Il CBD è diventato popolare negli ultimi anni per la sua varietà di benefici per la salute e per i suoi usi versatili. È stato dimostrato che aiuta a rilassarsi e ridurre lo stress. Il CBD funziona anche come un modo per migliorare e supportare il benessere su base giornaliera. Può essere un’ottima aggiunta a uno stile di vita sano e un modo per rilassarsi dopo una lunga giornata. Diamo un’occhiata a come il CBD influisce sul corpo e come può essere benefico per il tuo sonno.

IL CBD AIUTA CON IL SONNO

Per capire come il CBD può migliorare il tuo sonno, è utile conoscere un po’ i cannabinoidi (come il CBD) e come funzionano. È noto sulla base della ricerca che il CBD e i cannabinoidi interagiscono con le cellule del cervello e le proteine ​​del corpo. Molecole come il CBD influenzano il sistema endocannabinoide. Questo sistema svolge un ruolo nel mantenimento delle funzioni corporee e nell’aiutare con l’omeostasi. Aiuta a regolare funzioni come il sonno, l’appetito e l’umore, oltre a regolare i ritmi circadiani.

Esistono molti cannabinoidi diversi, potresti aver sentito parlare di alcuni come CBD e THC. È bene notare che il CBD è diverso rispetto al THC. Non provoca effetti psicoattivi come uno “sballo”.

Il sistema endocannabinoide è costituito da una rete di recettori cannabinoidi attorno al cervello e anche nel sistema nervoso centrale. CB1 e CB2 sono i due principali recettori identificati. Quando i cannabinoidi si attaccano a questi recettori, possono influenzare il ciclo sonno/veglia.

Diamo un’occhiata ad alcune delle ricerche su questo argomento.

Il CBD e la ricerca al riguardo sono un campo abbastanza nuovo e emergente. Tuttavia, ci sono già alcuni studi che supportano l’idea che i cannabinoidi possano aiutare a migliorare il sonno.

In uno studio pubblicato sul Permanente Journal , il CBD in forma di capsule è stato testato per vedere se aiutava con l’ansia e il sonno scarso. A 72 adulti con ansia e scarso sonno sono stati somministrati 25 mg di CBD sotto forma di capsule. Hanno anche compilato valutazioni sull’ansia e sul sonno all’inizio dello studio e nel primo mese di assunzione delle capsule di CBD. Dopo solo il primo mese i loro punteggi di ansia sono diminuiti nel 79% delle persone. Anche i punteggi del sonno sono migliorati nel 66% dei partecipanti.

Ci sono stati molti altri studi come questo, e questo  mostra prove che il CBD e i cannabinoidi possono aiutare a migliorare il sonno. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per avere risultati definitivi.

Dopo aver compreso meglio come funziona il sistema endocannabinoide e alcune delle ricerche sul CBD, potresti voler provare tu stesso. O forse l’hai già provato ma vuoi renderlo più una parte coerente della tua routine.

Il CBD è derivato dalla pianta di cannabis e questa estrazione è denominata olio di CBD. Può essere estratto dalla pianta di marijuana o di canapa che sono ceppi diversi della pianta di Cannabis sativa.

Quando si tratta di migliorare il sonno, ci sono una varietà di fattori che possono influenzare il motivo per cui non riesci a dormire. Capire cosa sta succedendo nel tuo corpo e perché non puoi addormentarti o rimanere addormentato è fondamentale per arrivare alla radice del problema. Il sonno è un elemento importante quando si tratta di mantenere una salute ottimale e dovrebbe essere preso sul serio.

L’insonnia è abbastanza comune e se hai difficoltà a dormire, a rimanere addormentato o in generale hai una scarsa qualità del sonno, è bene parlare con il tuo medico o operatore sanitario di fiducia. Lavorare con un esperto e ottenere il supporto di cui hai bisogno è una buona idea.

(Fonte: https://www.endoca.com/lifestyle/how-cbd-enhances-your-sleep)

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.