaLES FICUS CARICA 50 ml gocce
Utile per favorire la normale secrezione gastroduodenale.
Prezzo: € 12,00

pulsante_acquista2

separatore_bianco

Ingredienti: Acqua, alcool, glicerolo, macerato di Ficus carica (Fico) gemme 10%, miele.

Modo Uso: assumere 25 gocce 3 volte al giorno, salvo diversa indicazione del medico.

Il macerato del Ficus carica è utile nelle manifestazioni psicosomatiche che si riflettono a livello gastrointestinale, soprattutto se sono correlate ad acidità di stomaco, gastriti, ulcere duodenali, disfagie; inoltre favorisce la cicatrizzazione dell’ulcera e contribuisce a regolarizzare la secrezione del succo gastrico.

xpyjqdQuesto rimedio gemmoterapico diminuendo la produzione di gastrina, l’ormone presente nella mucosa gastrica, responsabile della secrezione dell’acido cloridrico, è un efficace antinfiammatorio e antispasmodico per lo stomaco, ed è l’ideale per combattere la gastrite e il gonfiore.
Le sue gemme possiedono infatti, un tropismo elettivo per le mucose digestive dello stomaco e del duodeno, agendo probabilmente come regolatrici dell’asse cortico-diencefalico. Vengono perciò impiegate nelle turbe della motilità e della secrezione gastroduodenale in modo ambivalente: le gemme di Ficus Carica riducono la pirosi e la dipsepsia nelle gastriti e nelle ulcere duodenali, ma sono altrettanto utili in pazienti con ipotrofia della mucosa e achilia gastrica in virtù delle sue proprietà enzimatiche.

Il gemmoderivato del fico: la sua assunzione
La Ficus carica in gemmoderivato va utilizzata a cicli di due mesi nei periodi più critici per questo disturbo, che in genere sono la primavera e l’autunno; in questo modo si hanno periodi di benessere piuttosto lunghi, che si possono prolungare ripetendo periodicamente il ciclo.?Il trattamento col Ficus può essere iniziato in qualunque momento e l’assunzione va ripetuta due o tre volte l’anno.
Come tutti i gemmoderivati non ha alcuna controindicazione né effetti collaterali per sovradosaggio o sul lungo termine. Va assunto 2 volte al giorno 40 gocce, sciolte in mezzo bicchiere d’acqua prima dei pasti principali.

separatore_grigio

p281_0_24_01

thumb_les-linfa-di-betullaLES LINFA DI BETULLA gocce 50 ml
Utile per favorire il fisiologico benessere del sistema circolatorio.
Prezzo: € 12,00

pulsante_acquista2

separatore_bianco

Ingredienti: Acqua, alcool, glicerolo, macerato di Betula verrucosa (Betula verrucosa) linfa 10%, miele.

Modo Uso: assumere 25 gocce 3 volte al giorno, salvo diversa indicazione del medico.

La Linfa di Betulla, raccolta in primavera praticando dei fori nel tronco o nei rami dell’albero, è apprezzata per le sue note proprietà drenanti e depurative.

In Russia e in Siberia, la betulla è considerata un’importante pianta medicinale, soprattutto per le artriti. La linfa di betulla svolge una molteplicità di azioni che è difficile riassumere.

La linfa di Betulla è apprezzata da secoli per le sue eccellenti proprietà. Svolge molteplici azioni nel rimediare ad inconvenienti anche gravi.

p281_0_24_04Nella ritenzione dei liquidi é nota la sua portentosa azione, infatti l’eliminazione di acidi urici, aiuta a rigenerare l’organismo, oltreché ad attivare le funzioni renali.

Aiuta l’organismo nell’attenuare gli inestetismi della cellulite, ha eccellenti virtù depurative associate all’esigenza della perdita di peso ne fanno un ottimo coadiuvante quando vi sia la volontà di dimagrire.

Utile anche nel regolare la pressione arteriosa in forma iper. L’azione della linfa di Betulla é particolarmente apprezzata nelle degenerazione osteoarticolari, con conseguenti dolori anche muscolari. Contiene equilibrate componenti quali calcio, magnesio, potassio, fosforo, manganese.

La linfa di Betulla viene estratta nei giorni del disgelo quando l’albero si risveglia, in primavera. L’estrazione dura mediamente 10 giorni, al massimo 15 giorni, infatti, solo la prima linfa che l’albero mette in moto é quella utile per l’uso umano, da bere; ricca di sostanze valide allo scopo.

La linfa di Betulla non solo è un efficace depurativo naturale per l’eliminazione degli acidi urici e le tossine ferme nei tessuti, ma indubbiamente eccellente per ritrovare una forma e un senso di benessere naturale.

separatore_grigio

p281_0_24_05

thumb_les-rosmarinus-officinalisLES ROSMARINUS OFFICINALIS gocce 50 ml
Utile per favorire il fisiologico benessere delle vie biliari.
Prezzo: € 12,00

pulsante_acquista2

separatore_bianco

Ingredienti: Acqua, alcool, glicerolo, macerato di Rosmarino officinalis (Rosmarino) giovani getti 10%, miele.

Modo Uso: assumere 25 gocce 3 volte al giorno, salvo diversa indicazione del medico.

Il rosmarino è sempre stato una delle piante più amate, fin dai tempi antichi. Ricco di virtù terapeutiche, si rivela ancor oggi di grande utilità per numerosi disturbi.

p281_0_24_08Il rosmarino è un ottimo tonico generale; esercita sull’organismo un’azione stimolante e fortificante. Agisce efficacemente negli stati di astenia, cioè in condizioni di affaticamento fisico e mentale. E’ quindi indicato nei periodi di superlavoro o dopo una lunga malattia. Queste sue proprietà ne fanno un rimedio molto adatto anche per bambini e ragazzi.

Agisce come antispastico e antidolorifico.
È antisettico, antiparassitario e antibatterico e svolge un’efficace azione preventiva anche in caso di malattie infettive.
È un valido antinfiammatorio.
Al Rosmarino sono inoltre riconosciute notevoli proprietà antiossidanti e antimutagene, dovute in particolare alla presenza dell’acido rosmarinico.

Apparato gastrointestinale
Gli effetti dei principi attivi del Rosmarino sono particolarmente evidenti a livello gastrico e intestinale: la pianta possiede spiccate proprietà digestive, aromatiche e carminative che favoriscono l’espulsione dei gas intestinali. Risulta quindi un efficace rimedio per tutti quei disturbi legati a scompensi digestivi, anche in caso di flatulenza. È indicato inoltre nel reflusso esofageo, quando cioè si verifica un passaggio di succo gastrico acido, o anche di bile, nell’esofago.
È un ottimo tonico anche per le persone anziane, stimolante dell’appetito; il suo utilizzo favorisce una buona risposta anche in caso di atonia gastrica.
Agisce come eutrofizzante intestinale, migliorando lo stato di salute generale dell’apparato; stimola la peristalsi e al tempo stesso calma gli spasmi della muscolatura liscia. Questa azione antispastica è attribuita in particolare all’attività del borneolo, un principio attivo contenuto nell’olio essenziale.
Per la sua azione vermifuga, viene utilizzato anche nel trattamento contro gli ascaridi, un tipo di parassiti dell’intestino.

Apparato locomotore
Il Rosmarino consente di ottenere buoni risultati nel trattamento delle affezioni reumatiche e muscolari, anche in caso di distorsioni, negli stati di ipotonia muscolare in generale e nelle forme di gotta.
Sistema nervoso

È un valido tonificante nervino: è indicato in caso di tensione nervosa e nelle forme depressive, anche associate a stati di debilitazione.
Si utilizza inoltre nel trattamento di cefalee, emicranie, oppure per nevralgie. È consigliato per lenire i dolori causati dalla sciatica, come comunemente viene chiamata l’infiammazione del nervo sciatico.
Apparato urinario

La sua azione stimolante agisce anche sulle vie urinarie: favorisce la diuresi ed è quindi indicato in caso di insufficienza renale.

p281_0_24_09Fegato / pancreas
Il Rosmarino svolge una benefica azione sulla ghiandola epatica: è coleretico, colagogo e colecistocinetico, stimola cioè la funzionalità del fegato e l’escrezione della bile. Grazie a queste proprietà si utilizza con efficacia nelle patologie del fegato e della colecisti in generale.
La sua azione antispastica e, allo stesso tempo, stimolante sulla cistifellea, lo rende indicato nelle dispepsie biliari, in presenza o assenza di calcoli.
È indicato anche in caso di discinesia, ossia un’alterata motilità delle via biliari e nell’insufficienza vescicolare.

Altre proprietà e indicazioni
Grazie alla sua azione purificante, normalizzante della secrezione sebacea, risulta un ottimo rimedio per i capelli grassi.

Viene impiegato anche nelle cure contro la calvizie prematura, per l’attività stimolante sui follicoli dei capelli.
Il Rosmarino è in grado di esercitare un’efficace azione deodorante e antisettica che lo rende largamente utilizzato anche per l’igiene orale.

Note. A livello industriale, si fa uso del Rosmarino nella preparazione di dentifrici e collutori, per la sua azione rinforzante sulle gengive.

Controindicazioni, effetti secondari, avvertenze.
La pianta non risulta tossica, se assunta alle dosi terapeutiche consigliate. Un abuso determina invece effetti pericolosi sull’organismo: sono possibili disturbi gastrointestinali e alle vie urinarie; può anche risultare convulsivante e causare insonnia se utilizzata nelle ore serali.

Il rosmarino è controindicato in caso di accertata ipersensibilità individuale ai componenti. Se ne sconsiglia l’uso anche in gravidanza, a causa della sua azione stimolante a livello uterino.

separatore

p007_0_13_01super_ananasSuper Ananas Zuccari

30 Stick Pack Zuccari
Ti Sgonfia, Ti Definisce, Ti Snellisce

Prezzo: € 29,00
pulsante_acquista2

separatore_bianco

Il frutto fresco dell’ananas ha riconosciute proprietà digestive e snellenti: esso aiuta a combattere ritenzione e accumuli sottocutanei localizzati, contrasta gonfiore e pesantezza. In più è molto gustoso e piacevole. Ciò nononostante, l’ananas fresco viene di rado introdotto nella dieta quotidiana perché poco pratico e di difficile reperibilità. Allo stesso modo, gli integratori alimentari a base di ananas non sembrano avere conquistato il consumatore.

Contemporaneamente, cresce nel mondo il successo dei cosiddetti Alimenti Funzionali, ovvero alimenti già naturalmente ricchi di particolari attivi, lavorati con grande attenzione in modo da non compromettere l’apporto benefico e talvolta arricchiti con vitamine o attivi. Gli Alimenti Funzionali stanno guadagnando la fiducia dei consumatori, definitivamente alla ricerca di cibi che non siano stati impoveriti delle loro proprietà.

Super Ananas® nasce da queste premesse ed è la prima creazione della Functional Food Division di Zuccari. Esso racchiude tutta la piacevolezza di un succo e la comodità degli stick-pack pronti all’uso e da portare sempre con sè.

Super Ananas® si scioglie in acqua per diventare subito una bevanda gustosa con tutti i benefici del frutto fresco. Super Ananas® vanta uno straordinario effetto snellente perché ogni stick pack contiene un’elevata quantità di Bromelina bio-attiva (la Bromelina è l’enzima naturalmente presente nel frutto fresco) pari a un quarto d’ananas.

Super Ananas® non contiene zuccheri aggiunti e nemmeno quelli presenti naturalmente nel frutto, ma solo dell’ottimo sucralosio, il dolcificante a zero calorie. Super Ananas® è adatto a tutti perché ha un ridotto contenuto di carboidrati, non contiene OGM, glutine né altri allergeni.

p007_0_13_03Racchiude tutta la piacevolezza di un succo e la comodità degli stick-pack pronti all’uso e da portare sempre con sè

Ananas: il frutto anti-ritenzione

ananas_1L’ananas è un frutto esotico composto al 90% di acqua e per il restante 10% di zuccheri, vitamine (C e del gruppo B), carotenoidi, minerali ed acidi organici. Ma il vero motivo che ci spinge sempre e comunque ad associarlo alla lotta contro la cellulite è il suo contenuto in bromelina, un’enzima che facilita la digestione delle proteine, contrasta il gonfiore intestinale ed ha spiccate proprietà diuretiche ed antinfiammatorie.

