Ganoderma lucidum e il Guardiano del Genoma

Il Ganoderma lucidum (noto anche come Ling-Zhi o Reishi) è un fungo medicinale che gode di una particolare venerazione in Asia orientale, dove viene impiegato come medicamento in medicina tradizionale cinese da più di 2.000 anni, ed è molto apprezzato in tutto il mondo. Le proprietà farmacologiche di questo fungo sono state ampiamente documentate, in particolare l’attività antitumorale[1], immunomodulante[2] e antinfiammatoria[3], e sono dovute ai principi attivi contenuti.

ganoderma-lucidum-is-ingredient-in-ganocafe-18

Dal corpo fruttifero del fungo sono stati isolati circa 4.000 composti bioattivi, tra cui circa 140 terpenoidi, oltre 200 tipi di polisaccaridi e glicoproteine, nucleotidi, cerebrosidi, ergosteroli, acidi grassi, proteine con specifiche attività, peptidi ed elementi in tracce. Polisaccaridi, peptidoglicani e triterpeni sono i tre principali componenti fisiologicamente attivi del Ganoderma lucidum[4,5]. Una proteina immunomodulante, la LZ-8, e il GLPS, una miscela polisaccaridica estratta dal Reishi, hanno suscitato l’interessa della medicina moderna per la loro capacità di modulare la risposta immunitaria e di inibire la proliferazione tumorale, in quanto sono efficaci attivatori della proteina antitumorale p53.

La p53 è un fattore di trascrizione in grado di regolare il ciclo cellulare e agire come uno dei più importanti soppressori tumorali; infatti, questa proteina è in grado di sopprime i tumori nascenti negli organismi pluricellulari. Per la sua capacità di riparare i danni del DNA e di indurre il blocco della proliferazione e la morte cellulare, nel caso il danno al DNA sia irreparabile, questa proteina descritta come “il guardiano del genoma”. In più del 50% dei tumori umani è stata rilevata una mutazione o una delezione del gene codificante questa proteina.

La LZ-8, che può essere isolato da Reishi, è in grado di attivare le cellule T effettrici[6], attiva le cellule presentanti l’antigene[7], stimolare la proliferazione cellulare e la produzione di IL-2 in cellule T[8] e promuove la maturazione delle cellule dendritiche[9]. In diversi studi, questa proteina ha dimostrato incrementare i livelli della p53 e della proteina Bax (proteina pro-apoptotica) sia in test in vitro che in vivo, in maniera dose-dipendente (in quanto i livelli si riducevano 24 ore dopo la somministrazione)[10] e può stabilizzare i livelli di p53 e aumentare i livelli inibitore delle chinasi ciclina-dipendenti (p21)[11], con conseguente arresto del ciclo cellulare delle cellule neoplastiche. Inoltre, la LZ-8 è in grado di reprimere l’attività dell’enzima telomerasi[12], bloccando la crescita tumorale.

La GLPS isolata da spore, micelio e corpi fruttiferi del Ganoderma lucidum possiede attività antitumorale in un gran numero di studi di base. Una recente indagine ha rivelato che l’inibizione GLPS-indotta della crescita delle cellule del cancro dipendeva dall’interazione tra GLPS e p53 e la capacità di questo polisaccaride di riattivare la funzionalità della proteina p53 mutata, inibendo la crescita e favorendo l’apoptosi cellulare[13]. Numerosi studi indicano questa miscela polisaccaridica come agente citotossico diretto sulle cellule tumorali[14], anche se questa funzione antitumorale viene generalmente correlata alla capacità del fungo Reishi di stimolare la risposta immunitaria[15].

