, ,

Integratori alimentari contro l’invecchiamento

Ecco come fare fronte all’invecchiamento cellulare con l’impiego degli integratori alimentari.


L’invecchiamento cellulare è un processo fisiologico che interessa tutte le cellule dell’organismo. Ogni tipo di cellula (del cuore, del fegato del cervello, del sangue, della pelle ecc.) è interessata da questo fenomeno, con tempistiche differenti determinate sia dal tipo stesso di cellula, “programmata” dal proprio codice genetico a restare giovane per un tempo maggiore o minore, sia dai danni provocati da agenti esterni di vario tipo.
Principale responsabile dell’invecchiamento cellulare sono i radicali liberi, forme di ossigeno caricate negativamente che interferiscono con le normali reazioni chimiche delle cellule determinando anomalie di funzionamento e quindi accelerando l’invecchiamento e la morte cellulare.

I radicali liberi, che possono originarsi in quantità moderate anche a partire dalle attività cellulari, aumentano a causa di stili di vita impropri.
Tra questi: l’eccessiva esposizione ai raggi UV del sole o delle lampade abbronzanti, soprattutto senza crema solare con adeguato filtro protettivo, il fumo di sigaretta (anche passivo), l’eccesso di alcool, reazioni collaterali dei farmaci, infezioni. Per contrastare l’ossidazione e il conseguente invecchiamento cellulare è bene seguire uno stile di vita salubre e un’alimentazione bilanciata e ricca di micronutrienti che possano neutralizzare i radicali liberi.

Un’alimentazione ricca di pesce azzurro, olio extravergine di oliva, pomodoro e carboidrati – la cara vecchia dieta mediterranea – può essere d’aiuto nel contrastare questo fenomeno, ma non sempre sufficiente per il fabbisogno quotidiano. È qui che a supporto di una dieta variegata, entrano in gioco sempre più gli integratori alimentari.

L’integrazione alimentare è ormai sempre più una realtà necessaria e confermata da svariate ricerche scientifiche. In Giappone per esempio, è di norma indicare nel proprio curriculum-vitae se si fa uso di integratori alimentari, in quanto indice di attenzione alla propria salute e quindi non predisposti ad assentarsi dal lavoro per malattia. Antiossidanti e minerali sono estremamente importanti a questo scopo, tra gli altri: Omega 3, Vitamina E, Vitamina C, Licopene, Selenio, Rame e Zinco.