Consumato all’inizio del pasto, l’ananas tiene a bada l’appetito, riduce l’acidità gastrica ed il gonfiore. Insieme a carne e pesce, invece, dà una marcia in più ad ogni ricetta e rende più digeribili primi e secondi piatti. Lontano dai pasti, poi, ha un’azione più spiccatamente diuretica ed anticellulite.

La bromelina non è una singola sostanza, ma è costituita da un insieme di enzimi . E’ conosciuta chimicamente sin dal 1876, ma solo nel 1957 è stata introdotta come sostanza terapeutica quando Heinicke scoprì che era presente in concentrazioni molto elevate nel gambo d’ananas .
Questa sostanza, essendo contenuta principalmente nel gambo d’ananas, può essere assunta sotto forma di capsule , compresse e polveri a base di estratto secco titolato.
La bromelina svolge numerose proprietà curative, quali: azione antinfiammatoria e antiedematosa (è capace di controllare gli edemi sia di tipo post-traumatico che di origine infiammatoria); azione digestiva; capacità di potenziare gli antibiotici e i farmaci; proprietà mucolitica ; azione anti-bruciature; proprietà “antitumorale”.

Super Ananas Zuccari

30 Stick Pack Zuccari
Ti Sgonfia, Ti Definisce, Ti Snellisce

Aiuta a combattere ritenzione idrica e gonfiore, grazie all’enzima prezioso che si chiama Bromelina.

Non contiene zuccheri aggiunti e nemmeno quelli presenti naturalmente nel frutto, ma solo dell’ottimo sucralosio, il dolcificante a zero calorie.

Super Ananas® è adatto a tutti perché ha un ridotto contenuto di carboidrati, non contiene OGM, glutine né altri allergeni.

Super Ananas® si scioglie in acqua per diventare subito una bevanda gustosa con tutti i benefici del frutto fresco.

separatore_grigio

EOS BROMELINA 30 compresse da 650mg 1250GDU per compressa

Prezzo: € 16,50

pulsante_acquista2

separatore_bianco

Eos BROMELINA è un integratore a base di Bromelina da gambo e frutto di Ananas comosus.
La Bromelina è un insieme di enzimi a prevalente attività proteolitica; l’unità di misura che si utilizza per misurare la sua attività viene espressa in GDU, ovvero “unità di digestione della gelatina”. Ogni compressa Eos da 650mg corrisponde a 1250 GDU di Bromelina.

p288_0_32_03Proprietà
Numerosi studi dimostrano che la Bromelina è utile come integrazione della dieta in diversi ambiti:

• digestione: è attiva ad un pH che va da 3 a 10; agisce idrolizzando le proteine ad oligopeptidi e amminoacidi, è quindi utile soprattutto in corrispondenza a pasti particolarmente ricchi di proteine, o in caso di insufficenza pancreatica

• infiammazione, edema: ha dimostrato una spiccata attività antinfiammatoria ed antiedematosa. Riducendo il fibrogeno plasmatico diminuisce l’edema e migliora la circolazione sanguigna, eliminando quindi la stasi ematica ed il dolore

• cellulite: agendo su edema e infiammazione, la Bromelina contribuisce a ridurre gli inestetismi della cellulite (pannicolopatia-edemato-fibro-sclerotica)

• rinosinusite: riducendo i livelli di infiammazione della mucosa nasale agisce da mucolitico, apportando benefici anche in caso di asma allergica

Modalità d’uso
Aiuto alla digestione:
1 cpr al dì suddivisa in 1/2 cpr dopo i pasti principali

In tutte le altre situazioni: 1 cpr lontano dai pasti principali

separatore

p288_0_07_01

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-antistress-clorofilla-liquidaClorofilla liquida Di Leo®
Confezione: Flacone 50 ml
Prezzo: € 22,60

pulsante_acquista2

Coadiuvante in caso di: anemie iposideremiche; scarso rendimento sportivo e di relazione; convalescenza dopo malattie debilitanti e lunghe degenze a letto, influenze ecc.; necessità di migliorare l’apporto di ferro e magnesio; metabolismo lento.

separatore_bianco

Consigli d’uso: 30 gocce in acqua prima di colazione e 30 gocce prima di pranzo
Composizione: Acqua, alcol, clorofilla 14% (ottenuta da festuca pratensis Huds.)
Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e un sano stile di vita. Tenere il prodotto lontano dalla portata dei bambini piccoli.

Ha una composizione molto simile al sangue umano e come tale è molto utile per rinforzare l’organismo o agire come un vaccino se assunta preventivamente.

Può essere utile dopo una influenza o dopo aver assunto antibiotici per ripristinate le difese immunitarie o come ricostituente in caso di anemia.

La CLOROFILLA è estremamente utile nelle patologie degenerative che hanno come una delle cause la carenza di ossigeno nelle cellule; apportanto ossigeno alle cellule si combatte e si didende il corpo da queste patologie e ne rallenta l’invecchiamento.
Naturalmente, in questo caso, la CLOROFILLA sarà associata ad altri prodotti.

LA CLOROFILLA AUMENTANDO IL METABOLISMO CELLULARE, RALLENTA IL PROCESSO DI INVECCHIAMENTO E ACCELERA LE REAZIONI CHIMICHE ALL’INTERNO DELLE CELLULE, QUINDI ASSOCIATA AD ALTRI RIMEDI NE AUMENTA L’EFFICACIA (CATALIZZATORE).

20100502_3Nel corpo umano la clorofilla è necessaria per molte sue attività tra cui:

  • E` un potente supplemento anabolico naturale: alcuni studi hanno infatti dimostrato che l’assunzione di clorofilla da parte di sportivi permetteva di ottenere una maggiore produzione naturale di ormoni coinvolti nella produzione di massa muscolare
  • E` un tonico ricostituente sia a livello fisico che mentale
  • Aumenta l`ossigenazione delle cellule e quindi accresce il contenuto di ossigeno nel sangue permettendo una maggiore resistenza allo sforzo fisico
  • Migliora la resistenza del corpo umano nei confronti di patologie degenerative e rallenta il processo di invecchiamento
  • E` antianemica
  • Normalizza la flora intestinale batterica disintossicando ed eliminando le tossine dal corpo
  • Agisce contro i radicali liberi
  • Protegge il muscolo da eccessivi danni durante la contrazione muscolare (indolenzimento muscolare) e accelera i tempi di recupero
  • Aumenta i globuli rossi, porta ferro agli organi e migliora le condizioni anemiche
  • Aiuta a purificare il fegato e porta miglioramento nel caso di epatite;
  • Regolarizza le mestruazioni;
  • Porta miglioramento ai diabetici e nei casi di asma;
  • Migliora il drenaggio nasale e diminuisce il gocciolamento del naso;
  • Utile per i tessuti ulcerosi e le emorroidi;
  • Rivitalizza il sistema vascolare nelle gambe e migliora le vene varicose;
  • Migliora la depressione per il suo effetto tonico;
  • Favorisce l’assorbimento del calcio;
  • Porta sollievo in caso di colite, gastrite, ulcera;
  • Migliora l`azione del cuore riducendo in modo significativo l`alta pressione sanguigna e migliora lo stato di salute generale.

Tra i numerosi effetti benefici della clorofilla ve ne è anche uno che riduce gli effetti delle radiazioni sull’organismo.
– Scrive il Dr. Hagiwara: “La clorofilla aumenta la resistenza dell’organismo contro le radiazioni”.
– Studi condotti dall’esercito degli Stati Uniti nel 1959 hanno mostrato che la clorofilla è in grado di ridurre del 50% gli effetti delle radiazioni. I complessi della clorofilla sono una possibilità interessante nell’ambito dei trattamenti in caso di “stress radioattivo”.
– La Signora Schlabitz del circolo lavorativo ricerche Seins bio-energetici ASB (Arbeitskreis Seinsforschung Bioenergetik ASB) definisce la clorofilla come “l’antimateria alla radioattività!”

separatore_grigio

p281_0_12_01Trifoglio Fibrino Composto S14® Di Leo 50ml
Prezzo: € 17,80

pulsante_acquista2

Aiuta e stimola la funzione fisiologica del fegato e dello stomaco promuovendone il naturale ritmo di svuotamento inducendo effetti positivi sulla fase biologica dell’assimilazione.

Composizione: Alcol, acqua. Estratti di: Matricaria camomilla L. fiori, Rheum officinale Ballino rizoma, Arctostaphylos uva ursi L. foglie, Herniaria glabra L. parti aeree, Nasturtium officinale R.Brown parti aeree, Peumus boldus Molina foglie, Taraxacum officinale Weber foglie e radice, Menyanthes trifoliata L. 1,65%, Berberis vulgaris L. foglie e radici, Rhamnus frangula L. corteccia, Cardus mariano L. frutto, Achillea millefolium L. sommità fiorite, Artemisia absinthium L. sommità fiorite, Gentiana lutea L. radice.

Consigli d’uso: la dose consigliata per un’eventuale esigenza di integrazione della dieta è di 20 gocce in mezzo bicchiere di acqua, dopo i pasti principali.

separatore_grigio

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-antistress-camomillaCamomilla Composta S18® Di Leo 50ml
Prezzo: € 17,80

pulsante_acquista2

Coadiuvante in caso di: spasmi del tratto digestivo, crampi e disturbi spastici del tratto gasto intestinale e delle vie biliari, infiammazione della mucosa gastrica, intestinale, della cistifellea e degli organi ureterici, dolori mestruali.

Composizione: Alcol, acqua. Estratti di: Matricaria camomilla L. fiori 21%, Hamamelis virginiana L.rametti, Calendula officinalis L. fiori e foglie, Arnica montana L. fiori, Achillea millefolium L. sommità fiorite, Centaurium erythraea Rafinesque sommità fiorite.

Consigli d’usoerboristeria-arcobaleno-schio-benessere-antistress-camomilla

INTERNO: la dose consigliata per un’eventuale esigenza di integrazione della dieta è di 25 gocce per 3 volte al giorno, in mezzo bicchiere di acqua, 10 minuti prima dei pasti.

ESTERNO: 1-2 cucchiaini per ogni mezzo litro d’acqua (per lavature o impacchi).

Coadiuvante in caso di: infiammazione della pelle e delle mucose, foruncoli, acne, eczemi umidi, dermatiti, ematomi, contusioni, eczema del neonato.

Principi attivi CAMOMILLA: il più importante è il camazulene, antinfiammatorio, bisabololo, colina, inositolo, mucillagini, apigenina-7-glucoside, apigenina, acetilglucoside, apigenina, luteolina, quercitina, rutina, flavonoidi, cumarine, acido caprilico, acido monilico,azulene

( L’olio essenziale contiene il camazulene è responsabile della colorazione blu)

separatore_grigio

p288_0_10_01PVB® n°23 Di Leo Flacone 50 ml
Prezzo: € 17,80

pulsante_acquista2

Favorisce le fisiologiche funzionalità dell’attività digestiva, sostenendo le secrezioni digestive e la motilità dello stomaco e dell’intestino.

Composizione: Alcool, acqua. Estratti di: PARIETARIA (Parietaria officinalis L.) parti aeree, PIANTAGGINE (Plantago major L.) foglie, QUERCIOLA (Ajuga chamaepitys L.) foglie, CENTAUREA (Centaurium erythraea Rafinesque) sommità fiorite, FINOCCHIO (Foeniculum vulgare Miller) semi, IPERICO (Hypericum perforatum L.) sommità fiorite, MARROBIO (Marrubium vulgare L.) fiori e foglie, CAMOMILLA (Matricaria chamomilla L.) fiori.

Coadiuvante in caso di: fegato grasso (steatosi), difficoltà della digestione anche da cause nervose, disturbi biliari (fango e calcoli) e gastrointestinali.

Consigli d’uso: La dose consigliata per un’eventuale esigenza di integrazione della dieta è: 30 gocce per 3 volte al giorno, in mezzo bicchiere di acqua 10 minuti prima dei pasti.

separatore_grigioseparatore_bianco

8e01f9f24a138c3e221fde7ae22acc21Preparato alla Calendula 100 ml
Prezzo: € 28,00
pulsante_acquista2

Composizione: estratto fluido di Agave salmiana, estratto acquoso di Calendula arvensis, estratto di propoli.
Caratteristiche: sciroppo ottenuto da pianta fresca spontanea selvatica preparato secondo il metodo di P.V.Baroni.

