L’acido alfa lipoico è una sostanza fantastica per ridurre le rughe e l’invecchiamento della pelle perchè è in grado di amplificare i benefici assicurati da altri antiossidanti, come le vitamine C ed E.

 

E’ un antiossidante UNIVERSALE perchè solubile sia in acqua sia nei grassi. A differenza delle vitamine C ed E, è in grado di combattere i radicali liberi ovunque si trovino all’interno della cellula e perfino di penetrare negli spazi fra le cellule.

L’acido alfa-lipoico penetra in tutte le parti della cellula, proteggendo¬la dai danni inflitti dai radicali liberi.

Un’altra caratteristica peculiare dell’acido alfa-lipoico è la capacità di influire sul metabolismo. Siccome in na¬tura quest’acido è localizzato nei mitocondri (dai quali dipende l’efficienza con cui la cellula esegue le funzioni metaboliche), è in grado di influire sulla maggiore o mi¬nore velocità di funzionamento della cellula. Livelli maggiori di energia consentono di assorbire più sostanze nutritive, espellere le scorie e sostituire le parti danneg¬giate. Se il metabolismo cellulare rallenta, come capita quando l’organismo invecchia, la cellula manca dell’e¬nergia necessaria a svolgere queste attività.

Perché tutto ciò è importante?

Il punto è che, proprio come in un individuo, il metabolismo di una cellula che invecchia rallenta, produce meno energia e di conseguenza ha una ridotta possibilità di riparare i danni. L’acido alfa-lipoico è in grado di aumentare il metabolismo cellulare, il che significa incrementarne l’energia e la capa¬cità di guarire. L’acido alfa-lipoico è l’unico antiossidan¬te conosciuto in grado di agire in questo modo, proteggendo efficacemente la nostra salute e facendo veri e propri miracoli per la pelle.

L’acido alfa-lipoico è enormemente importante per la nostra pelle.
Tutti gli effetti di cui abbiamo parlato valgono non solo all’interno dell’organismo, ma anche per la pelle. L’acido alfa-lipoico contribuisce al prolungamento dell’azione degli altri antiossidanti (come la vitamina C, la E e il glutatione), fornendo una protezione supplementare alle cellule cutanee anche grazie alla sua solubilità sia nei grassi sia in acqua: come abbiamo visto, è in questo modo che riesce ad agire in ogni parte della cellula e per¬sino a proteggere il DNA.

L’acido alfa-lipoico agisce più a lungo di altri antiossidanti e, come detto, è in grado di aiutare i suoi «cugini» più deboli a operare con maggiore efficienza. Questa superattitudine deriva almeno in parte dalla sua capacità di bloccare il fattore di trascrizione NFk-B, impedendo così alla cellula di produrre le citochine, sostanze chimiche pro-infiammatorie che la danneggiano e ne accelerano l’invecchiamento. Oltre a ciò, se l’NFk-B è già attivo, l’acido alfa-lipoico riesce a prevenire ulteriori danni eliminando i radicali li¬beri generati dalle sostanze pro-infiammatorie.

Si trova in alimenti come patate, broccoli e spinaci, anche se la fonte principale rimangono le carni rosse ed in particolare fegato e cuore.

2 commenti
    • Erboristeria
      Erboristeria dice:

      Gentilissima Alessandra,
      la ringrazio per il contatto.
      Il dosaggio dell’acido lipoico va valutato a seconda delle esigenze individuali, previa valutazione bioenergetica.
      Se vuole mi può chiamare al numero: Tel. 3200469843 oppure 0445524576
      Buona settimana

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.