Fonti bibliografiche

  1. Martínez-Montemayor MM, Acevedo RR, Otero-Franqui E, Cubano LA, Dharmawardhane SF. Ganoderma lucidum (Ling-Zhi) inhibits cancer cell growth and expression of key molecules in inflammatory breast cancer. Nutrition and Cancer. 2011;63(7):1085–1094.
  2. Yeh CH, Chen HC, Yang JJ, Chuang WI, Sheu F. Polysaccharides PS-G and protein LZ-8 from Reishi (Ganoderma lucidum) exhibit diverse functions in regulating murine macrophages and T lymphocytes. Journal of Agricultural and Food Chemistry. 2010;58(15):8535–8544.
  3. Hanaoka R, Ueno Y, Tanaka S, et al. The water-soluble extract from cultured medium of Ganoderma lucidum (Ling-Zhi) mycelia (Designated as MAK) ameliorates murine colitis induced by trinitrobenzene sulphonic acid. Scandinavian Journal of Immunology. 2011;74(5):454–462.
  4. Boh B, Berovic M, Zhang J, Zhi-Bin L. Ganoderma lucidum e suoi composti farmaceuticamente attivi. Biotechnol Annu Rev 2007; 13 : 265-301.
  5. Zhou X, Lin J, Yin Y, Zhao J, Sun X, Tang K. Ganodermataceae: Natural products and their related pharmacological functions. Am J Chin Med. 2007;35:559–74.
  6. Yeh CH, Chen HC, Yang JJ, Chuang WI, Sheu F. Polysaccharides PS-G and protein LZ-8 from Reishi (Ganoderma lucidum) exhibit diverse functions in regulating murine macrophages and T lymphocytes. Journal of Agricultural and Food Chemistry. 2010;58(15):8535–8544.
  7. Lin CC, Yu YL, Shih CC, et al. A novel adjuvant Ling Zhi-8 enhances the efficacy of DNA cancer vaccine by activating dendritic cells. Cancer Immunology, Immunotherapy. 2011;60(7):1019–1027.
  8. Hsu HY, Hua KF, Wu WC, et al. Reishi immuno-modulation protein induces interleukin-2 expression via protein kinase-dependent signaling pathways within human T cells. Journal of Cellular Physiology. 2008;215(1):15–26.
  9. Lin YL, Liang YC, Tseng YS, et al. An immunomodulatory protein, Ling Zhi-8, induced activation and maturation of human monocyte-derived dendritic cells by the NF-κB and MAPK pathways. Journal of Leukocyte Biology. 2009;86(4):877–889.
  10. Wu CT, Lin TY, Hsu HY, Sheu F, Ho CM, Chen EI. Ling Zhi-8 mediates p53-dependent growth arrest of lung cancer cells proliferation via the ribosomal protein S7-MDM2-p53 pathway. Carcinogenesis. 2011 Dec;32(12):1890-6. doi: 10.1093/carcin/bgr221. Epub 2011 Oct 7.
  11. Wu CT, Lin TY, Hsu HY, Sheu F, Ho CM, et al. (2011) Ling Zhi-8 mediates p53-dependent growth arrest of lung cancer cells proliferation via the ribosomal protein S7-MDM2-p53 pathway. Carcinogenesis 32: 1890–1896. doi: 10.1093/carcin/bgr221.
  12. Liao CH, Hsiao YM, Sheu GT, Chang JT, Wang PH, et al. (2007) Nuclear translocation of telomerase reverse transcriptase and calcium signaling in repression of telomerase activity in human lung cancer cells by fungal immunomodulatory protein from Ganoderma tsugae. Biochem Pharmacol 74: 1541–1554. doi: 10.1016/j.bcp.2007.07.025.
  13. Jiang D, Wang L, Zhao T, Zhang Z, Zhang R, Jin J, Cai Y, Wang F. Restoration of the tumor-suppressor function to mutant p53 by Ganoderma lucidum polysaccharides in colorectal cancer cells. Oncol Rep. 2017 Jan;37(1):594-600. doi: 10.3892/or.2016.5246. Epub 2016 Nov 15.
  14. Liang, Z. E., Yi, Y. J., Guo, Y. T., Wang, R. C., Hu, Q. L., and Xiong, X. Y. (2015). Inhibition of migration and induction of apoptosis in LoVo human colon cancer cells by polysaccharides from Ganoderma lucidum. Mol. Med. Rep. 12, 7629–7636. doi: 10.3892/mmr.2015.4345
  15. Paterson, R. R. (2006). Ganoderma – a therapeutic fungal biofactory. Phytochemistry 67, 1985–2001. doi: 10.1016/j.phytochem.2006.07.004

MICOTERAPIA

Nessun commento ancora

Lascia un commento