Coadiuvante in caso di: problematiche dell’apparato gastro-enterico quali gastrite, ulcera peptica e duodenale, gastro-duodenite. colite, rettocolite, proctosigmatite, rettocolite ulcerosa, colite ulcerosa, proctosigmatite ulcerosa, morbo di crohn.

Consigli d’uso: 1 cucchiaio 2 volte al giorno 1 ora prima dei pasti a scelta, oppure la mattina al risveglio e la sera prima di coricarsi.

PRODOTTO FRESCO MANTENERE SEMPRE IN FRIGO

p275_0_07_04I principali componenti della calendula sono: olio essenziale, flavonoidi (narcissina e rutina), resina, mucillagine, carotenoidi, triterpenoidi e saponine. La colorazione tipica del fiore è costituita da un pigmento avente come componenti principali betacarotene, licopene e vilaxantina.

Sono state isolate sei saponine (glicosidi A-D, D; e F), le cui strutture sono state determinate, ed hanno quale unità base l’acido oleanoico 3-0-3-D-glucoronide; i triterpenoidi elinatriolo C e F, ursadiolo, 12-ursene-3,16,21-triolo; faradolo, breina, amidiolo, ertrodiolo, calenduladiolo, longispoinogenina; calendulosidi A, B, C, D, G e H; a- e -amirina, taraxasterolo, T-taraxasterolo e lupeolo; flavonoidi quali narcissina e rutina; tracce di olio essenziale; acido clorogenico (GLASBY WREN); polisaccaridi, tra cui un ramnoa-rabinogalattano e arabinogalattani;3 il pigmento giallo dei fiori è costituito da una miscela di beta-carotene, licopene, violaxantina e altre xantofìlle (CSIR II).
Le proprietà terapeutiche della calendula sono molteplici ed in particolare, una delle sue caratteristiche per l’uso interno è quella di avere un valido effetto antispasmodico, mentre, sottoforma di decotto, è molto utile in caso di ulcera gastrica; ha inoltre proprietà antinfiammatorie e calmanti dei dolori mestruali e presenta benefici al fine di regolare il flusso.

separatore

biopanBIOPAN cereali fermentati

Confezione da 250 grammi

Prezzo € 7,30
pulsante_acquista2

La polvere di cereali Biopan contiene pane integrale biologico (frumento, segale, avena, acqua della fonte di Herbch e sale) e cereali germogliati con trattamento termico e fermentati con acido lattico. Il prodotto è tratto dalla fermentazione dell’acido lattico, proveniente da pane integrale.
Da questa fermentazione si ottiene un alimento completamente naturale, di colore beige, dall’odore pungente, ricco di enzimi, fermenti lattici vivi ed acido lattico.

L’acido lattico è considerato una scintilla di rigenerazione, di sopravvivenza che, ha un ruolo dominante nelle fasi di moltiplicazione delle cellule e della crescita.

La sua funzione nelle cellule che vivono, crescono e si rigenerano determina la continuazione della vita sulla terra.
Da qui si comprende il ruolo importante che giocano i fermenti e gli enzimi all’interno del corpo.

Dose consigliata: due cucchiaini da tè al giorno.

Consigli per l’uso: La polvere di Biopan è di facile utilizzo, uno o due cucchiaini da tè spolverati sulle insalate e sulle pietanze aggiungono un gusto leggermente acido e pungente, in alternativa al solito succo di limone o all’aceto, che sono anche loro acidi, ma non sono fermentati e quindi sono privi del valore benefico dei fermenti attivi.

 p007_0_16_03

Un uso interessante e particolare del Biopan è per la preparazione dei “salatini”, che sono verdure fatte fermentare in modo naturale. Si possono preparare con tanti tipi di verdure diverse e sono utili all’intestino e in generale all’organismo, in quanto sono ricchi di fermenti attivi. Preparate una carota a fettine sottili, oppure un quarto di cavolo bianco, o un cetriolo, o una verdura che vi piace, mettetela in un barattolo, aggiungete un pizzico di sale (circa 1% del peso) e 1-2 cucchiaini di Biopan. Mescolate, coprite con un piattino ed un peso che schiacci il piattino e quindi la verdura. Lasciatelo così per alcune ore (6-12 o più a seconda della durezza della verdura impiegata), controllando che la verdura emetta il suo succo che deve andare a coprirla completamente. Consumate i salatini freschi, in piccole quantità, come contorno. Si possono conservare in frigo, ma non per lungo tempo.

Per saperne di più:
VITAPAN PLUS E BIOPAN (documento completo)
VITAPAN PLUS E BIOPAN (documento ridotto)

separatore_grigio

vitapan plus

VITAPAN PLUS

Confezione è da 750 ml, in bottiglia di vetro trasparente.

Prezzo: € 7,80
pulsante_acquista2

Vitapan plus è una bevanda di pane integrale, panificato con apposite tecniche e fermentato in ambiente lattico che contiene per ogni suo ml (la dose di due cucchiaini da caffè), una colonia di 5 milioni di lattobacilli con un ph di 2,9 che, resistendo agli acidi presenti nello stomaco, sopravvivono tranquillamente nel tratto gastro-intestinale.
La bevanda di pane Vitapan contiene pane integrale, da cereali biologici selezionati (frumento, segale, avena), pasta acida, acqua dalla fonte di Herbch e sale.
Da questa fermentazione si ottiene un alimento completamente naturale, ricco di enzimi, fermenti lattici vivi e acido lattico.

Vitapan ha un potere disinfettante, digestivo, disintossicante, regolatore su ipercolesterolemia, sulla microcircolazione, agisce nel potenziamento del sistema immunitario, è protettiva a livello gastro-intestinale, riequilibrante in relazione a varie problematiche dermatologiche, antinfiammatoria, antiallergica, antidepressiva e agisce in modo diretto sulle micosi e sulla Candida albicans.

Dose consigliata: da 1/2 a 1 bicchiere durante i pasti o la colazione
Consigli per l’uso: è possibile diluire con acqua o altre bevande.

separatore

erboristeria-arcobaleno-alghe-marine-chondrus-crispusChondrus Crispus

180 cpr

Prezzo: € 20.00
pulsante_acquista2

APPROFONDIMENTO>>


Chondrus crispus è un’alga marina rossa costituita da fibre igroscopiche chiamate carraghenani (mucillagini) che reidratandosi formano nell’intestino una densa massa gelatinosa che ha il potere di agire come sollievo alla costipazione (irregolarità intestinale).

Il gel che si forma aumenta il volume della massa fecale, ne ammorbidisce il contenuto e stimola la peristalsi intestinale facilitando lo svuotamento e la defecazione.
I carraghenani contenuti nel Chondrus hanno proprietà antinfiammatorie e lenitive sulla mucosa ed è quindi indicato nelle coliti e nel colon irritabile. Alga Chondrus mantiene sano e pulito il colon e contribuisce a ricreare una sana flora batterica intestinale.

Alga Chondrus è un coadiuvante nelle Idro Colon Terapie o in alternativa ad esse per una sana pulizia del colon. Nel colon avvenendo l’immagazzinamento, la trasformazione e l’eliminazione delle scorie e dei residui alimentari non utili all’organismo si verificano fenomeni fermentativi e putrefattivi che lo possono trasformare in deposito di dannose tossine.

Sinonimi: Carragheen, Lichen blanc – Area di raccolta: Finistère (FRA)

La maggior parte di persone soffre di disbiosi disturbo spesso causato dalla presenza di germi intestinali mutati. Una delle conseguenze principali di questa disbiosi crescente è la micosi del tratto intestinale, in particolar modo del colon: un accumulo di funghi e di muffe.

erboristeria arcobaleno alghe marine chondrus crispus imgGermi e parassiti presenti nel colon possono produrre grandi quantità di materiale tossico (metanolo, ammonica, metano, butanolo, scatolo, putrescina, cadaverina, ecc.

Normalmente tali sostanze vengono eliminate, ma in condizioni di alterato equilibrio si possono avere fenomeni di riassorbimento e quindi di intossicazione. Alga Chondrus è in grado di rimuovere in modo efficace il materiale fecale stagnante dalle pareti del colon, evitando l’accumulo di tossine nel sistema portale linfatico. Inoltre rimuove muco, gas, funghi, parassiti e detriti cellulari facilitando l’azione peristaltica e migliorando la funzione di assorbimento.

Alga Chondrus è utilizzata nei protocolli della rimozione amalgama dentale nel processo di chelazione ed eliminazione del mercurio. Al fine di evitare il ricircolo entero-patico delle tossine (riassorbimento intestinale), l’alga Chondrus è facilmente in grado di chelare le tossine dall’intestino e di portarle fuori tramite la naturale evacuazione.
I rilevanti risultati ottenuti con questo prodotto naturale sono dovuti alla sua proprietà di gonfiarsi sviluppando nell’intestino una massa gelatinosa con effetto trascinante e contemporaneamente lenitivo e protettivo delle mucose intestinali.

erboristeria arcobaleno alghe marine chondrus crispus img2Alga Condrus presenta inoltre un’azione bio-chelante in quanto in grado di aggregarsi, a livello di catene molecolari, alle impurità del tratto gastrointestinale dei metalli tossici (soprattutto mercurio, piombo, cadmio, ecc.) durante il suo transito intestinale.

Contribuisce anche a creare una sana flora batterica e cede all’organismo preziosi sali minerali, oligoelementi, aminoacidi essenziali ed acidi grassi polinsaturi. L’alga Chondrus nei protocolli della rimozione delle amalgama viene abbinata all’alga Chlorella.

Ingredienti: Chondrus crispus, cellulosa microcristallina, magnesio stearato
Utilità: – Depurazione organismo – Stitichezza – Rimozione delle Amalgame
Per trarre il massimo beneficio dalle alghe BIOCEAN assumere il prodotto per 3 mesi consecutivi.

separatore_grigio

erboristeria-arcobaleno-alghe-marine-palmaria-palmataPalmaria Palmata

180 cpr

Prezzo: € 20.00
pulsante_acquista2

APPROFONDIMENTO>>


Palmaria palmata è particolarmente efficace contro i disturbi dello stress, grazie alla ricchezza in potassio, ferro, oligoelementi, vitamine del gruppo B e C; elementi che hanno un’azione ricostituente sul sistema nervoso e permettono all’organismo di adattarsi più facilmente alle variazioni climatiche e agli sforzi muscolari.
E’ una valida alternativa agli integratori salini di sintesi e alle bevande isotoniche, per chi predilige un prodotto biodisponibile e naturale al 100%, in particolare per chi pratica sport come il ciclismo, il nuoto, la corsa, il tennis, il calcio, il basket, il volley, etc. Palmaria palmata può anche essere considerata un’alga “digestiva” se assunta dopo i pasti, grazie alla presenza dell’aminoacido Lisina che favorisce le funzioni gastriche e digestive.

Sinonimi: Dulse – Sito di raccolta: Finistère (FRA)

Utilità: – Sport e Fitness – Controllo dello Stress – Per la digestione

Ingredienti: Palmaria palmata, cellulosa microcristallina, magnesio stearato. Ogni compressa contiene 250 mg di alga Palmaria palmata
Per trarre il massimo beneficio dalle alghe BIOCEAN assumere il prodotto per 3 mesi consecutivi.
ISTRUZIONI: adulti da 3 a 6 compresse al dì, in base al peso corporeo. Per chi pratica sport da 6 a 9 compresse al giorno.
CONTROIndicazioni: gravi insufficienze renali

separatore_grigio

erboristeria-arcobaleno-alghe-marine-Chlorella-PyrenoidosaChlorella Pyrenoidosa

180 cpr

Prezzo: € 23.00
pulsante_acquista2

APPROFONDIMENTO>>


Clorella pyrenoidosa è una straordinaria fonte di sostanze vitali che permettono all’organismo di mantenersi giovane e tonico.

E’ ricca in clorofilla, ferro, aminoacidi, omega 6, fattori della crescita. Favorisce la produzione di cellule sane e di ormoni, risultando particolarmente utile per il ripristino del ciclo femminile (amenorrea) e attenuando i disagi nella menopausa.

Ha anche un elevato potere disintossicante, aiutando l’organismo ad eliminare i metalli pesanti e i pesticidi.

Viene frequentemente usata per preservare l’organismo da contaminazioni da metalli pesanti dopo la rimozione delle amalgame dentarie.

Utilità: – Favorisce produzione cellule sane – Favorisce produzione ormoni – Ripristino Ciclo femminile – Contro Amenorrea – Disagi Menopausa – Eliminazione metalli pesanti – Rimozione amalgame dentali – Alitosi – Sport

erboristeria arcobaleno alghe marine Chlorella Pyrenoidosa imgChlorella è composta per il 60% di proteine nobili vegetali totalmente assimilabili e contiene tutti gli aminoacidi essenziali, il CGF (Fattori della Crescita) che aiutano ad aumentare la massa muscolare dello sportivo.

Clorella contiene Vitamine e numerosi minerali come ferro, calcio, fosforo, e micronutrienti che hanno un’importante funzione nel meccanismo generale della nutrizione, favoriscono un rapido recupero energetico. Chlorella è un integratore per lo sport in grado di innalzare la resistenza fisica e le capacità di adattamento dell’organismo in situazioni ambientali di sovraccarico e sollecitazioni straordinarie, in modo da migliorare l’efficienza generale. Sostanze naturali in grado di soddisfare tutte le necessità dell’organismo, con un aumento della capacità di lavoro, un migliore rendimento a fronte di un minor affaticamento fisico e psichico, e un più rapido recupero dopo lo sforzo.

ISTRUZIONI: adulti da 3 a 6 compresse di Clorella al dì, in base al peso corporeo, da assumere alla mattina con acqua. Sportivi da 6 a 12 compresse di Clorella al dì, alla mattina con acqua.erboristeria arcobaleno alghe marine Chlorella Pyrenoidosa img2

CONTROIndicazioni: non somministrare Chlorella a donne con cicli mestruali inferiori a 20 giorni o con mestruazioni significativamente abbondanti. Bambini al di sotto dei 12 anni.

Sito di coltivazione: Ishigaki, Giappone

La Clorella è conosciuta come il “gioiello d’oriente” per la sua alta concentrazione di vitamine, minerali, proteine ed enzimi.

La clorella è un’alga cresciuta in stagni ricchi di sali minerali ed è ben conosciuta per la sua azione purificatrice e curativa grazie al suo alto livello di nutrienti e clorofilla. Così come l’emoglobina è la sostanza vitale per i globuli rossi, la clorofilla è di simile composizione chimica ed è il componente essenziale e principale delle piante.

Nella clorella è possibile trovare una concentrazione di clorofilla estremamente elevata, da 10 a 100 volte di più di quella che generalmente si rinviene nelle verdure a foglia verde.
La clorella è particolarmente ricca di ferro, zinco ed altri minerali e la concentrazione di Vitamina A (Betacarotene), in essa è molto più alta di quella che possiamo trovare nelle verdure a foglia verde: è un componente estremamente significativo per conferire alla clorella il potere di rinforzare il sistema immunitario.

CAPACITÀ DISINTOSSICANTE DELLA CLORELLA
Ricerche avanzate hanno dimostrato che le parti cellulose della clorella chelano i metalli pesanti dal nostro tratto digerente e li rimuovono dal corpo.La clorella rinforza e protegge il fegato, ed il sistema immunitario oltre che essere di valido aiuto a disintossicare il sangue ed i tessuti da sostanze chimiche dannose.

La clorella si è dunque dimostrata essere sostanza terapeutica nei seguenti casi:

  1. Rinforzando il sistema immunitarioerboristeria arcobaleno alghe marine Chlorella Pyrenoidosa img3
  2. Accelerando la guarigione di ferite di qualsiasi natura e di ulcere
  3. Provvedendo a proteggerci dalle tossine prodotte dall’inquinamento
  4. Normalizzando la funzione digestiva e quella intestinale
  5. Stimolando la crescita e la riparazione dei tessuti
  6. Ritardando l’invecchiamento.

È ben noto che, una volta che i tessuti del nostro corpo sono stati purificati e rigenerati, l’organismo intero è in grado di autoripararsi ed autorigenerarsi prevenendo o riducendo comunque al minimo la durata delle malattie in particolar modo, quelle di natura più seria.

l’Alga Chlorella è una preziosa alleata per disintossicare l’organismo
(fonte: www.tantasalute.it)

erboristeria arcobaleno alghe marine alga chlorella imgChlorella Pyrodeinosa, microalga verde unicellulare di acqua dolce, è ricchissima di clorofilla. La sua struttura genetica è invariata da più di due miliardi di anni, la forma della cellula è simile, per forma e per dimensioni a quella dei globuli rossi umani.

E’ proprio la clorofilla di cui l’alga è in assoluto il cibo più ricco (in quantità da 10 a 100 volte superiore di quanto riscontrato nei vegetali a foglia verde) ad agire profondamente nelle dinamiche di disintossicazione dell’organismo. Pulizia dell’intestino e risanamento della flora batterica, eliminazione di residui tossici (insetticidi, concimi chimici e metalli pesanti) dal fegato e dai tessuti, assorbiti da una membrana fibrosa (sporopolleine); depurazione ematica che costituisce la base per la formazione dell’emoglobina e garanzia di un’ importante fonte di linfa vitale.

Migliora inoltre le condizioni dei diabetici e degli asmatici, rivitalizza il sistema vascolare migliorando le vene varicose, favorisce la cicatrizzazione dei tessuti (ottima dunque anche in casi di ulcere o emorroidi), elimina gli odori del corpo,riduce il dolore da infiammmazione e permette l’assorbimento di calcio, ideale in menopausa.

Ma non è tutto. Quest’alga può vantare la presenza di acidi nucleici (DNA RNA), acidi grassi essenziali insaturi, sali, proteine di facile assimilazione ed amminoacidi. Molto ricca in ferro (consigliata nelle anemie e per regolarizzare le mestruazioni), zinco, zolfo, fosforo ed altri minerali come il magnesio ,efficace nel trattamento delle affezioni respiratorie: sinusite, rinite, influenza, mal di gola, tonsille infiammate.

L’apporto di vitamine antiossidanti quali Betacarotene (o Vitamina A), Vitamine del gruppo B (anche la B12 tanto difficile da reperire in natura) Vitamina C e Vitamina E la rende speciale per il rinforzo del sistema immmunitario.

Grazie al suo effetto tonico si sono riscontrati dei miglioramenti anche nel trattamento di stati depressivi, come moderatore del sistema nervoso e contro le insonnie.

separatore

 

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-antistress-blusterolBLUSTEROL FORTE 500 ml equivalente a 30-50 dosi giornaliere

Prezzo: € 24,00

pulsante_acquista2

Effetto Nutritivo o Fisiologico

Gli steroli vegetali ricchi in beta-sitosterolo ed il gamma-Orizanolo riducono l’assorbimento intestinale del colesterolo e svolgono un’azione lenitiva gastrointestinale.
Favorisce il ripristino dei livelli normali o raccomandati delle vitamine F (Omega 3 ed Omega 6), vitamina A e vitamina E nei casi di ridotto apporto con la dieta o di aumento del loro fabbisogno fisiologico.

Modo d’uso
Agitare prima dell’uso. 1 o 1,5 cucchiai da tavola al giorno (10 ml). Conservare dopo l’apertura in frigorifero (4-6° C).
L’associazione con succo d’ananas, albicocca, limone o arancia può rendere più gradevole l’assunzione. Per i bambini è bene rapportare il quantitativo al peso corporeo. E’ raccomandabile sempre iniziare con dosi moderate per verificarne la tollerabilità: es 1 cucchiaino X 3 volte al giorno per 2-3 giorni, successivamente si potrà anche aumentare. Non utilizzare con purganti irritanti.
Piccoli disturbi, scarsità di assorbimento, ed eventuale gonfiore, tendono a risolversi spontaneamente con il progredire dell’effetto antinfiammatorio. Può essere miscelato al 50% con olio di oliva extra vergine.

Apporti Nutrizionali per dose di 10 ml (1-1,5 cucchiai):
Omega 3 (ALA): 3 gr
Omega 6 (LA): 2 gr
Steroli v. liberi: 390 mg
g-Orizanolo: 74 mg
Vitamina E: 30 mg (300% RDA)
Vitamina A: 600 mmg (75% RDA);

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-antistress-blusterol-stipsiLetteratura scientifica
E’ ormai ben noto che tra i “grassi” alcuni sono ampiamente riconosciuti come benefici: gli effetti degli Omega 3 ed Omega 6 sono documentati da oltre 57.000 articoli scientifici. Altre sostanze benefiche sono i Fitosteroli e il gamma-Orizanolo che riducono l’assorbimento del Colesterolo e naturalmente le Vitamine A ed E.

Le evidenze più importanti sono:
• Infiammazioni intestinali & Stipsi (Diverticoliti, Crhon, coliti infiammatorie) per l’azione anti-infiammatoria e l’aumento del tono parasimpatico (Omega 3, Fitosteroli, g- Orizanolo)
• Colesterolo (-10÷20% CHT) per l’azione dei Fitosteroli, del gamma-Orizanolo, degli Omega 3 e degli Omega 6
• Sistema Cardiocircolatorio: riduzione della Proteina C Reattiva (importante marker di rischio), Tachicardie, Aritmie, Infarto: (stab. elettrica + aumento del tono parasimpatico dell’ALA Omega 3), Ipertensione (-5÷10mmHg) per l’azione degli Omega 3
• Ossa & Legamenti: gli omega 3 aumentano l’assorbimento del Ca++, inoltre riducono il riassorbimento osseo ed aumentano la produzione del collagene dei legamenti.
• Sistema Nervoso: Ischemia cerebrale: (-37%), Epilessia, Stress, Depressione, Sclerosi, Dementia, Alzheimer, Schizofrenia, per le funzioni degli Omega 3 e 6
• Allergie (dermatiti, psoriasi, asma) per riduzione di sostanze infiammatorie + azione anti-Stress degli Omega 3, Vit. A + E
• Neoplasie: Carcinoma Mammario (Rischio r.: -50/64%) e al Colon-Retto
• Pelle (disidrosi) e Occhi per l’azione trofica e funzionale degli Omega 3 – Omega 6, Vitamina E e Vitamina A.

Avvertenze
Prodotto destinato esclusivamente alle persone che intendono ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. I pazienti che seguono un trattamento ipocolesterolemizzante devono consumare il prodotto solo sotto controllo medico. La sua assunzione deve avvenire nel quadro di una dieta varia e bilanciata, con frutta e verdura, tale da mantenere buoni livelli di carotenoidi, altrimenti il prodotto potrebbe risultare inadeguato nutrizionalmente in gravidanza, nell’allattamento e per i bambini di età inferiore a 5 anni. Per la presenza della vitamina A è consigliabile che le donne in gravidanza non superino i 10 ml/die. Va evitato il consumo di oltre 3 g/giorno di steroli vegetali aggiunti. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non eccedere la dose raccomandata.

Avvertenza importante:
le informazioni nutrizionali qui riportate sono tratte da un’ampia letteratura scientifica. Tuttavia, per trattare patologie è necessario rivolgersi al medico. Il prodotto, di per sé, non intende curare patologie. Tuttavia, se il Vs medico è d’accordo, il prodotto può essere un valido aiuto nutrizionale coadiuvante.

separatore_grigio

msm500MSM 500

60 tavolette da 500 mg
Prezzo: 13,20 euro

pulsante_acquista2

 separatore_bianco

Dose consigliata: da 2 a 4 compresse al giorno.
Consigli per l’uso: assumere insieme a Vitamina C.

È disponibile anche MQC, formulazione mista di MSM, Coenzima Q10 e vitamina C

Da un meraviglioso ciclo naturale dello zolfo, o meglio dello zolfo di origine vegetale, si ottiene MSM, forma naturale cristallina di zolfo di origine vegetale che dal mare sale al cielo, poi scende alla terra ed infine ritorna al mare; in questo viaggio lo zolfo, mutando, si lega agli esseri viventi per formare le loro cellule sane o per aiutare a riparare quelle indebolite.

Nasce tutto nelle profondità dell’oceano dove piante e organismi microscopici, rilasciano composti solforosi che poi evaporano e salendo nell’alta atmosfera terrestre, in presenza di raggi solari e ozono, si trasformano in composti solubili, tra cui il metil-sulfonil-metano, cioè l’ MSM. Poi ricadono sulla terra portati dalla pioggia. Le radici delle piante assorbono la pioggia concentrando l’MSM che entra così nella catena alimentare dei viventi. Infine l’MSM e gli altri composti sulfurei generati dalla pianta vengono rimineralizzati e ritrasportati al mare dove il ciclo dello zolfo ricomincia.

L’MSM è normalmente presente nel nostro corpo, lo assorbiamo con l’alimentazione. Però con la cottura buona parte dello MSM viene dispersa. L’MSM serve per formare cellule sane e si dimostra utile quando certe cellule sono indebolite. Dà sollievo nelle infiammazioni delle articolazioni, come le comuni artriti, tendiniti, borsiti, quelle provocate dall’ernia del disco, le distorsioni e certi dolori cronici.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-antiage-picnogenolo-pelleAllevia le reazioni allergiche, è considerato una delle sostanze antiallergeniche più disponibili dopo gli antistaminici. Ha anche proprietà ristrutturanti della pelle, delle unghie e dei capelli: può aiutare ad ammorbidire le cicatrici e a ridurre la pelle danneggiata, rendendola soffice e flessibile, riducendo rughe e screpolature, rinforzando e favorendo la crescita di unghie e capelli.
È stato anche usato nel controllo dell’iperacidità e della stipsi, con ottimi risultati documentati.

Negli esperimenti di laboratorio si sono evidenziate le potenzialità di MSM anche per alleviare il russare, la candida e certe forme di allergie ambientali e ai cibi. Come pure nevralgie, mal di denti, dolori da herpes zoster, mal di testa, emicrania.
L’MSM è inodore e quasi insapore e non ha alcuna controindicazione, tossicità nota o problema di sovraddosaggio: un eventuale eccesso di MSM viene eliminato dall’organismo attraverso la pelle, senza odore.

Attività anti-tumorale del Metilsulfonilmetano

Epidemiologia, studi in vitro ed in vivo

Metilsulfonilmetano (MSM) è un semplice composto contenente zolfo organico, di piccole dimensioni (con una massa molare di 94.13 g / mol., ampiamente presente negli alimenti come frutta, verdura, cereali.

MSM è stato rilevato anche nel cervello umano, nel plasma sanguigno, e nel liquido cerebrospinale.

MSM è volatile, ed è facilmente perso durante la cottura, e si ritiene sicuro e non tossico anche a dosaggi molto alti (1,5 gr/Kg). (Il Ministero della Salute non ha indicato alcun limite massimo di assunzione)

MSM da diversi anni viene impiegato per ridurre il dolore da artrite e osteoartrite alle ginocchia ed alle anche.

Ed è efficace anche per il trattamento delle allergie, degli stati infiammatori, dello stress prolungato, e dei disturbi alla vescica, e intestinali. MSM può favorire la guarigione della ferite.

L’attività anti-tumorale è già stata dimostrata per il DMSO (dimetilsulfossido), dal quale si forma MSM per riduzione.

Nel “VITamins And Lifestyle (VITAL)” studio riguardanti 77700 persone dello stato di Washington è emerso che il rischio di contrarre il tumore al colon era meno di metà (mediamente il 46% con un minimo del 23%) in chi assumeva MSM come integratore (quindi a dosaggi da 1-4 gr/die).

Gli studi in vitro e su cavie dimostrano una attività antineoplastica molto marcata per i tumori del Seno, Fegato, Stomaco, Esofago e nei Melanomi: una inibizione significativa della crescita cellulare avveniva a 300 mM, corrispondenti a circa 12 gr di MSM per una persona di 70 kg.

L’azione era dose dipendente ed i migliori risultati si ottenevano a 500 mM, corrispondenti a 21 gr per una persona di 70 Kg. Dosi facilmente raggiungibili considerando che soluzioni al 2% sono pressoché insapori.

La sua innocuità per i tessuti normali, e la notevole attività anti-tumorale a basso dosaggio lo elegge come una delle sostanze da preferire sia nella prevenzione che nell’affiancamento alle tradizionali terapie mediche.

separatore_grigio
p288_0_18_01Regolarità 250 ml
Utile per favorire la regolarità del transito intestinale
Prezzo: € 13.00

pulsante_acquista2

Frangula, Sorbo, Lino, Psillio, Agar Agar, Garofano.

Lino, Psillio e Agar Agar ricchi di fibre mucillaginose che trattengono tossine e acqua, aumentando e ammorbidendo la massa delle feci in modo da stimolare la peristalsi e facilitarne l’eliminazione.

La corteccia di Frangula è un prezioso alleato dalle proprietà lassative.Ha un’azione regolarizzante dolce, senza irritare e senza causare sensibilizzazione.

I Chiodi di Garofano, spesso utilizzati in cucina per insaporire i cibi, ne aiutano anche la digestione riducendo fermentazioni e gas intestinali.

Diluire un misurino (20 ml) in un bicchiere d’acqua tiepida la sera prima di coricarsi.
Scheda tecnica in formato .pdf

separatore_grigio

erboristeriarcobaleno-allergie-colostroCOLOSTRO LACTOFER

Confezione: 60 capsule da 540mg
Prezzo: € 28,00
pulsante_acquista2

Il Colostro è una speciale sostanza secreta dalle ghiandole mammarie di tutti i mammiferi al momento della montata lattea. E’ un liquido straordinario che contiene una sorprendente molteplicità di sostanze attive che possono essere divise in due gruppi principali: i cosiddetti fattori immunitari quelli definiti fattori di crescita.
Il colostro contiene inoltre vitamine, in particolare la vitamina A , la E , la B12 ma anche tracce di vit. D e la provitamina A (betacarotene). Per quanto riguarda i minerali è ricco di Zolfo. Lo Zolfo, come è noto, è importante per la riparazione dei tessuti e la sintesi del collagene. Inoltre il ferro presente nel colostro, grazie alla presenza di lattoferrina, è particolarmente assorbibile.

L’assunzione di colostro contribuisce ad incrementare lo stato di salute ed il benessere nei soggetti sani, ed a favorire la guarigione in quelli malati, debilitati od immunodepressi. Il colostro promuove una rapida cicatrizzazione delle mucose intestinali lese ristabilendone l’integrità.

Azione antivirale ed antibatterica

  • Mal di gola raffreddore influenza
  • Candidosi
  • Disturbi gastrointestinali di origine virale,batterica,parassitaria.
  • Coliti sindrome del colon irritabile
  • Herpes simplex
  • Ulcere peptiche da helicobacter pilori

Azione contro le patologie autoimmuni

  • Artriteerboristeriarcobaleno allergie colostro antivirale
  • Asma allergie

Azione generale

  • Incremento performance fisiche e mentali
  • Incremento della resistenza fisica
  • Incremento della crescita della massa magra a livello muscolare
  • Miglioramento della riparazione dei tessuti e della guarigione delle ferite
  • Contro la sindrome dell’affaticamento cronico

Le principali sostanze attive del colostro:
Le immunoglobuline Ig sono i principali fattori immunitari presenti nel colostro bovino.
Chiamati anche anticorpi servono al nostro organismo per neutralizzare le tossine, virus e batteri presenti nel sistema linfatico e circolatorio. Sono grosse molecole proteiche costituite da centinaia di aminoacidi.

Le IgG incrementano la fagocitosi diretta alla neutralizzazione delle tossine (80-85% del totale degli anticorpi del siero). IgG 23% garantisce la presenza significativa di immunoglobuline G attive PER TUTTO IL SISTEMA IMMUNITARIO.
I fattori immunitari sono quelle sostanze che sono in grado di aiutare il nostro organismo a difendersi dalle aggressioni di agenti esterni più disparati (virus, batteri, funghi, protozoi, etc). Tra i fattori più importanti ci sono le immunoglobuline (le principali sostanze attive del colostro) la prolina, la lattoferrina(un potente antibatterico naturale) le citochine(agenti anticancerogeni) alcuni enzimi.

erboristeria arcobaleno alga klamath bifidus immagineLa lattoferrina è una proteina in grado di legare il ferro e possiede notevoli proprietà antivirali, antinfiammatorie ed antibatteriche. Essa è in grado di difendere il corpo dalla candidosi, dalla sindrome di affaticamento cronico,dall’herpes e dalle altre infezioni. La dinamica della lattoferrina è molto singolare, essendo in grado contemporaneamente di annientare i batteri e di rifornire di ferro il nostro corpo.
La lattoferrina in pratica toglie il ferro ai batteri, impedendo loro di riprodursi per renderlo disponibile alle nostre funzioni, prima fra tutte il rifornimento di ossigeno a tutte le nostre cellule.

Le citochine (agenti anticancerogeni) sono coinvolte nella comunicazione tra le cellule del nostro corpo. Esse possiedono attività antivirale ed antitumorale ed intensificano la durata della risposta immunitaria. Una di loro la interleuchina è un potente antinfiammatorio utile alle persone affette da artrite o da disordini di tipo infiammatorio. Un altro l’interleucina è stato utilizzato per il trattamento di alcune forme di cancro.

LATTOFERRINA
La lattoferrina (o lattotransferrina) è una glicoproteina ad azione antimicrobica e ferro-trasportatrice. Nota ormai da tempo (scoperta da Sorensen e Sorensen nel latte vaccino nel 1939), è stata recentemente rivalutata per le sue proprietà antiossidanti, immunomodulatrici ed antinfettive.
Tipica del latte, come il nome stesso fa intuire, la lattoferrina è presente anche in varie secrezioni mucose, come lacrime e saliva. Più abbondante nel colostro rispetto al latte di transizione e di mantenimento, la lattoferrina è inoltre tipica dei granulociti neutrofili, cellule immunitarie con funzioni di difesa da infezioni batteriche e fungine. Le proprietà antimicrobiche della lattoferrina sono principalmente dovute alla capacità di legare il ferro, sottraendolo al metabolismo di quelle specie batteriche – come l’Escherichia coli – che dipendono da esso per la propria moltiplicazione e adesione alla mucosa intestinale (effetto batteriostatico); ha inoltre un’azione antibatterica diretta (battericida), grazie alla capacità di ledere gli strati più esterni della membrana cellulare (LPS) di alcune specie batteriche GRAM negative. Non è quindi un caso che la lattoferrina venga sfruttata anche dall’industria alimentare per trattare le carcasse di manzo e proteggerle dalla contaminazione batterica di superficie. Similmente, non è casuale nemmeno il fatto che la lattoferrina si concentri a livello di molte mucose, che per definizione sono quegli strati di cellule che tappezzano la superficie interna delle cavità e dei canali dell’organismo comunicanti con l’esterno, e come tali esposti agli attacchi dei patogeni.erboristeriarcobaleno allergie famiglia

L’effetto antivirale della lattoferrina è relazionato alla sua capacità di legarsi ai glicosamminoglicani della membrana plasmatica, prevenendo l’ingresso del virus e bloccando l’infezione sul nascere; tale meccanismo è apparso efficace contro l’Herpes Simplex, i citomegalovirus, e l’HIV.
Esistono anche evidenze circa un possibile ruolo della lattoferrina come agente antitumorale, dimostrato in numerose occasioni su tumori chimicamente indotti in ratti da laboratorio.
La capacità della lattoferrina di legare lo ione ferrico (Fe3+) è due volte superiore alla transferrina, la principale proteina plasmatica deputata al trasporto del ferro nel torrente circolatorio (entrambe fanno parte della stessa famiglia di proteine – dette transferrine – capaci di legare e trasferire ioni Fe3+). Ogni molecola di lattoferrina può legare a sé due ioni ferrici ed in base a tale saturazione può esistere in tre forme distinte: apolattoferrina (priva di ferro), lattoferrina monoferrica (legata ad un solo ione ferrico) e ololattoferrina (che lega a sé due ioni ferrici). L’attività della proteina viene mantenuta anche in ambienti acidi ed in presenza degli enzimi proteolitici, inclusi quelli secreti dai microorganismi.

Come anticipato, il primo latte che la donna produce dopo il parto, il colostro, è particolarmente ricco di lattoferrina, che favorisce lo sviluppo di batteri intestinali benefici, aiutando il piccolo a debellare i patogeni responsabili delle gastroenteriti (coliche del neonato). Con il passare dei giorni la quantità di lattoferrina si riduce, parallelamente allo sviluppo delle difese immunitarie del piccolo. Questo è il motivo per cui le concentrazioni di lattoferrina nel latte vaccino sono piuttosto variabili (le mucche vengono munte molto a lungo dopo la nascita del vitello).

ALCUNI DATI: concentrazione di lattoferrina nel plasma venoso umano: 0.12 µg/ml; concentrazione di lattoferrina nel colostro umano: 3.1-6.7 mg/ml; lattoferrina nel latte umano: 1.0-3.2 mg/ml; lattoferrina nel latte vaccino: molto variabile, in letteratura da 1.15 µg/ml a 485.63 µg/ml.erboristeriarcobaleno allergie famiglia2

Nel bambino la lattoferrina è anche un’importante fonte di ferro e ne facilita l’assorbimento. Il ferro è l’unico minerale presente nel latte materno in quantità inferiori rispetto ai fabbisogni del lattante; tale deficit viene comunque colmato dalle scorte accumulate durante la vita fetale (il latte materno è senza dubbio l’alimento più raccomandabile per il neonato, in quanto fornisce tutti gli elementi nutritivi ma soprattutto li contiene nelle giuste proporzioni).

La capacità della lattoferrina di legare il ferro ne suggerisce anche un possibile ruolo come agente antiossidante. Sequestrando il ferro in eccesso, impedisce infatti che questo produca i ben noti effetti pro-ossidanti (Fe2+ + H2O2 ? Fe3+ + OH· + OH).
Recenti studi hanno ascritto alla lattoferrina proprietà promotrici sull’attività degli osteoblasti e dei condrociti, cellule rispettivamente deputate alla produzione di tessuto osseo e cartilagineo.

In diagnostica, le concentrazioni di lattoferrina nelle feci possono essere valutate per ricercare la presenza di malattie infiammatorie intestinali, come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa. Queste patologie, infatti, si accompagnano tipicamente ad un aumento della lattoferrina fecale.

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-acqua-sapone-chakra-autostimaDiscreta è la mole di studi sulle proprietà immunomodulanti della lattoferrina in modelli umani ed animali. Da molti di questi studi si evince come la lattoferrina sia dotata di interessanti proprietà antinfettive, immunomodulatorie e promotrici di una corretta ecologia intestinale. Durante le terapie antibiotiche, la lattoferrina può da un lato aumentare la suscettibilità dei batteri alla terapie farmacologiche e dall’altro, in sinergia con i probiotici, promuovere la crescita di ceppi batterici intestinali benefici (Lactobacillus o Bifidobacterium) che dipendono meno dalla disponibilità di ferro. Ovviamente una simile strategia terapeutica può essere adottata solo ed esclusivamente previo specifico consiglio medico.

Le numerose proprietà del colostro bovino possono esplicarsi a pieno solo se i componenti attivi arrivano intatti nell’intestino. Questo organo infatti riveste un ruolo di fondamentale importanza per l’espletamento della funzione immunitaria, essendo la sede ove in linea generale gli agenti patogeni iniziano ad esercitare la loro azione negativa. E’ nel tratto intestinale che si giocano dunque gran parte delle strategie difensive del nostro corpo, non soltanto ad opera del sistema immunitario, ma anche della flora probiotica. L’adesione alle pareti della superficie mucosa dell’intestino rappresenta nell’80% dei casi il primo passo per l’insorgenza delle patologie.

Un recente studio ha dimostrato come le immunoglobuline presenti nel colostro bovino, anche grazie alla contemporanea presenza di sostanze protettrici (glicoproteine) ed inibitori enzimatici (inibitori triptici), possano resistere agli attacchi degli enzimi presenti nel nostro apparato digerente per arrivare intatte nell’intestino dove esercitano la loro azione preventiva nei confronti della colite e di alcune forme di diarrea (quali quelle ad esempio provocate dal Clostridium difficile).

Le applicazioni del colostro bovino sono riassuntivamente descritte in tabella, maggiori informazioni nell’ approfondimento.

erboristeriarcobaleno allergie colostro bovino

approfondimentoApprofondimento specialistico

separatore_grigio

erboristeriarcobaleno-allergie-colostro-immunColostrum Immun Dr. Wolz

125 capsule
Prezzo: € 39,00

pulsante_acquista2

Un concentrato polivalente proveniente da colostro bovino per un efficiente ed equilibrato sistema immunitario
Solo colostro concentrato (+ acido folico) senza nessun tipo di additivo. Per una orale immunizzazione passiva.

Diversi studi hanno evidenziato che il colostro permette di rinforzare le difese organiche dell’organismo proteggendoci dalle infezioni, dagli agenti inquinanti e dagli allergeni, ed è utile per contrastare gli episodi influenzali.

Inoltre, da un lato tende a rinforzare un sistema immunitario poco attivo, dall’altra equilibra un sistema immunitario iperattivo come quello presente nelle malattie autoimmuni. Il colostro è un importantissimo elemento nutrizionale. Infatti contiene naturalmente e in modo bilanciato, proteine, vitamine, minerali, oligoelementi, aminoacidi che agiscono in perfetta sinergia per ristabilire e mantenere uno stato di buona salute. Il colostro migliora, inoltre, la funzionalità intestinale.

Proveniente da mucche della Nuova Zelanda che pascolano tutto l’anno e che non vengono nutrite con altri alimenti

  • Garantito privo di BSEerboristeriarcobaleno allergie colostro immun natura
  • Contenente minimo il 20% di immunoglobuline G (IgG)
  • Quasi privo di grassi
  • Senza glutine
  • Senza gelatina animale
  • Senza coloranti
  • Senza conservanti

Nel colostrum Immun di Dr. Wolz le immunoglobuline vengono prima concentrate e standardizzate minimo al 20%; successivamente il latte viene disidratato secondo un particolare e delicato processo che non altera i principi nutrizionali e bioattivi.

Modo d’uso per gli adulti: si consiglia di assumere 5 capsule al giorno distribuite nell’arco della giornata o assunte in una sola volta. Le capsule possono anche essere aperte per assumere il contenuto direttamente o con bevande fredde (non con bevande calde).

erboristeriarcobaleno allergie colostro immun tabellaerboristeriarcobaleno allergie colostro immun tabella2

separatore_grigio

makethumbnailashxGastro Remargin
45 compresse da 450 grammi
Un aiuto naturale ai processi fisiologici di cicatrizzazione e riparativi della mucosa gastrica.
Prezzo: € 16,00
pulsante_acquista2

separatore_bianco

Colostro: il primo nutrimento, la protezione materna di ogni piccolo mammifero nei primi giorni di vita. Ricco di elementi nutritivi, anticorpi, enzimi, fattori stimolanti la crescita epiteliale (Epidermal growth factor) e fattori di maturazione linfocitaria, il Colostro attiva numerosi processi di rigenerazione e crescita e migliora i sistemi di difesa del corpo.

INGREDIENTI PER DOSE MASSIMA CONSIGLIATA
Trigonella polvere di semi 810 mg (Trigonella foenum graecum) titolata in trigonellina 0,3%, Psillio polvere di semi 675 mg (Plantago psyllium), Calendula polvere di fiori 270 mg (Calendula officinalis), Angelica polvere di radice 135 mg (Angelica chinensis), Aromi Naturali, Sorbitolo 135 mg, Estratto Secco di Colostro 54 mg, Estratto Glicerinato di Semi di Pompelmo 27 mg (Citrus grandis), Coadiuvanti Tecnologici.

INDICAZIONIp234_0_07_09
Gli effetti positivi del colostro sulla salute e sul benessere sono stati confermati da pazienti che lo assumono regolarmente tutti i giorni e da medici. I meccanismi d’azione esatti sono in parte spiegati dalla presenza di diverse sostanze che compongono il colostro, la cui combinazione porta a proprietà positive complessive.

Incremento del benessere: una delle azioni palesemente esplicate dal colostro è il miglioramento della salute e l’incremento del benessere, se integrato nell’alimentazione abituale.

Rafforzamento del sistema immunitario: oltre a questi effetti generali, il colostro incrementa soprattutto l’attività del sistema immunitario. Esplica una funzione antibatterica e aiuta a superare le infezioni virali o micotiche. Nel colostro sono contenuti complessivamente 37 diversi immunofattori benefici per l’organismo. Queste sostanze aiutano l’organismo a guarire dalle malattie o a rafforzare un organismo sano, in modo che non possa più contrarre infezioni.

Ausilio nei disturbi immunitari: in numerose malattie si verifica, d’altro canto, un’iperattività del sistema immunitario.
Questi disturbi sono definiti anche malattie autoimmuni e portano il sistema immunitario ad attaccare i tessuti sani causando infiammazioni, dolori articolari, muscolari e nevralgie. Uno dei più frequenti disturbi immunitari è l’artrite reumatica, ma esistono anche altre malattie, come le allergie, l’asma, il diabete o la sclerosi multipla.

Il colostro ha la particolarità che, mediante una somministrazione regolare, è possibile agire in modo positivo sull’iperattività patologica del sistema immunitario.

ISTRUZIONI PER L’USO Si consiglia l’assunzione di 3-6 compresse sciolte in bocca o masticate, preferibilmente prima o immediatamente dopo i pasti e durante il giorno secondo necessità.

separatore_grigio

p234_0_07_011Gastro Remargin Colostrum
Pasta 55g

Utile per il controllo dell’acidità gastrica e per favorire il fisiologico benessere delle mucose

Prezzo: € 12,00
pulsante_acquista2

INGREDIENTI
Acqua, Colostro (25%) 1,65 g; Emulsionante: Glicerolo Vegetale; Antiagglomerante: Bentonite; Aroma Liquirizia, Estratto di Quercia da sughero (Quercus suber L.) corteccia 6,6 mg, Olio Essenziale di Menta Piperita (Mentha piperita L.) sommità 6,6 mg, Olio Essenziale di Anice stellato (Illicium verum Hook.) frutti 6,6 mg.

separatore_bianco

ISTRUZIONI PER L’USO
Assumere all’occorrenza una palettina di prodotto (pari a massimo 3,3 g), fino ad un massimo di due volte al giorno, trattenendo brevemente nella cavità orale e deglutendo lentamente.

Dalla pluriennale collaborazione Solimè con prestigiosi Istituti di ricerca nasce Gastro Remargin Colostrum Pasta, un prodotto innovativo per il controllo dell’acidità gastrica e per favorire il fisiologico benessere delle mucose, ad effetto alcalinizzante, antiacido riepltelizzante (senza alcool, senza coloranti, senza conservanti, con colostro 100% Italiano).p234_0_07_013

La sinergia antiacido, antibatterica, eupeptica, riepitelizzante e lenitiva di Colostro, Argilla bianca, estratto di Quercia, oli essenziali di Menta piperita e Anice, promuove il benessere delle mucose iniziando la propria azione già a livello oro-faringeo dove:

  • promuove la salute di palato e gengive;
  • riduce i fastidi provocati da protesi fisse o mobili;
  • attenua e lenisce disturbi e lesioni a carico della mucosa oro-faringea:
  • mantiene li pH fisiologico della bocca;
  • impedisce e limita la proilferazione batterica.

Gastro Remargin Colostrum Pasta è il complemento Ideale nel trattamento di: leucoplachie. afte buccali, fioretto, herpes, infiammazioni gengivali, iperacidità gastrica, dispepsle (ridotta attività digerente) da iperacidità, pirosi, esofagiti (infiammazioni della prima parte del tubo digerente), ulcera gastroduodenale.

Realizzato in regime di controllo H.A.C.C.P. e UNI-EN lSO 9001.

INGREDIENTI PER DOSE MASSIMA CONSIGLIATA: Acqua, Colostro (25%) 1,65 g; Emulsionante: Glicerolo Vegetale; Antiagglomerante: Bentonite; Aroma Liquirizia, Estratto di Quercia da sughero (Quercus suber L.) corteccia 6,6 mg, Olio Essenziale di Menta Piperita (Mentha piperita L.) sommità 6,6 mg, Olio Essenziale di Anice stellato (lllicium venjm Hookj frutti 6,6 mg.

Suggerimenti per l’utilizzo e sinergie: Gastro Remargin Compresse

separatore

erboristeria-arcobaleno-schi-valdagno-vicenza-itali-baobab-banner

erboristeria-arcobaleno-schi-valdagno-vicenza-itali-baobab-aessereagricultura_ecologica2

Dalle radici al suo frutto: l’albero farmacista svela le sue molteplici proprietà

erboristeria-arcobaleno-schi-valdagno-vicenza-itali-baobab

La naturale crescita di questo meraviglioso albero e la sua spontanea produzione di frutti, lo posizionano all’interno di un ciclo di vita dove l’uomo non interviene in alcun modo se non nella parte finale della raccolta e nella trasformazione della sua polpa. Questo fa sì che a seguito di ispezioni effettuate da organi competenti il Baobab sia stato considerato idoneo alla certificazione per il biologico.

Questa certificazione, al fine di garantire al consumatore un prodotto veramente naturale, viene realizzata su due livelli: il primo che certifica la raccolta e l’importazione del frutto da zone controllate ed il secondo che garantisce che i passaggi di trasformazione non vadano ad influire su questo ciclo.

L’assenza di trattamenti chimici per il suo trattamento e per la conservazione, la sua naturale disidratazione una volta giunto a maturazione e l’assenza di trattamenti termici per la trasformazione, fanno in modo che tutte le peculiarità descritte precedentemente siano preziosamente conservate all’interno del prodotto e mantengano inalterate le proprietà nutritive.

agricultura_ecologica2Solo la combinazione di tutti questi aspetti permettono al prodotto trasformato di ottenere la doppia certificazione che il consumatore può riconoscere grazie all’inserimento della dicitura “Agricoltura Biologica” sulla confezione, a tutela di tutte le sue proprietà nutrizionali e dei suoi benefici.

separatore_grigio

p074_0_33_06BAOBAB BIO RICARICA

300 gr.
Prezzo: € 30,00
pulsante_acquista2

separatore_biancoIl Baobab (Adansonia digitata) è conosciuto per le sue molteplici proprietà benefiche:
ha un alto contenuto in vitamina C e in fibra, sostiene in caso di affaticamento, agevola l’assorbimento di minerali (calcio e ferro), regola l’intestino ed è utile agli sportivi nei momenti di elevato stress psicofisico. Completamente naturale. Senza conservanti.

Lavorazione:
La farinosa polpa del frutto, ottenuta tramite separazione meccanica, non contiene nessuna sostanza chimica o vegetale estranea al frutto, nessun agente conservativo e non subisce nessun trattamento termico.
La polpa del frutto di Baobab, una volta giunta a maturazione, si presenta già naturalmente disidratata e racchiusa nel suo naturale involucro legnoso.

Modo d’uso: assumere 1 o 2 volte al giorno. 2 cucchiaini di prodotto disciolto in acqua, succo di frutta, thè o altro.

separatore_grigio

p074_0_33_08RICARICA POLPA GUSTO p074_0_33_010CLASSICO 150 gr.

Prezzo: € 17,50
pulsante_acquista2

p074_0_33_011

separatore_grigio

erboristeriarcobaleno-allergie-baobab-tavoletteTAVOLETTE MASTICABILI 60 (57 gr.)

Prezzo: € 8,50
pulsante_acquista2

separatore_bianco

La polpa, estratta dal guscio dei frutti di baobab, è ricchissima di fibre, vitamine, minerali ed aminoacidi. L’assunzione di circa 5 grammi al giorno sono utili a mantenere lo stato di benessere dell’organismo, in quanto regolarizza l’intestino, la glicemia e i valori di colesterolo ematico, dona forza, energia e resistenza, riequilibra il tono dell’umore e allevia i disturbi mestruali, inoltre è antianemica, antifebbrifuga e antinfiammatoria.

Il gigante buono è un vero alimento. Alimento per mente corpo e spirito.

Assumere 5 o 6 tavolette masticabili durante la mattinata.

separatore_grigio

erboristeriarcobaleno-allergie-baobab-libroLibro “Baobab il Gigante Buono”

A cura della Dott.ssa Elisa Voltolina
conclusione del Dott. Mauro Mario Mariani
Prezzo: € 9,50
pulsante_acquista2

separatore_bianco

La realizzazione di questo libro è stata possibile grazie alla preziosa collaborazione di numerose persone che hanno messo a disposizione capacità e conoscenze.

“…Se dovessi riassumere in poche parole le proprietà del Baobab che più mi hanno colpito partirei dall’analizzare la polpa del frutto. La sua particolare composizione lo rende, naturalmente essiccato sulla pianta, il vegetale più ricco di fibra (quasi il 50%) bilanciata all’origine nelle due componenti, quella solubile e quella insolubile in acqua, una utile per vincere la stipsi e l’altra per combattere l’eccessiva evacuazione: un normalizzante, quindi, delle funzioni intestinali. Né tralascerei la ricchezza calcio, fonte sostitutiva del latte per gli intolleranti, né l’apporto consistente di vitamina C che assieme alla fibra ne fanno un alimento speciale per la donna…” Dalla PREFAZIONE a cura del Dott. Stefano Manfredini

erboristeriarcobaleno allergie baobab scheda2

separatore

p288_0_13_01SANGRE DE DRAGO la rivalutazione di un antichissimo rimedio originario della foresta amazzonica.
Prezzo € 18,00

pulsante_acquista2

Il più potente e veloce cicatrizzante esistente in natura.

Potente cicatrizzante, coadiuvante del trattamento dell’herpes alle labbra; come coadiuvante del trattamento delle punture di insetti. Una antica leggenda indigena dice che lo spirito della foresta sopravviverà sotto forma di un enorme serpente, un vero e proprio drago, per sempre. Non importa quante volte l’uomo bianco lo ferirà: la sua forza è il lattice di un arbusto che cresce nella foresta stessa ed è in grado di riparare qualsiasi ferita.

p288_0_13_03

Il Sangre de Drago è il lattice di una specie pioniera, chiamata così perché è la prima a ricrescere dove la foresta viene tagliata. Incidendo la corteccia di questo alberello sgorga un liquido che sembra sangue. Per uno strano gioco del destino i ricercatori di tutto il mondo hanno scoperto che questo sostanza naturale è il più veloce e potente cicatrizzante naturale esistente al mondo. In omaggio all’anaconda primordiale questo albero è stato chiamato dai popoli indigeni “Sangre de Drago”, il “Sangue del Drago”

Principio attivo: lattice del Croton lechlerii standardizzato al 1% in taspina.

Qualsiasi lesione della pelle o delle mucose del nostro apparato gastrointestinale va incontro a un processo di riparazione che sostanzialmente consiste in tre fasi:

– formazione di una crosta
– proliferazione di un tipo particolare di cellule, i fibroblasti, deputati alla produzione del tessuto di cicatrizzazione
– Formazione del nuovo tessuto di riparazione

Attraverso questo processo fisiologico il nostro organismo è spesso in grado di riparare le continue lesioni che la vita nell’ambiente moderno comporta. Uno squilibrio del circolo, lo stress psicosomatico, o il perdurare di certi fattori negativi come un’alimentazione troppo frettolosa o disordinata possono indurre nelle nostre mucose delle alterazioni croniche: i processi riparativi del nostro corpo diventano semplicemente troppo lenti e insufficienti. In altri casi la presenza di un herpes o sostanze irritanti presenti nelle punture d’insetto determinano uno stato infiammatorio che prolunga dolore e fastidio per ore o giorni, ritardando l’azione della funzione di riparazione.

Il Sangre de Drago agisce in maniera rapida e completa. Alcuni composti in esso contenuto provocano la precipitazione delle proteine del siero con conseguente formazione di una crosta in meno di 24-48 H.

Un alcaloide, la taspina, è invece responsabile della produzione del tessuto di riparazione, attraverso cui l’equilibrio viene ristabilito.

Questo è il motivo per cui il Sangre de Drago per essere efficace deve essere standardizzato in taspina all’1%.

A tale azione specifica si somma un immediato sollievo dovuto alla presenza di altre sostanza chiamati lignani.

Della taspina di sangre de grado è stata documentata un’azione antinfiammatoria già nel 1979. Sei anni più tardi, sono state documentate anche le azioni antitumorali (contro i sarcomi) e antivirali.

Nel 1989, per la prima volta, è stata correlata la capacità cicatrizzante della resina di sangre de grado alla taspina. Numerosi studi successivi si sono anche concentrati sulle proprietà cicatrizzanti e antitumorali della taspina.
Nel 1993 è stata invece isolata la dimetilcedrusina e ne è stato mostrato il ruolo centrale nell’azione cicatrizzante di sangre de grado. Uno studio belga ha rivelato che la resina cruda stimola la contrazione della ferita, aiuta la formazione di una crosta/piaga al posto della ferita, rigenera la pelle più rapidamente e assiste la formazione di nuovo collagene. A questo studio il Dott. Drake si riferiva quando sosteneva che la resina cruda è quattro volte più efficace nella cicatrizzazione e nella formazione di collagene che gli elementi singoli (e la velocità di cicatrizzazione rispetto a non usare niente era superiore di 10-20 volte). Gli scienziati belgi hanno anche determinato che la taspina è attiva contro il virus dell’herpes.

Nel 1994 sono stati trovati altri elementi attivi, inclusi composti fenolici, proantocianidine e diterpeni, che hanno dimostrato una potente attività antibatterica (contro l’E. coli e il Bacillus subtilis) così come le proprietà cicatrizzanti. Un altro studio ha documentato gli effetti antiossidanti della pianta e ricercatori canadesi ne hanno segnalato quelli antimicotici.

Nel 2000 è stato poi verificato l’uso tradizionale per disturbi gastrointestinali della resina. I ricercatori hanno concluso che “Sangre de grado è un potente ed effettivo trattamento per le ulcere e i dolori gastrointestinali grazie alle sue azioni antimicrobiche, antinfiammatorie e sensoriali afferenti-dipendenti.” Nel 2002, questo stesso gruppo di ricerca ha riportato che sangre de grado aveva evidenziato un effetto in vitro contro le cellule del cancro allo stomaco e del colon. Nel 2003 ricercatori italiani hanno segnalato come la resina potesse inibire la crescita delle cellule della leucemia granulocita e prevenire le cellule dalla mutazione.

Estratti di sangre de grado hanno mostrato attività antivirali contro l’influenza, la parainfluenza, l’herpes simplex I e II, e l’epatite A e B.

Le proprietà antivirali e anti-diarrea di sangre de grado sono state oggetto dell’attenzione dell’industria farmaceutica negli ultimi 10 anni. Una compagnia statunitense ha brevettato tre preparati contenenti costituenti antivirali e nuovi elementi chimici (un gruppo di flavonoidi delle piante che sono stati chiamati SP-303) estratti dalla corteccia e dalla resina di sangre de grado. I farmaci brevettati includevano un prodotto orale per il trattamento delle infezioni respiratorie virali, un prodotto antivirale topico per il trattamento dell’herpes, e un prodotto orale per il trattamento della diarrea persistente. Questi prodotti sono stati oggetto di numerosi esperimenti.

Sebbene gli effetti immunomodulatori di sangre de grado non siano stati ancora il target della ricerca, alcuni studiosi ritengono che le attività antinfiammatorie, antimicrobiche e antiossidanti possano procurare un potenziamento immunitario non specificato.

Recentemente, sono stati condotti numerosi tests scientifici su un particolare prodotto contenente sangre de grado (un balsamo per la pelle): sono stati riportati effetti superiori al placebo per alleviare prurito, dolore, fastidio, sudorazione e rossori causati da insetti (vespe, formiche, zanzare, api), ferite, abrasioni e reazioni allergiche alle piante. I soggetti sottoposti al trattamento hanno provato sollievo entro pochi minuti dall’applicazione del balsamo, e una riduzione dei sintomi per più di 6 ore. Questi tests hanno condotto i ricercatori a ritenere che sangre de grado possa prevenire la sensazione di dolore bloccando sia l’attivazione delle fibre nervose che inviano i segnali di dolore al cervello sia la risposta del tessuto agli elementi chimici rilasciati dai nervi che promuovono le infiammazioni (fonte: naturvitae).

ba1e3a374ccompaq

L’attività del Sangre de Drago e dei suoi componenti è stata dimostrala in laboratorio e in studi sull’uomo tanto negli squilibri gastrointestinali che nell’herpes alle labbra.
La rapida e benefica azione del Sangre de Drago nelle punture di insetto nei bambini è stato oggetto di una particolare presentazione all’ultimo Convegno della Società Americana di Pediatria dove è stato evidenziato come nessuna sostanza naturale è in grado dì esercitare un sollievo ed un’azione riparatìva così veloce ed efficace.

Campo di applicazione:
per uso interno: disturbi gastrointestinali;
per uso esterno: come coadiuvante del mutamento dell’herpes alle labbra; come coadiuvante del trattamento delle punture di insetti.

Controindicazioni: non esistono limitazioni all’impiego del Sangre de Drago. A scopo precauzionale si sconsiglia l’impiego nelle donne in gravidanza e durante l’allattamento.

Modo e tempo di assunzione:
Si consiglia l’assunzione di 5-10 gocce 2-3 volte al giorno per bocca. Per via esterna sono indicate più applicazioni al giorno.
Assumere le gocce in un po’ d’acqua o applicare direttamente sulla pelle
Si consiglia una volta risolto il disturbo di continuare la somministrazione per 1-2 settimane tino al completo riequilibrio.

Approfondimento

separatore

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-ayurveda-tripahalaTRIPHALA FORMULA
Il leggendario detossificante aiurvedico

Confezione da 30 capsule
Prezzo: € 28,00
pulsante_acquista2

Triphala in sanscrito significa “tre frutti”, e sta a indicare i frutti di amalaki o amla, bibhitaki e haritaki di cui è composta.

Il Triphala è un leggendario detossificante intestinale aiurvedico presente in tutte le case del sotto continente indiano.

Il Triphala è una miscela in proporzione specifica di tre frutti: Harada (Terminalia chebula), Amla (Emblica officinalis) e Behada (Terminalia belerica) le cui proprietà astringenti tonificano dolcemente il colon e regolano il transito intestinale.

Il Triphala è la più popolare formula erbacea dell’India, è un efficace lassativo ma allo stesso tempo sostiene e tonifica il corpo grazie al suo elevato valore nutritivo.

Migliora la digestione, riduce il colesterolo, stimola la circolazione, esercita un effetto cardio-protettivo, può aiutare a ridurre la pressione e a migliorare le funzioni epatiche, ha provate proprietà antinfiammatorie ed anti-virali, è espettorante, ipotensivo e antiossidante. Dosha: VPK=

Il Triphala è sufficientemente potente e sicuro da poter essere utilizzato dai vegetariani i quali sono spesso più sensibili degli altri alle terapie di detossificazione. Questa formula notevole non crea nessuna dipendenza lassativa e permette di detossificare l’insieme del sistema digerente, migliorando sia l’assimilazione che l’eliminazione.
L’impiego quotidiano di Triphala normalizza per primo l’appetito e la digestione. Alla fine, permette di accrescere la densità di emoglobina e di aiutare ad eliminare i grassi in eccesso.

Di fatto, il Triphala aiuta a creare un’ ambiente biochimico favorevole nell’intestino, poi nell’insieme dell’organismo, sostenendo i meccanismi naturali di detossificazione.

Consigli d’uso: per favorire l’eliminazione, assumere due o tre capsule vegetali tre volte al giorno. Per facilitare il transito intestinale, assumere 3-8 capsule la sera. Triphala ha degli effetti diversi a seconda del dosaggio. Le dosi piu’alte sono piu’ lassative (6 tavolette la sera) e quelle piu’basse purificano la circolazione sanguigna (2 tavolette la sera). Triphala richiede un aggiustamento delle dosi alla costituzione individuale.


Gli ingredienti in Triphala

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-ayurveda-emblicaEmblica officinalis (Amalaki, uva spina indiana): Emblica officinalis, comunemente noto come uva spina indiana o di Amla, è un potente antiossidante.
La proprietà antiossidanti del frutto Emblica officinalis viene attribuito principalmente al suo alto contenuto di acido ascorbico. 100-gram Amla contiene circa 1.100 mg a 1.700 mg di acido ascorbico o vitamina C. Per proteggere il tratto gastrointestinale dai radicali liberi, i ricchi di antiossidanti di frutta Emblica officinalis potrebbe ridurre lo sviluppo di disturbi gastrointestinali a causa di stress ossidativo. Grazie alla sua attività antiossidante, in Ayruveda, Emblica officinalis è classificato come un Rasayana.

Nel sistema tradizionale medicina indiana, è consigliato per il mantenimento della salute del fegato e il tratto gastrointestinale. (Krishnaveni M, Mirunalini S. “Potenziale terapeutico di Phyllanthus Emblica (LRD). ayurvedico la meraviglia” di base J Clin Pharmacol Physiol. 2010; 21 (1) :93-105) .

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-ayurveda-terminalia-chebulaTerminalia chebula (Haritaki): tra i tre ingredienti di Triphala, Terminalia chebula è il composto antiossidante più potente.
(Hazra B, Sarkar R, S Biswas, Mandal N. “Studio comparativo di antiossidanti e le specie reattive dell’ossigeno scavenging proprietà negli estratti dei frutti della Terminalia chebula, Terminalia belerica e Emblica officinalis “BMC Altern Complement Med. 2010 Maggio 13;.. 10:20) .
Gli studi suggeriscono che Terminalia frutta chebula aiuta a mantenere l’equilibrio microbica nell’intestino. Inibisce la crescita dei batteri intestinali dannosi senza sopprimere la crescita di batteri benefici produttori di acido lattico (Kim HG, Cho JH, Jeong EY, Lim JH, Lee SH, HS Lee. “Crescita attività di inibizione della componente attivo isolato dal Terminalia frutti chebula contro i batteri intestinali.” . J alimentare Prot. set 2006, 69 (9) :2205-9) .

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-ayurveda-terminalia-bericaTerminalia belerica (bibhitaki): Terminalia belerica potrebbe proteggere il tratto gastrointestinale da microbi nocivi e tossine. Inibisce la crescita di ceppi di Salmonella. L’infezioni da Salmonella è una delle cause principali di malattie di origine alimentare in tutto il mondo.
(Madani A, SK Jain. “anti-Salmonella attività di Terminalia belerica: in vitro e in vivo.” Indian J Exp Biol . 2008 Dic, 46 (12) :817-21) .
Terminalia belerica potrebbe anche prevenire la disfunzione epatica da esposizione a sostanze tossiche.
(Anand KK, Singh B, Saxena AK, BK Chandan, Gupta VN, Bhardwaj V. “3,4,5-Trihydroxy acido benzoico (acido gallico), il principio epatoprotettivi nei frutti della Terminalia belerica-biologico attività guidate “Pharmacol Res ottobre 1997;.. 36 (4) :315-21) .


Quali sono i vantaggi di triphala sul nostro corpo?
Aiuta a regolarizzare l’eliminazione della materia fecale
Aiuta a pulire e disintossicare il corpo
Aiuta a migliorare la pulizia del corpo interno
Aiuta a purificare il sangue
Aiuta a disintossicare fegato
Molto utile nei disturbi degli occhi
Aiuta a migliorare la digestione e l’assimilazione
Aiuta a ridurre alti livelli di colesterolo
Utile come protettore cardiaco
Utile come un antivirale e anti batterico
Contribuisce a migliorare le funzioni del pancreas
Utile come funzioni anti infiammatori
Antispasmodico
Anti-allergiche
Anti-malarici
Antiossidante
Salute generale del corpo

approfondimentoLe meravigliose proprietà del TRIPHALA.pdf

separatore_grigio

erboristeriarcobaleno-valdagno-vicenza-schio-benessere_triphalaplusTriphala Plus
60 capsule vegetariane da 1300 mg
Prezzo: € 28,00
pulsante_acquista2

Triphala Plus è un delicato lassativo che purifica l’intestino stimolando e lubrificando il colon senza causare assuefazione. Ogni capsula contiene 663 mg di Triphala (amalaki, bibhitaki, haritaki) e una miscela (630 mg) di radice di rabarbaro, scorza di psyllium, radice di liquirizia e semi di finocchio. Questi elementi naturali esaltano le proprietà della Triphala e determinano l’efficacia di Triphala Plus. Contiene antrachinoni, polifenoli e tannini.

Dosaggio: 2 capsule – 1 o 2 volte al giorno prima dei pasti

Adatto ai vegetariani e vegani.
Realizzato senza prodotti lattiero-caseari, grano, zuccheri aggiunti e soia.
Realizzato senza organismi geneticamente modificati.

separatore_grigio

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-ayurveda-trikatuWholistic TRIKATU
Confezione da 30 capsule
Prezzo: € 28,00
pulsante_acquista2

Trikatu in sanscrito significa “le tre spezie piccanti”, poichè è formato da pepe nero, pepe lungo e zenzero. Trikatu aiuta per problemi intestinali, gastrointestinali, digestione lenta, raffreddori e riniti. Dosha: VK, P+

E’ tradizionalmente utilizzato per sostenere la digestione e la funzione gastrica generale. Stimola gli enzimi digestivi e favorisce un rapido assorbimento delle sostanze nutritive, ottimizzando la funzione metabolica, aumenta il metabolismo per eliminare le tossine e garantire la digestione efficiente del cibo.

Trikatu ha un effetto stimolante e di riscaldamento sul corpo per migliorare la digestione e rilanciare, la funzione degli organi indeboliti. La digestione è disturbato da molti fattori diversi, come mangiare irregolare, troppo mangiare, l’ansia, il sovraffaticamento e mangiare cibi pesanti o indigeribili. Quando il fuoco digestivo (agni) è basso, il cibo non è adeguatamente metabolizzato e non può essere convertito in sostanze nutritive che possono essere assorbite dal corpo. Resta parzialmente digerito o non digerito nel tratto gastro-intestinale e conduce all’accumulo di tossine (ama).

erboristeria-arcobaleno-schio-benessere-ayurveda-trikatu-effettiQuesto Ama è una spessa sostanza appiccicosa che diventa trasportato intorno al corpo e provoca blocchi nei canali minuti del corpo. Questo produce una vasta gamma di malattie, che derivano da una cattiva digestione come l’asma, l’artrite, l’obesità, IBS e altri disturbi digestivi. Trikatu aumenta il fuoco digestivo, che brucia queste tossine accumulate e pulisce il canale alimentare. Trikatu è anche un utile accessorio per tutti coloro che soffrono la congestione delle vie respiratorie o altri disturbi legati alla presenza di muco in eccesso. Le proprietà pungente e stimolante delle tre spezie hanno una forte azione espettorante combinata con le proprietà ringiovanenti che ri eccitare i polmoni.

Trikatu: aumenta il metabolismo e ristabilisce l’appetito, pulisce il sangue e rimuove le impurità, è un rimedio contro la costipazione cronica, utile in caso di indigestione, assorbe i grassi e riduce il peso. Si suggerisce l’assunzione di 1 capsula due volte al giorno dopo i pasti.

separatore

Le informazioni riportate in questa pagina sono solo a scopo informativo, tratte da un’ampia sitografia presente in internet. L’unica finalità è quella di mantenere il valore e la natura della rete: la facile reperibilità di informazione.
Le informazioni sui principi attivi dei singoli componenti dei prodotti e sui prodotti stessi, desunte tutte da un’ampia sitografia presente in rete, e dai siti delle ditte fornitrici, non intendono trattare, curare alcuna malattia o patologia. Queste potrebbero, inoltre, riportare errori e/o omissioni. Pertanto ogni utilizzo improprio è a proprio rischio e pericolo. Si ricorda, altresì, che gli integratori alimentari non sono prodotti curativi e pertanto non possono vantare alcuna proprietà terapeutica. Le indicazioni, presenti sul sito, fanno riferimento all’impiego per il sostegno dell’organismo in periodi particolarmente difficili.